EGAN-JONES CONTRO IL RATING-TRUFFA DELLE “BIG 3”: MOODY’S, STANDARD E FITCH

Mentre una tagliava la Germania da A+ ad A, anche per la debolezza di Deutsche Bank, l’altra confermava AAA (con outlook negativo) - Come mai una tale discrepanza? Forse perché Moody’s è pagata da chi emette titoli (Germania & co.), mentre Egan-Jones da chi li compra, al riparo dai conflitti di interesse delle “Big Three”…

Condividi questo articolo

La manipolazione dei valori e dei prezzi di azioni, titoli di stato, valute e, da qualche giorno, oro ed argento cui assistiamo da molti anni da parte delle banche centrali di tutto il mondo, è solo uno dei tanti paradossi economici che stanno prolungando e peggiorando il clima economico mondiale.

wolfgang schaeuble e angela merkelwolfgang schaeuble e angela merkel sean-egansean-egan

Oggi si è verificato un altro dei tanti paradossi tipici dei mercati finanziari. Mentre da un lato l'agenzia di rating americana Egan-Jones abbassava il rating della Germania da A+ ad A, la cugina Moody's confermava il rating massimo alla stessa Germania, pari a AAA con prospettive negative a causa del deterioramento dei dati economici del paese. Egan-Jones segnalava nel rapporto di rating il delicato momento di Deutsche Bank, principale banca privata tedesca, la cui debole posizione patrimoniale è rappresentata dalla bassa capitalizzazione dell'istituto rispetto agli impieghi.

MOODYS RATINGMOODYS RATING

Come è possibile che esista una cosí grande discrepanza di giudizio tra due società che fanno lo stesso mestiere, misurabile dalla distanza dei due rating espressi? Forse una risposta la si trova nel differente modello di business delle due agenzie. Moody's è una importante agenzia di rating mondiale con attività in ogni paese del mondo, la cui quota di mercato sfiora il 40% (l'altro gigante S&P ne detiene il 39% e la terza, Fitch, il 16%).

standard bigstandard big

Moody's, come le altre 2 grandi agenzie concorrenti, viene pagata per i servizi resi dalle società emittenti gli strumenti finanziari (azioni ed obbligazioni) che saranno oggetto di quotazione sui mercati, un po' come le società di revisione, che incassano le parcelle dalle società oggetto della revisione stessa.

Egan-Jones ha un modello differente: i clienti che pagano per i servizi della società sono gli investitori finali. In un libero mercato questo dovrebbe essere il solo modello valido perchè l'unico che evita i conflitti di interesse (sui rating e sulla revisione di bilancio). Forse è questo il motivo della differenza di giudizio tra le due agenzie. A buon intenditore...

fitch ratingsfitch ratings

 

 

Condividi questo articolo

business