FARE I SOLDI IN ITALIA VUOL DIRE ARRICCHIRE NOTAI E PARADISI FISCALI - GENOVESE AVEVA PORTATO 18 MILIONI ALL'ESTERO, E PER FARLO SI ERA AVVALSO DEI SERVIGI DI BUSANI E GRANDI, I NOTAI AL CENTRO DELLE PIÙ IMPORTANTI OPERAZIONI FINANZIARIE DELLA LEGA - DOPO AVER VENDUTO LA QUOTA IN ''FACILE.IT'', GENOVESE HA CREATO ''PRIMA.IT'' E I SOLDI SONO SUBITO FINITI A CIPRO E ALLE CAYMAN

-

Condividi questo articolo

Sandro De Riccardis per “la Repubblica

 

Alberto Genovese, l' imprenditore arrestato per stupro ai danni di una diciottenne durante il party nel suo super attico a pochi passi dal Duomo di Milano, e i notai Angelo Busani e Mauro Grandi, al centro delle più importanti operazioni finanziarie della Lega, a cui si rivolgono politici e professionisti del Carroccio per operazioni immobiliari e movimentazioni di denaro.

ALBERTO GENOVESE ALBERTO GENOVESE

 

Due mondi che sembrano distanti anni luce, e che invece sono più vicini di quanto possa apparire. Legati indissolubilmente nella storia di Prima. it, la società assicurativa fondata nel 2014 da Genovese dopo la vendita di Facile.it, e in una "Segnalazione di operazione sospetta" della Guardia di Finanza di Milano, depositata agli atti dell' inchiesta sulla Lombardia Film Commission del procuratore aggiunto Eugenio Fusco e del pm Stefano Civardi.

 

Un documento che accende i riflettori su 18 milioni 744mila euro che il notaio Angelo Busani bonifica il 5 luglio 2018 al collega Mauro Grandi. Un bonifico che ha come causale "Pagamento quote Prima assicurazione verso Bailican Ltd". Grandi farà partire, il giorno stesso, quel denaro verso due entità estere: 17 milioni e 802 mila euro alla società cipriota Bailican Ltd, controllata al 99,9% dall' imprenditore ed ex vicepremier ucraino Sehiy Thipko, e 937 mila euro al Merchant trust alle isole Cayman.

ANGELO BUSANI ANGELO BUSANI

 

Un' operazione considerata sospetta dalla Finanza, di cui non se ne conosce la ragione economica né gli effettivi beneficiari. Di chi sono quei soldi? Che ruolo ha Genovese e la società da lui fondata nel bonifico da oltre 18 milioni? Che rapporto ha l' imprenditore con le società off-shore che incassano il denaro?

 

(...)

 

I due notai, entrambi non indagati, compaiono nelle partite finanziarie più importanti della nuova creatura di Genovese. (...)

 

Condividi questo articolo

business

GRAN CASINO A MILANO - MA COME, UNICREDIT DOVEVA PRIVATIZZARE MONTE DEI PASCHI E ORA CI TROVIAMO CHE UNA BANCA TECNICAMENTE FALLITA NAZIONALIZZI LA SECONDO BANCA ITALIANA? - DI MUSTIER SI PUÒ DIRE TUTTO IL MALE POSSIBILE MA UNA COSA ERA RIUSCITO A MANTENERE: LA BANCA FUORI DAI GIOCHI DELLA POLITICA. DOPO AVER COLLOCATO QUELL’AMEBA DI PADOAN, I SUGGERIMENTI CHE STANNO ARRIVANDO DA GUALTIERI E COMPAGNUCCI SONO MARCO MORELLI E MARINA NATALE -  PER ORA LA SOLA CERTEZZA È CHE PADOAN VUOLE IL SUO EX CAPO DI SEGRETERIA, FABRIZIO PAGANI. E CHE CLAUDIA PARZANI HA VIVAMENTE CONSIGLIATO AL SUO CARO AMICO MUSTIER DI NON ATTENDERE LA FINE DEL MANDATO E DI MOLLARE SUBITO...

SULL'USCITA DI MUSTIER SI LEGGONO COSE CHE VOI UMANI… - LO STORYTELLING CHE CIRCOLA TRA GLI INVESTITORI È QUELLO DELLA STAR DEI MERCATI CACCIATA DALLA POLITICA ITALIANA, ALLONTANATO PERCHÉ FRANCESE E ALTRE ILLAZIONI. QUALCHE GIORNO DI TEMPO, POI LA CLAQUE FINIRÀ. E CI SI FOCALIZZERÀ SULLA REALTÀ: HA VENDUTO MALE E IN FRETTA I GIOIELLI, HA DRENATO CAPITALI SENZA STRATEGIA - ORA PERÒ I FONDI SCAPPANO PERCHÉ TEMONO LE SCHIAPPE AL GOVERNO CHE AVRANNO DI FATTO IL CONTROLLO DELLA BANCA