QUANDO LA BOLLA ESPLODE SCAPPANO TUTTI - IL POSSIBILE CRAC DEL COLOSSO IMMOBILIARE CINESE EVERGRANDE HA RIPERCUSSIONI ANCHE NEL CALCIO: LA SQUADRA DI PROPRIETÀ DEL SUPER PALAZZINARO XU JIAYIN STA PER DIRE ADDIO ALL'ALLENATORE FABIO CANNAVARO, CHE HA UN CONTRATTO DA 12 MILIONI L'ANNO FINO AL 2023 MA È PRONTO A FIRMARE LA RISOLUZIONE - DOPO LO JIANGSU SUNING, NON ISCRITTO AL CAMPIONATO, UN'ALTRA SOCIETÀ PAGA LE CONSEGUENZE DELLA CRISI ECONOMICA...

-

Condividi questo articolo


Salvatore Riggio per www.corriere.it

 

fabio cannavaro al guangzhou evergrande 8 fabio cannavaro al guangzhou evergrande 8

La crisi economica in Cina si riflette anche nel calcio e le conseguenze sono pesanti, inimmaginabili fino a qualche tempo fa. Ne sa qualcosa il Guangzhou Evergrande, che sta trattando con il suo allenatore — Fabio Cannavaro, il capitano dell'Italia campione del mondo a Germania 2006 e Pallone d'Oro di quell'anno — la risoluzione del contratto.

 

fabio cannavaro al guangzhou evergrande 9 fabio cannavaro al guangzhou evergrande 9

Una notizia inattesa sul piano sportivo ma ineluttabile in quanto il colosso immobiliare cinese è sull’orlo del tracollo finanziario. Una vicenda, tra l'altro, che sta agitando le Borse internazionali ed è seguita con apprensione.

 

fabio cannavaro al guangzhou evergrande 6 fabio cannavaro al guangzhou evergrande 6

Come riporta il portale cinese online Sohu.com, Cannavaro non è rientrato a Guangzhou per allenare la squadra giovedì 23 settembre, giorno previsto per il ritorno. Ma non è una vicenda che ha colto di sorpresa il club.

 

Anzi, c'è un accordo fra le parti: stanno trattando una risoluzione consensuale sul quinquennale che scadrà a fine 2023 e prevede un ingaggio netto di 12 milioni di euro per l'ex capitano della Nazionale.

 

fabio cannavaro al guangzhou evergrande 5 fabio cannavaro al guangzhou evergrande 5

La situazione è delicata, le cifre in ballo sono alte, la trattativa è ancora in corso ed è per questo che anche Cannavaro non ha commentato la vicenda in queste ore. A sostituirlo, secondo i media cinesi, dovrebbe comunque essere l'attuale capitano della squadra Zheng Zhi.

 

fabio cannavaro al guangzhou evergrande 4 fabio cannavaro al guangzhou evergrande 4

Quello che sta accadendo al Guangzhou Evergrande dimostra quanto sia sottile il filo che unisce i ricchi proprietari cinesi ai club del paese. Si tratta di una società importante — la maggioranza delle quote è nelle mani dell'Evergrande Group, che sta appunto attraversando una devastante crisi finanziaria, e la minoranza di Alibaba Group — che nella sua storia ha vinto otto campionati cinesi, due coppe della Cina, quattro Supercoppe cinesi e due Champions asiatiche.

 

fabio cannavaro al guangzhou evergrande 3 fabio cannavaro al guangzhou evergrande 3

Soltanto qualche mese fa la Chinese Super League aveva dovuto affrontare il fallimento dello Jiangsu, campione in carica (aveva battuto in finale proprio il Guangzhou Evergrande di Cannavaro), l'altro club di proprietà della famiglia Suning insieme all'Inter.

 

fabio cannavaro e marcello lippi fabio cannavaro e marcello lippi marcello lippi e fabio cannavaro in cina marcello lippi e fabio cannavaro in cina fabio cannavaro al guangzhou evergrande 1 fabio cannavaro al guangzhou evergrande 1 fabio cannavaro al guangzhou evergrande 2 fabio cannavaro al guangzhou evergrande 2 fabio cannavaro al guangzhou evergrande 7 fabio cannavaro al guangzhou evergrande 7

 

Condividi questo articolo

business

UN BEL BOTIN PER ORCEL - L’EX PRESIDENTE DI UBS AXEL WEBER E IL CAPO DELLA BANCA SVIZZERA, MARK SHELTON, HANNO TESTIMONIATO DAVANTI AI GIUDICI DI MADRID SUL CASO DEI BONUS NON PAGATI DAL BANCO SANTANDER AD ANDREA ORCEL. I DUE NON HANNO POTUTO CHE CONFERMARE CIÒ CHE AVEVANO GIÀ DETTO PIÙ VOLTE, CIOÈ CHE UBS AVEVA AVVISATO IL SANTANDER CHE NON AVREBBERO PAGATO LORO QUEI BONUS - ORCEL ORA INCASSERÀ IL DOVUTO, SI PARLA DI 76 MILIONI DI EURO. E ANA BOTIN? GLI AZIONISTI POTRANNO CONFERMARE UN PRESIDENTE SMENTITO DI FRONTE A TUTTO IL MONDO?

LA MILANO DI MEDIOBANCA HA SCHIFATO DEL VECCHIO E LUI CI RIPROVA A ROMA - IL “PAPERONE DI AGORDO” È PRONTO A DONARE 150 MILIONI PER IL RISANAMENTO DEGLI OSPEDALI CATTOLICI DELLA CAPITALE - UNA PRIMA INIEZIONE DI LIQUIDITÀ DA 25 MILIONI SAREBBE DESTINATA ALLA RISTRUTTURAZIONE DEL FATEBENEFRATELLI, PER IL QUALE È IN ATTO DA MESI UNA TRATTATIVA TRA LA CHIESA E IL GRUPPO SAN DONATO DELLA FAMIGLIA ROTELLI - PER DEL VECCHIO SAREBBE UNA RIVINCITA DOPO NON ESSERE RIUSCITO A PRENDERE IL CONTROLLO DELLO IEO DI MILANO...

ORA CHE LE ELEZIONI SONO ANDATE, SI PUÒ FINALMENTE CELEBRARE IL MATRIMONIO UNICREDIT-MPS. PECCATO CHE LA TRATTATIVA SIA A UN PUNTO MORTO: ORCEL VUOLE CHIUDERE ENTRO IL 27 OTTOBRE, MA C’È ANCORA DA TROVARE UN ACCORDO SULLA "DOTE" E SUI SOLDI CHE IL GOVERNO DOVREBBE INIETTARE NEL MONTE PER RENDERE NEUTRALE L’OPERAZIONE PER UNICREDIT. MESI FA SI PARLAVA DI UN AUMENTO DI CAPITALE DI 3 MILIARDI MASSIMO, ORA IL TESORO SAREBBE PRONTO AD ARRIVARE A 5 (MA SECONDO ORCEL NON BASTA) - IL GIALLO DELLA PROROGA PER L’USCITA DEL TESORO DAL CAPITALE...