''NEL MIO FILM C'È DEL PORNO, MA È COME UN FREE JAZZ'' - PARLA LA REGISTA DEL FILM SU VALENTINA NAPPI (QUI IL TRAILER VIETATISSIMO): ''RIPRENDO IL SESSO IMPROVVISATO. MA LA TROUPE È DI ALTO LIVELLO. VOLEVO SPIARE LEI E IL SUO AMICO LORENZO BRANCA, LBERI DI FARE, SENZA USARE IL LINGUAGGIO PORNOGRAFICO DEGLI SGUARDI IN MACCHINA O DEI RUOLI''

Condividi questo articolo

VIDEO - IL TRAILER SENZA CENSURE DEL FILM SU VALENTINA NAPPI

 

https://it.pornhub.com/view_video.php?viewkey=ph5b0540e7b024c

 

 

 

 

 

Valentina Della Seta per il Venerdì-la Repubblica

 

Monica Stambrini ha girato ISVN (Io sono Valentina Nappi) nello studio dell' artista Corrado Sassi dalle parti della via Ostiense a Roma. In un' unica notte. «Ero sola con Valentina e gli attori» dice la regista. «Lei si muoveva come voleva, io la seguivo, senza mai interrompere. Siamo arrivati anche a dei momenti di noia, dove non sapevamo più cosa fare. Come quando si è da soli e ci si dimentica di essere guardati».

io sono valentina nappi io sono valentina nappi

 

Il risultato è un film di cinquanta minuti che riesce a mettere in scena la naturalezza del sesso: «ISVN racconta l' incontro fra Valentina e un suo amico, Lorenzo Branca. Volevo spiarli, liberi di fare e di muoversi, senza usare il linguaggio pornografico degli sguardi in macchina o dei ruoli. E ho chiesto di dare un contributo ad artisti come Bello Figo, Vasco Brondi e gli Heroin in Tahiti con la loro musica».

 

Valentina Nappi, napoletana, classe 1990, che lavora molto a Los Angeles ma preferisce vivere in Italia, è oggi la pornostar italiana più famosa nel mondo.

 

Monica Stambrini ha esordito nel 2002 con il lungometraggio Benzina, tratto dal romanzo di Elena Stancanelli, e ha firmato, tra le altre cose, Sedia elettrica (2012), il dietro le quinte del film Io e te di Bernardo Bertolucci e Lady Oscar (2017), sull' avventura hollywoodiana di Antonella Cannarozzi, la costumista di Luca Guadagnino.

 

io sono valentina nappi 2 io sono valentina nappi 2

Il sodalizio artistico con Valentina Nappi è nato qualche anno fa: «Scrissi al collettivo Le Ragazze del Porno, di cui Monica fa parte, chiedendo di collaborare con loro» racconta l' attrice, che non si definisce una femminista ma «un' antisessista progressista a cui stanno a cuore i problemi maschili». Stambrini l' ha diretta, nei panni di una creatura dei boschi, nel cortometraggio Queen Kong, presentato al festival di Pesaro nel 2016.

 

io sono valentina nappi io sono valentina nappi

L' idea per Io sono Valentina Nappi (che sarà proiettato il 29 maggio a Bologna al Kinodromo Cinema Europa, il 30 giugno a Milano al Cinema Arcobaleno e il 1° giugno a Roma al Blue Moon), è arrivata poco dopo: «Valentina mi ha chiesto di realizzare un porno per lei» spiega Stambrini. «Avevo iniziato a ragionare molto sul linguaggio pornografico e avevo voglia di esplorare altre forme di racconto». Ma è ISVN un porno?

 

«È un film di ricerca, un' operazione artistica. Dentro c' è anche del porno» spiega Stambrini.

Si può dire, forse, che Io sono Valentina Nappi si muove all' interno dello spazio, sempre più indefinito, tra documentario e fiction? «Per me si tratta di un film su come riprendere del sesso improvvisato» dice Nappi.

io sono valentina nappi io sono valentina nappi

 

«Il modello di riferimento è quello del free jazz. In futuro sarebbe interessante cercare di rompere la barriera che separa i performer ripresi da chi li riprende, o comunque da chi lavora sul set, coinvolgere tutta la troupe nelle scene». Perché di solito nel porno è tutto già scritto prima di iniziare a girare? «No, nel porno c' è sempre molta improvvisazione. Ma spesso manca una buona competenza tecnica da parte della troupe.

 

valentina nappi selfie valentina nappi selfie

Nel cinema mainstream invece spesso lavorano tecnici di altissimo livello, ma lo spazio per l' improvvisazione è poco. Vorrei fare più film come questo, che è basato sull' improvvisazione ma al quale hanno collaborato tecnici di alto livello».

MONICA STAMBRINI MONICA STAMBRINI monica stambrini e fabio cianchetti monica stambrini e fabio cianchetti monica stambrini monica stambrini

 

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute