1. “HO 75 ANNI, SI AVVICINA LA MORTE E IO SONO IN CELLA. DOVEVO FARMI ARRESTARE PRIMA”

2. MARCELLO DELL’UTRI SI CONFESSA DAL CARCERE DI REBIBBIA: “LA MIA ESPERIENZA POLITICA E’ STATA UN DISASTRO. NEL 1996 MI SONO CANDIDATO PER DIFENDERMI NEI PROCESSI E HO SBAGLIATO. MA AVREI FATTO MEGLIO A FARMI ARRESTARE PRIMA E SCONTARE SUBITO LA CONDANNA, QUANDO AVEVO CINQUANT' ANNI; OGGI SAREI LIBERO, CON LA MIA FAMIGLIA”

3. “MI SENTO UN PRIGIONIERO CHE HA PERSO LA GUERRA. E LA GUERRA ERA CONTRO BERLUSCONI. LE ACCUSE DI AVER FREQUENTATO I BOSS? I GIUDICI MI HANNO CONDANNATO SENZA PROVE. VIVIAMO NEL PAESE DEI PUBBLICI MINISTERI, SONO LORO CHE COMANDANO”