LA BELLA VITA DELLA TRANS BRASILIANA GABRIELA MARTINS: “GUADAGNO 300MILA EURO ALL’ANNO, INCONTRO SEI CLIENTI AL GIORNO MA IL SABATO E LA DOMENICA NON LAVORO - I SOLDI LI PORTO TUTTI NEL MIO PAESE E CON LA PROSTITUZIONE MI SONO COMPRATA DUE CASE E UN CHIOSCO IN SPIAGGIA PER I MIEI IN BRASILE - UN INCONTRO DURA AL MASSIMO 15 MINUTI PERCHE' MOLTI HANNO EIACULAZIONE PRECOCE E I MIEI CLIENTI QUASI TUTTI PASSIVI: IL MIO PENE E’ DI…”


“IL PROBLEMA DE ‘LA ZANZARA’ È IL TURPILOQUIO” – CRUCIANI SPIEGA COME SI PUÒ CONTINUARE A SPARARLA GROSSA QUANDO LA REALTÀ SUPERA LA FANTASIA: “LA COMUNICAZIONE DI SALVINI È MERAVIGLIOSA. RUSPA ERA PRIMA E RUSPA È ADESSO. DIETRO ‘LA ZANZARA’ C’È UN LAVORO PAZZESCO. SI MESCOLA L’ALTO E IL BASSO. GIOVANARDI PARLA DI CUCCHI, UN FILOSOFO DI CAZZATE, UNA PORNOSTAR DI SQUIRTING” – LE MOLESTIE? “DENUNCIARE DOPO 20 ANNI È RIDICOLO. ANZI, CI TROVO UNA DOSE DI COLPEVOLEZZA…”

AMERICA FATTA A MAGLIE - SONDAGGI, UMORI E ARDORI A DUE SETTIMANE DAL MIDTERM: UNA MANO A TRUMP LA POTREBBERO DARE I PIÙ DI 7MILA CHE MARCIANO VERSO GLI STATI UNITI DAL MESSICO. VE LO IMMAGINATE L'EFFETTO DELL'ESERCITO SCHIERATO A DIFENDERE I CONFINI? UN ALTRO AUTOGOL DEM? - IL GURU NATE SILVER DICE CHE LA CAMERA PER I REPUBBLICANI È PERSA, MA BERNIE SANDERS AMMETTE CHE ''L'ONDA BLU'' SI È GIÀ INFRANTA E SI GIOCA TUTTO SUL FILO - IL PRESIDENTE FA PACE COI REPUBBLICANI MA GIÀ GUARDA AL 2020

“LA PALLA NON TOCCA LA LINEA, È LONTANA DALLA LINEA” – MOSCOVICI E DOMBROVSKIS HANNO SPIEGATO IL PERCHÉ DELLA BOCCIATURA DELLA MANOVRA ITALIANA (È LA PRIMA VOLTA NELLA STORIA) E DICONO DI CONFIDARE IN TRIA PER CONVINCERE IL GOVERNO (AUGURI) – SALVINI E DI MAIO NON INDIETREGGIANO DI UN MILLIMETRO. IL MINISTRO DELL’INTERNO: “AVANTI CON IL SORRISO, SIAMO NEL GIUSTO”, LUIGINO: “NON MI MERAVIGLIO CHE NON PIACCIA ALLA UE È LA PRIMA MANOVRA SCRITTA A ROMA E NON A BRUXELLES” – VIDEO

LA VERSIONE DI MUGHINI – E’ MORTO ROBERT FAURISSON, LO STORICO CHE NEGO’ LA CAMERE A GAS E LO STERMINIO DEGLI EBREI - SONO CONTRARIO ALLA LEGGE FRANCESE CHE TRASFORMA IN UN REATO LA PUBBLICAZIONE DI UN LIBRO “NEGAZIONISTA” MA CONFESSO LA MIA IMMENSA DELUSIONE INTELLETTUALE QUANDO NEGLI ULTIMI 20 O 30 ANNI FAURISSON NON FACEVA CHE RIPETERE CHE LA SHOAH ERA TUTTO UN IMBROGLIO COSTRUITO DAGLI ISRAELIANI PER AVERNE SOLDI DALLA GERMANIA. UNA NENIA RIPETUTA ALL’INFINITO. UNA SEQUENZA DI PUTTANATE…"