BABY INFLUENCER: LEONE LUCIA, FIGLIO DI FEDEZ E CHIARA FERRAGNI, È NATO ALL’OSPEDALE CEDARS-SINAI DI LOS ANGELES, QUELLO DI BEYONCÉ - IL PUPO DOVEVA NASCERE VERSO IL 9 APRILE, MA PER COMPLICAZIONI DELLA GRAVIDANZA LA FUTURA MAMMA AVEVA ANNUNCIATO CHE SAREBBE ARRIVATO PRIMA…

-

Condividi questo articolo

 

FEDEZ E CHIARA FERRAGNI FEDEZ E CHIARA FERRAGNI

Da www.tabloit.it

 

È nato Leone Lucia, figlio di Chiara Ferragni e Fedez. La notizia ci è giunta da pochissimi minuti e verrà presto confermata dai diretti interessati. Baby Raviolo è nato al Cedars-Sinai di Los Angeles (dove ha partorito anche Beyoncé), mamma e figlio stanno bene. La lieta novella era attesissima da tutti i fan della coppia, che ormai da mesi si era trasferita a Los Angeles in attesa dell’arrivo del primo figlio.

 

FEDEZ E CHIARA FERRAGNI FEDEZ E CHIARA FERRAGNI

Da diverse ore Chiara e Fedez, sempre attivissimi sui social, hanno smesso di condividere foto e stories con i fan. Un segnale evidente che, al momento, hanno ben altro a cui pensare. Nelle ultime settimane l’influencer era stata obbligata ad un periodo di riposo forzato a causa di alcune piccole complicazioni, fortunatamente risolte al meglio.

 

fedez chiara ferragni fedez chiara ferragni

Stando a quanto pronosticato dai medici, Leone sarebbe dovuto nascere il 9 aprile, “ma probabilmente nascerà un po’ prima e non sappiamo quando” aveva annunciato Chiara giorni fa. E in effetti è stato così. Auguri ai neo genitori!

CHIARA FERRAGNI FEDEZ E LE ECOGRAFIE CHIARA FERRAGNI FEDEZ E LE ECOGRAFIE CHIARA FERRAGNI FEDEZ CHIARA FERRAGNI FEDEZ fedez chiara ferragni fedez chiara ferragni CHIARA FERRAGNI FEDEZ ECOGRAFIA DEL FIGLIO LEONE CHIARA FERRAGNI FEDEZ ECOGRAFIA DEL FIGLIO LEONE cristina saracino lapo fedez chiara ferragni cristina saracino lapo fedez chiara ferragni

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

ROMPERSI GLI UNICORNI! – SECONDO GOLDMAN SACHS E MORGAN STANLEY UBER VALE 120 MILIARDI DI DOLLARI (SIC!), PIÙ DI FCA, FORD E GM MESSE INSIEME – LA STIMA PER L’EVENTUALE SBARCO A WALL STREET MANDA IN PENSIONE TUTTI GLI UNICORNI E DECACORNI (LE SOCIETÀ VALUTATE PIÙ DI UNO O 10 MILIARDI) – PER ORA PERDE UN MILIARDO A TRIMESTRE E NON FARÀ PROFITTI PER ALTRI 3 ANNI. MA È UNA SCOMMESSA SULLA CRESCITA DELLE ATTIVITÀ COLLATERALI (CIBO, DRONI, ECC). E I SAUDITI, CHE CONTROLLANO UBER...

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute