CAITLYN “UNFIT” PER L’ORO OLIMPICO – L’ANIMA TRANSFOBICA DELL’AMERICA HA LANCIATO UNA PETIZIONE PER REVOCARE LA MEDAGLIA ALLA JENNER: “PER REGOLAMENTO UNA DONNA NON PUO’ DETENERE UN RECORD MASCHILE”. 3 MILA HANNO GIA’ SOTTOSCRITTO

Alcune fonti sostengono che l’iniziativa sia del troll professionista 4chan. Mentre Twitter rimane a guardare, l’appello sta per essere rivolto al Comitato Olimpico Internazionale, che però dispone già di un regolamento in materia…

Condividi questo articolo

dal documentario i am cait dal documentario i am cait

Da http://www.thedailybeast.com/

 

caitlyn oro olimpico caitlyn oro olimpico tweet caitlyn jenner tweet caitlyn jenner

Con la presentazione della copertina di Vanity Fair, Caitlyn Jenner ci ha pubblicamente invitati a percorrere con lei un tratto del suo percorso di trasformazione da uomo a donna. Come tutte le transizioni, anche la sua ha avuto alti e bassi, Caitlyn ha incontrato per strada strenui sostenitori e imbecilli trans-fobici, come Laverne Cox e altre persone “disgustate” dalla sua trasformazionr. Se pensavamo che le discriminazioni fossero una cosa superata, questi fatti ci hanno riportato tragicamente al presente.

 

Oggi è stata indetta una petizione su Change.org per revocare a Caitlyn Jenner la medaglia olimpica cui hanno già aderito 3,000 persone. Alcune fonti sostengono che l’iniziativa sia del troll professionista “4chan”, una teoria rassicurante e deprimente al tempo stesso, dal momento che tra i supporter ci sono anche persone reali, che hanno trovato il tempo per sostenere questa infame campagna.

 

Un sostenitore della ha anche cercato di dare una base logica alle sue ragioni: “La medaglia d’oro degli Stati Uniti è stata vinta da Bruce Jenner, non da Caitlyn”.

bruce jenner, 1977 bruce jenner, 1977

 

jenner preso in giro dal web jenner preso in giro dal web

Mentre Twitter rimane a guardare, la petizione di Change.org sembra fare passi avanti verso la realizzazione del suo progetto di revoca. L’appello sta per essere rivolto al Comitato Olimpico Internazionale con questa motivazione: “La signora Jenner dice di aver sempre creduto di essere una donna, quindi, il fatto che una donna abbia gareggiato con gli uomini costituisce una grave violazione del regolamento”.

 

bruce jenner, 1976 bruce jenner, 1976

“È con molto dispiacere – continua la petizione – che dobbiamo chiedere se sia opportuno che la signora Jenner continui a detenere l’oro olimpico alla luce di questi fatti, poiché o Bruce Jenner e Caitlyn Jenner sono due persone diverse, oppure Bruce Jenner è una donna che ha preso parte a una competizione maschile”.

bruce jenner alle olimpiadi bruce jenner alle olimpiadi

 

Il Comitato Olimpico Internazionale ha una politica abbastanza progressista riguardo agli atleti transessuali, il regolamento dice che “possono partecipare coerentemente con la loro identità di genere” ammesso che abbiano “subito interventi di riassegnazione del sesso, abbiano fatto la terapia ormonale per almeno due anni, e che il cambiamento di genere sia stato legalmente riconosciuto”.

caitlyn jenner su vanity fair caitlyn jenner su vanity fair

 

La norma, pur essendo stata promulgata recentemente, non intacca minimamente la medaglia di Caitlyn Jenner, poiché nel 1976 non stava facendo alcuna terapia ormonale e viveva pacificamente come un uomo. Jenner ha detto di essersi sempre sentito donna, ma questo non la rende incompatibile con la medaglia e nessun giro di parole potrà mai dimostrare il contrario.

caitlyn jenner caitlyn jenner

 

Condividi questo articolo

FOTOGALLERY

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute