IL CINEMA DEI GIUSTI - “JUKAI: LA FORESTA DEI SUICIDI” DI JASON ZADA NON E’ CHE SIA COSÌ ORIGINALE, MA È UN PRODOTTO PIÙ CHE DIGNITOSO CHE SI VEDE CON PIACERE SE VI PIACCIONO IL GIAPPONE E GLI HORROR CON I FANTASMI - VIDEO

-

Condividi questo articolo

 

Marco Giusti per Dagospia

 

JUKAI - LA FORESTA DEI SUICIDI JUKAI - LA FORESTA DEI SUICIDI

Si sa. Quando entri nella Foresta dei Sucidi, ormai celebre anche per i troppi film che ci hanno girato, in quel di Aokigahara sotto il Monte Fuji, devi stare un po’ attentino. Perché gli yurei, i  fantasmi dei morti che si sono suicidati lì, cercano di spingerti a farla finita e ti trascineranno fuori dal sentiero. In questo curioso horror nippo-americano, Jukai: la foresta dei suicidi, opera prima di Jason Zada, scritto da Nick Antosca, Sarah Cornwell, Ben Katoi, la bella Natalie Dormer, che tutti abbiamo apprezzato in Il Trono di Spade, si sdoppia nei ruoli di due sorelle gemelle.

JUKAI - LA FORESTA DEI SUICIDI JUKAI - LA FORESTA DEI SUICIDI

 

Una, Sarah, insegnante di inglese in Giappone, è scomparsa da tempo nella Foresta dei Suicidi e viene dato per morta dalle autorità locali. Anche perché sanno che una volta che entri lì difficilmente esci. L’altra, Jesse, la vuole cercare, perché pensa che la gemella non è il tipo da togliersi la vita. Così che fa?

 

JUKAI - LA FORESTA DEI SUICIDI JUKAI - LA FORESTA DEI SUICIDI

Subito in Giappone per un viaggetto davvero poco sicuro nella foresta di Aokigahara, anche se tutti la avvertono del pericolo e le spiegano che non deve mai allontanarsi dal sentiero principale. Quando in un film vengono date delle regole al protagonista, sappiamo da subito che verranno infrante. E quando ci promettono dei fantasmi, in questo caso gli yurei, sappiamo già che li vedremo.

 

JUKAI - LA FORESTA DEI SUICIDI JUKAI - LA FORESTA DEI SUICIDI

Mettiamoci anche la potenza di suggestione della vera foresta e il suo mito che scorre per Internet con le foto dei suicidi che sono passati di lì. Insomma, non è che questo Jukai: la foresta dei suicidi sia così originale, ma è un prodotto più che dignitoso che si vede con piacere se vi piacciono il Giappone e gli horror con i fantasmi. E le scene più terrorizzanti sono state girate proprio nella foresta di Aokigahara. In sala da giovedì.

JUKAI - LA FORESTA DEI SUICIDI JUKAI - LA FORESTA DEI SUICIDI JUKAI - LA FORESTA DEI SUICIDI JUKAI - LA FORESTA DEI SUICIDI JUKAI - LA FORESTA DEI SUICIDI JUKAI - LA FORESTA DEI SUICIDI

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal