CRUCIANI ASFALTA GIGI MONCALVO: “SCRIVE CHE SAREI PRESENTE NELLE TRASMISSIONI SPORTIVE DI MEDIASET PERCHÉ IMPOSTO DALLA DIRIGENZA DELLA JUVENTUS. E’ UNA NOTIZIA TOTALMENTE FALSA, INVENTATA E INFAMANTE, COLPISCE LA RAGIONE SOCIALE DELLA MIA ATTIVITÀ: L'ASSOLUTA E TOTALE LIBERTÀ DI DIRE QUELLO CHE PENSO. TI ASSICURO, CARO DAGO, CHE NESSUNA AZIENDA PENSEREBBE MAI DI INGAGGIARMI COME PORTAVOCE. FIGURIAMOCI LA JUVE”

-

Condividi questo articolo

Riceviamo e pubblichiamo:

 

giuseppe cruciani giuseppe cruciani

Caro Dago, leggo oggi sul quotidiano La Verità diretto dall’amico Maurizio Belpietro che il sottoscritto sarebbe presente nelle trasmissioni sportive di Mediaset perché imposto dalla dirigenza della Juventus. La “clamorosa” notizia è contenuta in un articolo a firma di Gigi Moncalvo a pagina 21 ed è stata poi ripresa da diverse testate web, soprattutto di supporter napoletani.

 

Ora, la questione è talmente ridicola e priva di qualsiasi fondamento che non sarebbe il caso nemmeno di rispondere. Se non fosse in ballo una questione cui tengo particolarmente: la mia libertà. Posso sopportare gli insulti peggiori, le critiche feroci, gli attacchi, diciamo che sono abituato e non ho mai querelato nessuno. Mi faccio scivolare addosso tutto senza problemi.

GIGI MONCALVO GIGI MONCALVO

 

Ma l’accusa di essere prezzolato, di essere al soldo di qualcuno, in questo caso della Juventus, e dunque di parlare per conto della società bianconera quando vengo invitato in tv oltre a essere totalmente falsa, inventata e infamante, colpisce la ragione sociale della mia attività. Appunto: la assoluta e totale libertà di dire quello che penso. Ti assicuro, caro Dago, che nessuna azienda penserebbe mai di ingaggiarmi come portavoce. Figuriamoci la Juve.

Saluti

Giuseppe Cruciani

 

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

SPIA MA NON LASCIA SPIARE - XI ARRIVA A ROMA GIOVEDÌ E L'OBIETTIVO È TENERLO IL PIÙ LONTANO POSSIBILE DA VIA VENETO, SEDE DELL'AMBASCIATA AMERICANA, DOVE LA LEGGENDA VUOLE CHE SIANO INSTALLATE ANTENNE COSÌ POTENTI DA CAPTARE QUALSIASI CONVERSAZIONE - QUANDO GIRERÀ IN CITTÀ OCCHIO AI SUOI ''JAMMER'', CHE FARANNO SALTARE LE CONNESSIONI DI TUTTI I TELEFONI INTORNO ALL'AUTO DEL PRESIDENTE CINESE - LUI, LA MOGLIE E LA DELEGAZIONE DORMIRANNO AL PARCO DEI PRINCIPI, A POCHI METRI DA VILLA TAVERNA (MA L'HOTEL E' SCHERMATO A DOVERE)

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute