EDITORIA IN AGONIA – “IL GIORNALE” DI PAOLO BERLUSCONI HA BRUCIATO 7,5 MILIONI IN DUE ANNI – DIFFUSIONE GIORNALIERA SOTTO LE 100MILA COPIE – E SALLUSTI VA IN PENSIONE, ANCHE SE CONTINUA A FARE IL DIRETTORE

Nei giorni scorsi l’assemblea della società editrice ha dovuto attingere alle riserve per coprire quasi 3,9 milioni di perdite registrate nel 2014, in peggioramento rispetto al rosso di 3,7 milioni del precedente esercizio. Vanno male anche i ricavi pubblicitari, che nel 2014 sono scesi da 12,2 a 9,4 milioni di euro…

Condividi questo articolo

1.DAGONEWS

 

Direttore pensionato per “Il Giornale”. Ieri l’azienda ha comunicato al cdr, il sindacato interno dei giornalisti, che Alessandro Sallusti accede alla pensione volontaria, ma continuerà a mantenere la direzione del quotidiano. L’editore gli ha rinnovato la fiducia.

paolo berlusconi rocco siffredi paolo berlusconi rocco siffredi

 

Per rendere la direzione “pensionata” più agevole, Sallusti distribuirà le deleghe operative ai due vicedirettori, Giuseppe De Bellis e Salvatore Tramontano.

 

Ci sarà anche un cambio della guardia alla guida della Cronaca di Milano, con Alessandro Rocchi che diventa inviato a disposizione del direttore e Giannino Della Frattina che diventa capocronista. In Economia, assunzione a tempo indeterminato per Camilla Conti.

 

 

2. “GIORNALE” ROSSO SENZA FINE.

Andrea Giacobino per “andreagiacobino.wordpress.com

 

Non si ferma la crisi de “Il Giornale”, il quotidiano diretto da Alessandro Sallusti e controllato da Paolo Berlusconi attraverso la sua holding Pbf, che ha bruciato fra lo scorso anno e il 2013 oltre 7,5 milioni di euro.

sallusti alessandro sallusti alessandro

 

Nei giorni scorsi, infatti, presieduta da Gian Galeazzo Biazzi Vergani l’assemblea della casa editrice Società Europea di Edizioni (SEE) ha dovuto attingere alle riserve per coprire quasi 3,9 milioni di perdite registrate nel 2014, in peggioramento dal rosso di 3,7 milioni del precedente esercizio.

 

L’analisi del conto economico mostra in primo luogo un calo significativo delle vendite in edicola del quotidiano, arretrate anno su anno da 34,3 a 31,4 milioni; risultato quasi speculare alla diminuzione dei ricavi pubblicitari contrattisi da 12,2 a 9,4 milioni.

salvatore tramontano foto mezzelani gmt salvatore tramontano foto mezzelani gmt

 

La crisi del quotidiano di Via Negri non è stata frenata dalla diminuzione del costo di stampa de “Il Giornale”, sceso da 7,1 a 5,5 milioni e nemmeno dal taglio del 2% dei costi del personale dopo la cessione del ramo d’azienda Genova. La relazione sulla gestione dettaglia che la diffusione giornaliera del quotidiano è scesa nel 2014 sotto la soglia 100.000, a 97.200 copie dalle 116.000 dell’anno precedente.

 

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

IL “CORRIERE” AVVISA IL PREZZEMOLINO SALVINI CHE PASSA PIU’ TEMPO AI PARTY E AGLI EVENTI CHE AL MINISTERO: “PER DIRLA CON ROBERTO D'AGOSTINO, AVVISO AI NAVIGANTI DEL NUOVO POTERE: ATTENTI AI SALOTTI ROMANI E ALLE FESTE DELLA COSIDDETTA ‘ROMANELLA MONDANA’, PERICOLOSI QUANTO UNA SCOGLIERA ACUMINATA PUÒ ESSERLO DI NOTTE PER GLI YACHT. IL RICHIAMO È FORTE, QUASI IRRESISTIBILE PER I POLITICI CHE SI TROVANO IMPROVVISAMENTE AL CENTRO DI COCCOLE, LUSINGHE E UN GRAN NUMERO DI INVITI…”

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute