1. TRA I GENERI DEL PORNO SICURAMENTE E' TRA I PIÙ ESTREMI E NON HA VIE DI MEZZO: LO AMI O LO ODI, MA UN’OCCHIATA GLIELA DAI, PER CURIOSITÀ, ANCHE SOLO PER RITRARTENE SUBITO O PERCHÉ DOPO POCHI MINUTI SEI GIÀ VENUTO SULLA TASTIERA: SI TRATTA DEL PORNO-BUKKAKE
2. BARBARA COSTA: “SI ASSISTE A COLATE DI SPERMA CHE INONDANO VISO E CORPO DI UNA DONNA PREDA DI UN’ORDA DI UOMINI, O MEGLIO, DI PENI. MA AL CONTRARIO DI QUANTO APPARE NEI VIDEO, NEI BUKKAKE PORN È LA DONNA CHE VEDI UMILIATA, SOPRAFFATTA, SCONFITTA, A COMANDARE GESTI E POSIZIONI, E NON GLI OMACCI CHE..." - VIDEO

Condividi questo articolo



VALENTINA NAPPI BUKKAKE PORN:

https://it.pornhub.com/video/search?search=valentina+nappi+bukkake

 

TORI BLACK BUKKAKE PORN:

https://it.pornhub.com/video/search?search=tori+black+bukkake

 

REVERSE BUKKAKE PORN:

https://it.pornhub.com/video/search?search=reverse+bukkake

 

Barbara Costa per Dagospia

 

reverse bukkake 4 reverse bukkake 4

È tra i generi porno più estremi, o lo ami o lo odi, ma un’occhiata gliela dai volentieri, per curiosità, anche solo per ritrartene subito, e fermare il video inorridito. O perché dopo pochi minuti sei già venuto sulla tastiera, se non nelle mutande, eccitatissimo. Succede coi porno-bukkake, colate di sperma che inondano viso e corpo di una donna preda di un’orda di uomini, o meglio, di peni.

 

princess donna princess donna

Il bukkake – eiaculazioni di gruppo su una persona seduta o inginocchiata – è un genere porno nato in Giappone, e nato per necessità virtù: i giapponesi non sono tremendi sporcaccioni, è che hanno una cultura molto diversa dalla nostra, quindi un modo di intendere e vivere l’erotismo – e il porno – diverso. La legge nipponica vieta la raffigurazione dei genitali maschili e femminili, pure dell’ano se l’ano è penetrato, per questo un ramo del settore concentra il momento culminante di un porno in modo… insolito: se pene e vagina si censurano, lo sperma no, così si dà allo sperma il ruolo di protagonista.

 

Dagli anni '80 in poi, i giapponesi hanno invaso il mercato del porno di video bukkake, e gli Stati Uniti non sono rimasti certo a guardare, ne hanno capito subito il potenziale, "scaraventando" le loro pornostar sotto fiumane di sperma, e facendo quello che i giapponesi ancora non osavano, ovvero mettendocele nude.

 

lesbo bukkake lesbo bukkake

Con il passaggio del porno sul web, il genere bukkake è esploso: è un categoria di nicchia ma seguita. Nei bukkake americani, solo la pornostar al centro della scena viene pagata (e profumatamente), mentre i proprietari dei peni in azione non sono quasi mai attori professionisti, ma fan del genere, a cui al massimo va un rimborso spese. Ad un porno-bukkake accorrono a frotte uomini tra i più insospettabili: la loro unica preoccupazione è coprirsi tatuaggi e togliersi fedi al dito per non venir riconosciuti da nessuno.

 

bukkake porn 2 bukkake porn 2

Il bukkake porn è un genere molto frainteso: se vanno ridotte a mito le leggende giapponesi che legano il bukkake a due riti vecchi di secoli – uno quale pratica a cui si sottoponevano felici le spose novelle (gettito di sperma equivaleva a futura prole), e l’altro che invece lo spiega come penitenza pubblica per spose fedifraghe – va chiarito che, al contrario di quanto appare nei video, nei bukkake porn è la donna che vedi umiliata, sopraffatta, sconfitta, a comandare gesti e posizioni, e non quegli omacci che la maltrattano.

 

Ogni bukkake porn è finto, nel senso che è girato con ogni accortezza possibile, col fine di dare eccitazione e soddisfazione massima al porno-fruitore, ma nel totale consenso e rispetto dell’attrice che vi recita (lo sperma di cui è ricoperta è in parte finto). Più un porno-bukkake appare violento, intollerabile, pazzo, più è ben girato. Nel porno USA, i bukkake più estremi e belli sono diretti da registi donne: basta guardare l’uso di sperma oppressivo, persecutorio nei BDSM di Princess Donna.

 

PRONTA PER IL BUKKAKE PRONTA PER IL BUKKAKE

E tra le donne che vi recitano, ci sono anche quelle che riescono a raggiungere, se non l’orgasmo, un benessere mentale e fisico che vi si avvicina molto. Ci sono infatti pornostar – come pure donne "normali" – che godono nel sentire tutto quello sperma addosso, che si eccitano proprio perché destinatarie di simili omaggi, e che hanno il feticismo, il gusto dell’essere sporcate e umiliate. Sono donne particolari, rare, ma ci sono. Nei suoi porno-bukkake, Tori Black guarda fisso in camera a sfida a te che bruci dal vederla sottomessa, e la nostra Valentina Nappi nello sperma ci sguazza felice e altera, come Anita Ekberg nella Fontana di Trevi.

 

Il porno-bukkake si dirama in vari sottogeneri, i quali stuzzicano i gusti di coloro che li cliccano sui siti: ci sono gli amanti del facial-bukkake (sperma solo sul viso della donna), chi preferisce quelli in cui la donna ingoia, chi vuole che al bukkake siano abbinati sputi, chi cerca i video dove lo sperma va a finire nelle scarpe, meglio se sui tacchi a spillo.

 

Ancora, in rete puoi trovare i "self-bukkake" (uomini che eiaculano su se stessi, sul loro viso, oppure trans o donne nude con strap-on che spruzzano sperma artificiale), gli "omosex-bukkake" sia maschili che femminili e, tieniti forte, i "reverse-bukkake", bukkake dove sono le donne che orinano, squirtano su un "povero" maschio. Donne che lo minacciano con la loro vagina, lo affogano di liquidi, che lo umiliano e lo fottono in ogni modo. Più parità di così!

 

Condividi questo articolo



media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal