POSTA! GERARD DEPARDIEU STUPRATORE? MA DAI, CON LA PANZA CHE SI RITROVA PER AVERE UN RAPPORTO SESSUALE... - PRIMA IL PONTE MORANDI E ORA IL TETTO DI UNA CHIESA. IN ITALIA CROLLA TUTTO TRANNE IL DEBITO PUBBLICO - CONTE: "IO RESTO QUI SOLO PER UN GIRO". È’ MOLTO OTTIMISTA…

-

Condividi questo articolo

LETTERA 1

Gerard Depardieu nudo Gerard Depardieu nudo

Caro Dago, Gerard Depardieu stupratore? Ma dai, con la panza che si ritrova per avere un rapporto sessuale con una donna dovrebbe avere un pisello da 50 cm!

Berto

 

LETTERA 2

Carissimo Dago , che tu non ami l'attuale governo , è cosa arcinota , e lo dimostri ogni giorno . Ma che tu attinga quasi tutte le notizie economiche da due fogli fortemente interessati a parlarne male ( basta vedere di chi è la proprietà ) come Il Messaggero e La Stampa ( fino ad ora sovvenzionati lautamente con denaro pubblico ) , mi sembra poco obiettivo e un tantino scorretto da parte tua . Guardati intorno , e attingi notizie anche da penne e testate più qualificate . Con stima. Fradinoi

 

LETTERA 3

GERARD DEPARDIEU NUDO GERARD DEPARDIEU NUDO

Caro Dago, Moscovici: "Ci aspettiamo uno sforzo strutturale da parte di Roma per controllare il debito. L'Italia non può lamentarsi: è il Paese che più ha beneficiato di flessibilità". E infatti hanno lasciato che in 4 anni ci prendessimo ben 700 mila migranti. A chi altro è stato concesso tanto?

Piero Nuzzo

 

LETTERA 4

Caro Dago, ha ragione Salvini. Per come sta messo nei sondaggi, invece di attaccare i populisti Macron farebbe bene ad occuparsi dei francesi. Fino ad ora di che cosa si è occupato? Delle rughe di Brigitte?

Ugo Pinzani

 

LETTERA 5

Caro Dago, Di Maio vorrebbe sforare il tetto del 3% nel rapporto debito/PIL per regalare ai suoi amici di Napoli il reddito di cittadinanza. Tanto poi sono gli italiani a pagare più interessi sui titoli di Stato ai creditori. Giggino, invece, se ha problemi economici può far ricorso al "rimborso spese", dal quale nella scorsa legislatura attinse oltre 400 mila euro!

Carlo Fassi

 

GERARD DEPARDIEU NUDO GERARD DEPARDIEU NUDO

LETTERA 6

Caro Dago, commettere lo stesso reato due, tre... dieci volte pare che non basti più per subire una pena vera, due caratteri della quale, insegnavano, sono l'afflittività e la deterrenza dal delinquere ancora (è insieme ad essi che va tentato il recupero del reo). E così assistiamo alla solita farsa. Tizio, irregolare, è stato beccato per n volte e, nella circostanza condannato a tot mesi di carcere e nuovamente rilasciato. Magari con una misura accessoria ridicola, tipo il non poter rimettere piede nel comune dove ha commesso il reato (figuriamoci se uno che è irregolare in una nazione si spaventerà del fatto di essere irregolare bis in un comune). Ma la c.d. "condizionale" cioè "la prima volta va bene, ma alla seconda ti sconti il carcere della volta scorsa più questa", l'hanno forse abolita?

LeoSclavo

 

LETTERA 7

Caro Dago, non capisco cosa c'entra il fascismo con il film "Roma" di Cuaron, che io ovviamente non ho visto ma credo sia assurdo giudicare con le categorie contrapposte fascismo antifascismo un film sul Messico degli anni '70. 

 

matteo salvini viktor orban 3 matteo salvini viktor orban 3

Non mi sembra che il comunismo, fin dagli albori leninisti, sia brillato per il miglioramento della condizione femminile. Semplificando, al di là di enunciazioni di principio, da Stalin fino a Pol Pot, arrivando fino al dittatore coreano Kim mi pare che il potere sia sempre stato coniugato al maschile, con pochissime variazioni e conseguenti ricadute sociali. Togliatti e i comunisti italiani non si comportarono certo diversamente. Se poi il vostro critico cinematografico leggesse qualcosa sul fascismo delle origini, vi troverebbe delle sorprendenti aperture di programma nei confronti dell' emancipazione femminile, poco considerata anche in paesi dalla democrazia radicata. 

 

EMMANUEL MACRON NICOLAS HULOT EMMANUEL MACRON NICOLAS HULOT

Certo, capisco che si intenda fascista come aggettivo spregiativo, lontano da ogni riferimento storico o non solo come riferimento, ma , facendo così, ci si deve aspettare che anche il termine comunista assuma generalmente e fuori dal contesto una valenza dispregiativa, visti i guai, per così dire minimizzando, che ancora oggi quell'ideologia nefasta causa.

 

LETTERA 8

Caro Dago, Trump ha deciso di cancellare tutti i finanziamenti del programma di aiuti delle Nazioni Unite per i rifugiati palestinesi (Unrwa). Era ora. Tanto quei soldi venivano usati per acquistare bandiere americane da bruciare nelle manifestazioni e armi. Di certo non li usavano per scopi umanitari.

Matt Degani

 

LETTERA 9

matteo salvini viktor orban 1 matteo salvini viktor orban 1

Caro Dago, all l'UE (Università Europea) l'Italia, non riesce a prendere  né un Diciott, né  un Trenta: è sempre bocciata.

BarbaPeru

 

 

LETTERA 10

e chi si sente di essere questo CR7? Sto.......zo?? In pratica esiste solo lui. E i Dirigenti della Juve si guardano bene di contraddirlo. Questa storia è patetica, sono tutti sottomessi al fenomeno che fa i capricci se gli tolgono la palla di mano. E se Allegri decidesse qualche volta di lasciarlo in panchina o sostituirlo? Ci sarà da ridere , ormai il calcio è ridotto a una barzelletta.

 

LETTERA 11

salvini salvini

Caro Dago, Danilo Toninelli continua a fare il fenomeno: lui farà questo e farà quest'altro. Intanto, pur avendo tutte le notizie sulla pericolosità del Ponte Morandi, non è stato nemmeno capace di fermare il traffico per far effettuare i controlli che stabilissero se era o meno il caso di lasciare che i veicoli continuassero a transitare.

Beppe Masi

 

LETTERA 12

Gentil Dago,

Il politologo bolognese, Angelo Panebianco, ha detto : "Non mi ci vedo proprio a insegnare i rudimenti dello Stato di diritto a Gigino Di Maio e a Matteo Salvini. Meglio preparare il passaporto per la Papuasia".

La cantautrice Laura Pausini : "Lo confesso. Sono tentato dall'addio al bel Paese".

Non parte, invece, per l'Africa, Walter Veltroni, anzi annuncia l'avvio di una nuova forza (o debolezza ?) di sinistra. Ma "Uolter" è bocciato da Fulvia Bandoli, già deputata dei DS : "Veltroni e altri ebbero tempo e modo di costruirla la sinistra, se volevano, dal 1991 in avanti. E la realtà, amara, e' che, invece, l'hanno dispersa. E anche per quello stiamo qui".

DANILO TONINELLI DANILO TONINELLI

Gigino e Matteo non sarebbero eleganti se rispondessero ai professori e ai big dello spettacolo-che annunciano, indignati, le partenze, solo dopo le vacanze, evocando i barbari al potere- che a loro non importa un...Fico secco. Di Maio e Salvini potrebbero replicare, come fece il leader del PCI, Palmiro Togliatti, quando seppe che lo scrittore Elio Vittorini aveva deciso di non rinnovare l'iscrizione al "partitone rosso" : "Elio se n'è juto e soli n'ha lassatu...".

Ossequi.

 

Pietro Mancini

 

LETTERA 13

Caro Dago, l'Europa potrebbe abolire l'ora legale. Lo annuncia Juncker dopo che in un sondaggio l'80% dei rispondenti si sarebbe espresso in tal senso. E quindi tutte le storielle sui grandi risparmi energetici che ci hanno raccontato per anni erano solo fandonie per tenerci buoni? 

ponte morandi ponte morandi

Lino

 

LETTERA 14

Dago darling, qualche giorno fa, Rep Milano esultava per le nozze gay a Palazzo Reale, benedette dal podestà Sala, tra "l'artista e stilista Angelo Cruciani e l'attore Yang Shi...Per festeggiare la loro unione, Angelo e Yang si sono sposati per ben tre volte, con tre diverse funzioni: istituzionale, buddista e spirituale". Quando si dice esagerare: 3 diverse funzioni! Mancano solo una funzione sessuale in qualche "bordello" per soci Arcigay & Co e una funzione cabalistica nella chiesa dell'88no giorno a Castel del Monte, spirito del "Puer Apuliae" Federico II permettendo. 

ponte morandi genova ponte morandi genova

 

Le stesse vestali meneghine di Rep però si dimostrano policamente scorrette in un altro titolo riferendo: "... fiocco azzurro "anticipato": il bimbo nasce in ambulanza, la gioia e la sorpresa: "Non è femmina"". Perché azzurro e non arcobaleno e perché esultare perché non si tratta di femmina?

 

P.S. Allora, se c'era già una legge che puniva severamente le fake news (o foto e video choc), giornali paludati come Rep e "L'avvenire" (e varie TV nazionali) potrebbero essere condannati per le "false" rappresentazioni di torture in Libia? E che dire del tuo "compare" d'Oltretevere che pare credere a tutto quello che porta acqua fresca al suo ricco mulino globalizzato?  Ossequi 

Natalie Paav

 

LETTERA 15

Caro Dago, Conte: "Io resto qui solo per un giro". È’ molto ottimista. In realtà la sua funzione era quella di apparire nella foto iniziale del Governo, tanto per non lasciare un posto vuoto. Da lì in avanti poteva anche tornarsene a casa subito.

A.Sorri

SAN GIUSEPPE DEI FALEGNAMI SAN GIUSEPPE DEI FALEGNAMI

 

LETTERA 16

Caro Dago,ho letto con divertimento il pezzo di Fulvio Abbate su Veltroni, nel quale il bravo marchese invoca nostalgico il partito delle sezioni di quartiere coi tornitori e i braccianti che sfilano col pugno chiuso e la bandiera rossa, distrutto dal Walter. Mancava l'accenno alle mondine, sarà per la prossima volta. Trovo Veltroni insopportabile quasi come D'Alema, ma almeno ha avuto il merito di mandare finalmente al diavolo quel vecchiume che zavorrava il PD e ha cercato di trasformarlo una volta buona in quello che deve essere: il partito della classe media urbana. Ai tornitori e ai braccianti ci deve pensare un altro partito, che al momento non si vede e non può certo essere Potere al Popolo col suo 1% e l'ammirazione per il Venezuela. Se vuole fondarlo Fulvio Abbate giuro che lo seguirò con interesse.

SAN GIUSEPPE DEI FALEGNAMI SAN GIUSEPPE DEI FALEGNAMI

Ciao

Mario

 

LETTERA 17

Caro Dago, cambiano i cantori, ma non l'isola.

Se nell'84 era Sandy Marton con People from Ibiza,

nel 2018 è Marco Borriello con Football from Ibiza.

Saluti, Labond

 

LETTERA 18

Dio acceca chi vuole perdere. Non credo che Salvini andrà in galera per l'affare Diciotti. Si troverà una soluzione, si dovrà trovare. Però un consiglio mi sento di darglielo. "Matteo, da avversario solo politico, non sfidare i magistrati. Fa come Andreotti, zitto e mosca, e fa loro fare la loro strada, che è lunga, tortuosa, tra qualche anno ce ne siamo dimenticati tutti e non ci interesserà più niente. Non ascoltare Berlusconi, che, sfidandoli, è finito al macello, sputtanato in tutto il mondo, credibilità azzerata, comunque condannato ed ancora non è finita. Vedi come è andata anche a Fabrizio Corona. Per fare in gradasso ed insultare a destra ed a manca tutti e tutto, in primis i magistrati, per quattro cazzate si è beccato 13 anni di carcere come un omicida, ed ancora non è finita.

 

Stai calmo. Se vuoi vincere contro i magistrati devi fare un colpo di Stato, ma di quelli veri, quelli con i carri armati, l'esercito per le strade e gli avversari in carcere. Altrimenti, se non te la senti o non ne hai la forza, stai buono. Dì le sacre parole "Sono sereno, ho fiducia nella magistratura, dimostrerò l'infondatezza delle accuse". Ascoltami e tutto finirà bene. In caso contrario, non garantisco.

donald trump jean claude juncker 6 donald trump jean claude juncker 6

Gaetano Il Siciliano

 

LETTERA 19

Esimio Dago,

dopo il sondaggio sull'ora legale, l'UE terrà occupati gli europei con un sondaggio su quali siano i gusti delle patatine preferiti da loro e quanti europei abbiano dipinto le pareti di casa usando vernice fucsia.

Non sia mai che agli europei venisse voglia di tenersi occupati a rispondere ad un sondaggio circa l'utilità (ed i relativi benefici) della stessa UE.

 

Saluti intervistanti

 

 

Timbrius

fulvio abbate fulvio abbate

 

LETTERA 20

Quando uno dice che i giornalisti sono servi paraculi è qualunquista, vero? No. Dice solo la verità. Ce ne fosse stato uno, di questi "cani da guardia del potere", che, seguendo sempre Salvini come cani in calore la cagna del branco, gli avesse fatto una domanda semplice semplice. Ad esempio:" Scusi, Ministro, ma perchè quando è un immigrato a stuprare una donna, le parte subito un tweet di condanna e di mandiamoli a casa loro, e quando è un bianco italiano a farlo lei non ha alcuna reazione?". Ci fosse stato mai uno straccio di giornalista a chiederlo. Certo, capisco, ognuno tiene famiglia; ma allora finitela di scassare i maroni con la vostra prosopopea di finti intellettuali del cavolo. Ecco, anche nel giornalismo ci vorrebbe un Ivano.

Gaetano Il Siciliano

 

LETTERA 21

Sai che notizia, il fatto che Madonna abbia il fisico di una sessantenne. Coloro che credevano alle foto miracolate da Photoshop devono essere gli stessi che credono che Conte non sia tinto, o che Costanzo sia un intellettuale.

Giuseppe Tubi

 

LETTERA 22

Caro Dago, prima il ponte Morandi e ora il tetto di una chiesa. In Italia crolla tutto tranne il debito pubblico!

Theo Van Buren

conte salvini di maio conte salvini di maio

 

LETTERA 23

Carissimo Dago, " Conte non conta " . " Gentiloni si che contava ".....le figuracce che faceva agli ordini di Renzi . Quale la differenza ? Conte è cosciente di non contare . Gentiloni invece era convinto di dettare la linea del governo . Illuso ! Quale dei due è meglio ? Ai posteri l'ardua sentenza . Saluti. Fradinoi

PAOLO SAVONA GIANCARLO GIORGETTI GIUSEPPE CONTE MATTEO SALVINI PAOLO SAVONA GIANCARLO GIORGETTI GIUSEPPE CONTE MATTEO SALVINI

 

GERARD DEPARDIEU NUDO GERARD DEPARDIEU NUDO GERARD DEPARDIEU NUDO GERARD DEPARDIEU NUDO

 

GERARD DEPARDIEU NUDO GERARD DEPARDIEU NUDO GERARD DEPARDIEU NUDO GERARD DEPARDIEU NUDO GERARD DEPARDIEU SUL SET DI CONCORRENZA SLEALE GERARD DEPARDIEU SUL SET DI CONCORRENZA SLEALE SAN GIUSEPPE DEI FALEGNAMI SAN GIUSEPPE DEI FALEGNAMI SAN GIUSEPPE DEI FALEGNAMI SAN GIUSEPPE DEI FALEGNAMI GERARD DEPARDIEU NUDO GERARD DEPARDIEU NUDO

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

AMERICA FATTA A MAGLIE - BETO O'ROURKE È L'ASTRO NASCENTE DEI DEM, IL PERDENTE DI SUCCESSO SCONFITTO DA TED CRUZ MA AMATO DAI GIORNALI CHE CONTANO. HA RACCOLTO UN MUCCHIO DI SOLDI, VA SULLO SKATE, SUONA LA CHITARRA, CORRE LE MARATONE - DIETRO DI LUI SI AGITANO L'ETERNA CLINTON, I VECCHIETTI BIDEN-BLOOMBERG-SANDERS, LE PASIONARIE TIPO KAMALA HARRIS, E IL MILIARDARIO ECOLOGISTA TOM STEYER, CHE HA SPESO CENTINAIA DI MILIONI CONTRO TRUMP ED È PRONTO A COMPRARSI UN POSTO SULLA SCHEDA DELLE PRIMARIE

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute