AERO-PARTO! – UNA TURISTA BRASILIANA HA MESSO AL MONDO IL FIGLIO NELL’AREA IMBARCHI DI FIUMICINO: IL PICCOLO STA BENE, PESA 4 KG E SI CHIAMA ADRIAN (MA NON È UN OMAGGIO AL CARTONE DI CELENTANO) – LA DONNA ERA AGLI ULTIMI GIORNI DI GRAVIDANZA E DOVEVA RIPARTIRE PER SAN PAOLO, QUANDO SONO ARRIVATE LE DOGLIE E…

-

Condividi questo articolo

Alessia Rabbai per “Fanpage”

 

fiumicino 2 fiumicino 2

La cicogna è arrivata in aeroporto a Fiumicino, portando un fagottino con un bel fiocco azzurro. Questa mattina, martedì 22 gennaio, nell'area imbarchi dello scalo romano è nato il piccolo Adrain, un neonato partorito da Cristina Vidiani De Jesus Santo, una donna di nazionalità brasiliana.

 

PARTO ALL'AEROPORTO DI FIUMICINO PARTO ALL'AEROPORTO DI FIUMICINO

La passeggera, agli ultimi giorni di gravidanza, era sbarcata poco prima delle 8, con un volo proveniente da Madrid ed era in transito a Fiumicino, in attesa del volo delle 10.15 per San Paolo, Brasile. Sono stati momenti di attesa per la neomamma e per i passeggeri che hanno assistito mentre l'hanno colta le doglie ed è stata soccorsa dal personale sanitario di Aeroporti di Roma.

 

La donna è stata assistita da Ioanna Galanou, medico Adr di nazionalità greca, ma residente in Italia, che le è rimasta accanto con grande professionalità e umanità, fino all'arrivo dell'ambulanza. Insieme a lei anche gli infermieri che hanno supportato la donna durante tutto il travaglio, avvenuto nell'area sterile, oltre i varchi di sicurezza.

 

AEROPORTO FIUMICINO AEROPORTO FIUMICINO

Il bimbo aveva il cordone ombelicale intorno al collo, ma tutto è andato per il meglio e Adrian è venuto alla luce sano e forte. Sul posto dopo il parto è intervenuto il personal e sanitario del 118 che ha trasportato mamma e figlio all'ospedale Giovan Battista Grassi di Ostia.

 

 

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

CHI HA UCCISO SERENA MOLLICONE? – SECONDO L’INFORMATIVA DEI CARABINIERI È STATO MARCO MOTTOLA, IL FIGLIO DELL’EX COMANDANTE DEI CARABINIERI DI ARCE – DOPO LA RIAPERTURA DELL’INDAGINE EMERGONO DETTAGLI INQUIETANTI SULL’OMICIDIO DELLA RAGAZZA TROVATA MORTA NEL 2001 NELLE CAMPAGNE CIOCIARE – LEI ERA ANDATA A DENUNCIARE UN GIRO DI SPACCIO IN CUI ERA COINVOLTO MOTTOLA, E HA SBATTUTO LA TESTA. LA FAMIGLIA DELL’ALLORA COMANDANTE L’HA PORTATA IN UN BOSCHETTO E…. – VIDEO + FOTO CHOC DELLA SCENA DEL CRIMINE

sport

cafonal

viaggi

salute