IL BORDELLO DOVE SI VENDEVANO ILLUSIONI – UNA SERIE DI IMMAGINI DATATE 1890 RACCONTANO LA VITA IN UN BORDELLO DI READING, IN PENNSYLVANIA, DOVE LE PROSTITUTE SI VESTIVANO CON GLI ABITI DELLA BORGHESIA PER VENDERE UN SOGNO AGLI OPERAI – “NON SI COMPRAVA SOLO SESSO, MA L’ILLUSIONE DI FAR SESSO CON LA FIGLIA DEL PROPRIO CAPO”

-

Condividi questo articolo

DAGONEWS

 

bordello a reading 6 bordello a reading 6

In posa davanti all’obiettivo nude, mettendo in vista il seno o la peluria del pube. Alcune guardano dritto, altre sono stese con aria sognante sui loro letti. È la vita all'interno di un bordello americano del 1890, un ritratto intimo di un segmento della società così spesso tenuto a porte chiuse.

 

bordello a reading 4 bordello a reading 4

A raccontarla è questa straordinaria serie di fotografie, scattate per la collezione privata del fotografo William Goldman a Reading, in Pennsylvania, alla fine del 19° secolo. Uno spaccato di vita andato perduro per anni fino a quando Robert Flynn Johnson, un curatore d'arte, si è imbattuto in quelle immagini durante una fiera vintage nel nord della California.

 

bordello a reading 7 bordello a reading 7

Ora le foto sono state inserite in un nuovo libro, pubblicato questa settimana, intitolato “Working Girls: An American Bordello, 1892 - The Secret Photographs di William Goldman”. Le immagini sono state scattate due decenni prima di quelle di E. J. Bellocq nel 1913 che raccontavano la vita delle prostitute a Storyville, nel New Orleans, il che significa che le foto di Goldman sono le prime immagini ad avere come tema la prostituzione negli Stati Uniti.

 

Attraverso ricerche e indizi, Johnson è riuscito a risalire al bordello in cui lavoravano le donne ritratte e a collocare le immagini temporalmente: così capì che le fotografie anonime raffiguravano donne che lavoravano in un bordello esclusivo gestito dalla madre single Sal Shearer a Reading intorno al 1892, in un'epoca in cui la città pullulava di giovani operai non sposati grazie allo sviluppo del centro industriale e delle ferrovie.

bordello a reading 10 bordello a reading 10

 

Le ragazze del bordello di Sal Shearer, spiega Johnson, probabilmente prendevano di più (3 o 4 dollari rispetto a 1 o 2 di altre strutture) - perché la casa si rivolgeva a una particolare clientela di uomini che non avevano fatto ancora abbastanza soldi per sposarsi e volevano che le loro fantasie diventassero realtà.

 

«I padri della città consideravano le prostitute un male necessario. Lo consideravano una valvola di sicurezza per la comunità: in questo modo questi uomini non si sarebbero accostati alle loro figlie e alle loro sorelle per la strada – conclude Johnson – Questi uomini volevano fantasticare e illudersi che stavano dormendo con la figlia del loro capo, per esempio, e Shearer vestiva le sue ragazze come delle borghesi.

bordello a reading 12 bordello a reading 12

 

Gli uomini stavano comprando non solo sesso, stavano comprando anche quella fantasia. Di conseguenza le prostitute venivano pagate regolarmente, erano protette e indossavano bei vestiti. Era la creazione di una grande illusione».

 

 

bordello a reading 2 bordello a reading 2 bordello a reading 5 bordello a reading 5 bordello a reading 1 bordello a reading 1 bordello a reading 9 bordello a reading 9

 

bordello a reading 8 bordello a reading 8 bordello a reading 11 bordello a reading 11 bordello a reading 3 bordello a reading 3

 

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

AMERICA FATTA A MAGLIE - BETO O'ROURKE È L'ASTRO NASCENTE DEI DEM, IL PERDENTE DI SUCCESSO SCONFITTO DA TED CRUZ MA AMATO DAI GIORNALI CHE CONTANO. HA RACCOLTO UN MUCCHIO DI SOLDI, VA SULLO SKATE, SUONA LA CHITARRA, CORRE LE MARATONE - DIETRO DI LUI SI AGITANO L'ETERNA CLINTON, I VECCHIETTI BIDEN-BLOOMBERG-SANDERS, LE PASIONARIE TIPO KAMALA HARRIS, E IL MILIARDARIO ECOLOGISTA TOM STEYER, CHE HA SPESO CENTINAIA DI MILIONI CONTRO TRUMP ED È PRONTO A COMPRARSI UN POSTO SULLA SCHEDA DELLE PRIMARIE

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute