LA CANNA DOC – LA MARIJUANA LIGHT (CHE RILASSA MA NON SBALLA) AVRÀ UN SUO DISCIPLINARE DI PRODUZIONE, COME FOSSE UN VINO O UN FORMAGGIO TIPICO – NEI PROSSIMI GIORNI SARANNO APPROVATE LE REGOLE PER LA COLTIVAZIONE – DAL GENNAIO 2017, QUANDO FU VOTATA LA LEGGE SULLA CANAPA, PRODUTTORI E NEGOZI SI SONO MOLTIPLICATI – UN SUCCESSO (E UN GIRO D’AFFARI) STUPEFACENTE…

-

Condividi questo articolo

Estratto dell’articolo di Michele Bocci per “la Repubblica”

 

easyjoint1 easyjoint1

Come fosse un vino, oppure un formaggio tipico. La cannabis light avrà presto la sua "doc", un disciplinare di produzione. (…)

 

Nei prossimi giorni i rappresentanti delle aziende agricole, come Cia, Confagricoltura e Federcanapa (ma si sta cercando di coinvolgere anche Coldiretti) approveranno le regole per la coltivazione.

 

È un po' quello che avvenne anni fa per il biologico: ci si dà una disciplina per certificare al consumatore la qualità e sicurezza del prodotto. (…)

 

L' Italia ha scoperto nel maggio del 2017 la cannabis "light". Oggi la producono 250 aziende e il prossimo autunno, con il nuovo raccolto, ce ne saranno 800 in più. Gli ettari coltivati saliranno probabilmente a 5.000 e il dato sul giro d' affari, basato su una stima di 44 milioni per il 2017, appare già vecchio e troppo basso.

easyjoint easyjoint

 

Nel nostro Paese ci sono 500 "growshop" specializzati che la commercializzano ma la cannabis "light" è disponibile anche in tabaccherie, erboristerie e parafarmacie. Sbarcherà pure nelle edicole, visto che la rivista "The Botanist" allegherà un grammo al prossimo numero in 20 città italiane (tra le altre Palermo, Napoli, Brescia, Parma, Milano, Bologna, Torino, Udine).

 

A inventarsi il prodotto è stata la società Easyjoint di Parma, che lo ha presentato l' anno scorso alla fiera "Indica sativa trade" di Casalecchio di Reno (Bologna). (…) La svolta è arrivata grazie alla legge quadro sulla canapa, in vigore dal gennaio 2017. Ha semplificato le regole per la coltivazione di questa pianta per la produzione di tessuti, cosmetici, alimenti, bioplastiche.

 

ISCHIA - SCUOLABUS CON LA PUBBLICITA DELLA CANNABIS LEGALE ISCHIA - SCUOLABUS CON LA PUBBLICITA DELLA CANNABIS LEGALE

I fiori non erano citati e quindi inizialmente gli agricoltori li buttavano. Easyjoint ha chiesto di comprarli per poi commercializzarli. I tipi di canapa utilizzati in questo campo sono a basso contenuto di thc (tetraidrocannabinolo), cioè la sostanza psicotropa della marijuana.

 

Il principio attivo rappresenta infatti lo 0,2% del peso e per la legge ci si trova di fronte a una droga quando il dato supera lo 0,6% (e nelle piazze gli spacciatori vendono marijuana con il 10 o anche il 30% di thc).

 

cannabis legale cannabis legale

Nella cannabis "light" c' è però un' altra sostanza, non considerata dalla legge uno stupefacente, cioè il cannabidiolo (cbd). È questo principio attivo dagli effetti rilassanti ad aver decretato il successo della "maria" che non sballa.

 

«Al limite i danni alla salute li può provocare la combustione - dice Roberta Pacifici, responsabile dell' osservatorio droge dell' Istituto superiore di sanità - ma gli effetti stupefacenti non ci sono assolutamente». (…)

cannabis legale 5 cannabis legale 5

 

Molti fumano la marijuana che non sballa con il tabacco, preparandosi una simil-canna.

 

Altri la assumono con tisane e decotti, oppure usando vaporizzatori che funzionano come le sigarette elettroniche. I clienti tipici spesso vengono dalla marijuana illegale, che magari assumevano saltuariamente. Sono passati alla "light" e chi la produce sta preparando una "doc" tutta per loro.

cannabis legale 3 cannabis legale 3 marijuana light marijuana light cannabis legale 2 cannabis legale 2 cannabis legale 1 cannabis legale 1 cannabis legale 4 cannabis legale 4

 

Condividi questo articolo

FOTOGALLERY


media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute