CI VUOLE L'ESORCICCIO! – IN SALVADOR UNA DONNA DI 55 ANNI  ARRESTATA DOPO AVER CERCATO DI ESEGUIRE UN ESORCISMO SULLA NIPOTINA DI NOVE ANNI CHE RITENEVA POSSEDUTA DAI DEMONI – NONNA E BISNONNA HANNO STRAPPATO I VESTITI DI DOSSO DELLA BAMBINA, L’HANNO PICCHIATA E LE HANNO COPERTO IL VISO RISCHIANDO DI FARLA SOFFOCARE – “UNA STREGA LE HA FATTO UN RITO…” (VIDEO)

-

Condividi questo articolo

ESORCISMO NIPOTINA

 

 

Alix Amer per "www.ilmessaggero.it"

 

esorcismo 4 esorcismo 4

Una nonna è stata arrestata dopo aver cercato di eseguire un esorcismo sulla nipotina di nove anni che riteneva posseduta dai demoni.

 

In un video si vede la donna e sua madre - nonna e bisnonna, insomma - strapparle i vestiti di dosso e coprirle il viso fino a quasi farle mancare il fiato. La piccola era stata affidata alle cure delle due donne nella città di San Miguel, El Salvador, dopo che i suoi genitori avevano deciso di emigrare negli Stati Uniti.

 

esorcismo 2 esorcismo 2

La nonna, Narcisa Escobar, 55 anni, ha raccontato che una "strega" aveva realizzato una bambola di plastica e che aveva fatto un rito sulla bambina che ogni pomeriggio a un orario preciso "la faceva impazzire. Era fuori controllo: il diavolo entrava dentro di lei". 

 

esorcismo 1 esorcismo 1

Nel filmato, registrato da un vicino di casa, si vede una delle donne che tenta di avvicinare la Bibbia al viso della ragazzina mentre l'altra la trattiene con forza. Poco dopo con un filo di voce la piccola riesce solo a dire: "Lasciami in pace, lasciami andare, sto soffocando". Il video termina quando una corda rossa viene legata intorno al collo della piccola vittima che tenta di liberarsi. 

esorcismo 3 esorcismo 3

 

La polizia ha arrestato la Escobar. Secondo quanto riferito da alcuni agenti, la nonna continua a difendere le sue azioni: "La bambina è posseduta, volevo liberarla dai demoni". E ha poi aggiunto: "Si trasformava e io e mia madre ci stavamo tentando in tutti i modi". La piccola ora è stata presa in carico dagli assistenti sociali. 

 

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute