1. LE CONFESSIONI CHOC DI UNA DOMINATRICE SPECIALIZZATA NEL FETICISMO DEL PIEDE
2. “MI SONO DOCUMENTATA SULLE FANTASIE PIÙ FREQUENTI E CI HO TIRATO SU UN LAVORO. IN UNA SEDUTA DI 'DEVOZIONE' CEDI IL PIEDE A QUALCUNO, CHE LO LECCA, CI GIOCA, O LO AMMIRA. MA IL 'FOOT FETISH' È AMPIO, C’È CHI VUOLE IL PIEDE PULITO, SPORCO, CON CALZA O NUDO"
3. “IL TIPICO RAGAZZO CON QUESTA FISSA È MOLTO TIMIDO E UN PO’ SPAVENTATO DAL SESSO. È PIÙ FACILE AFFRONTARE IL PIEDE CHE UNA FICA O UN CAZZO. NON DEVI AVERE UN CONTATTO CON GLI OCCHI DEL PARTNER, PUOI GIOCARE E FOCALIZZARTI SOLO CON QUELLA PARTE"
4. “COME RICONOSCERE UN FETICISTA DEL PIEDE? BASTA TOGLIERSI UNA SCARPA E APPOGGIARE IL PIEDE DA QUALCHE PARTE. SE TI DICE CHE SEI MALEDUCATA, NON HA QUESTA FISSA...”

Condividi questo articolo

Cheryl Wischhover per “Cosmopolitan

 

seduta di foot fetish seduta di foot fetish

Mona Wales, 29 anni è la dominatrice specializzata in feticismo del piede che fa anche seminari alla Kink University. Qui ci spiega perché ha mollato il lavoro da grafica per dedicarsi a questa branca del sadomaso.

 

Ero stufa di ricevere ordini e dover mettere i progetti altrui sempre davanti ai miei, così risposi ad un annuncio in cui si cercava una dominatrice e non me ne sono mai pentita. Stando nell’ambiente, mi sono resa conto di quanta passione la gente abbia per i piedi.

 

Non lo sapevo ma stavo seduta su una miniera d’oro, allora mi sono documentata sulle fantasie più frequenti e ci ho tirato su un lavoro. In una seduta di “devozione al piede” cedi il piede a qualcuno, che lo lecca, ci gioca, o semplicemente lo ammira. Ma il “foot fetish” è un genere ampio, c’è chi vuole il piede pulito, sporco, bello, brutto, con calza, calzino, nudo, arcuato, piatto, con scarpe.

posizione per masturbare con i piedi posizione per masturbare con i piedi

 

Il tipico ragazzo con questa fissa è molto timido e un po’ spaventato dal sesso. E’ una generalizzazione ingiusta ma è più facile affrontare il piede che una fica o un cazzo. Non devi avere un contatto con gli occhi del partner, puoi giocare con il piede nel tuo mondo e focalizzarti solo con quella parte. Il piede è rivelatore. Se fai sesso con qualcuno che urla di piacere ma i suoi piedi non rispondono, non si contraggono o arricciano, significa che non sta godendo davvero. I feticisti del piede credo vogliano l’onestà, guardare dritto a ciò che rivela un orgasmo.

mona wales fa sedute di foot fetish mona wales fa sedute di foot fetish

 

A volte siamo feticisti del piede senza saperlo. Lo sono anche le donne fissate con lo shopping delle scarpe. La verità è che puoi avere i piedi più orribili e pelosi del mondo, ma ci sarà sempre qualcuno che se ne sentirà eccitato. Il tipo tradizionale preferisce il piede stretto, arcuato, non completamente liscio e con qualche ruga sul tallone. Le dita affusolate ma non troppo lunghe, il colore preferito per lo smalto è il rosso, la manicure in stile French è detestata.

 

Come riconoscere un feticista del piede? Basta togliersi una scarpa e appoggiare il piede da qualche parte. Se ti dice che sei maleducata, non ha questa fissa. Se guarda e rimane a bocca aperta, è già eccitatissimo. Raccomando alle donne di frequentare uomini con questa ossessione perché è il modo più facile per risolvere conflitti. State discutendo pesantemente? Poggi il piede sul tavolo e lui non capisce più nulla, la discussione non esiste più.

il rosso colore preferito dai feticisti del piede il rosso colore preferito dai feticisti del piede

 

C’è chi vuole vedere i tacchi e chi è pazzo per i piedi infilati nelle scarpe da ginnastica. C’è un filone fetish dedicato alle “Keds”, scarpe casual che puzzano da morire. Io indosso spesso le “Crocs” perché mi prendo cura dei miei piedi. Sono salutari, comode, inappropriate al mio lavoro. Quando le metto, nessuno mi guarda i piedi e io mi prendo una pausa. Odio però le Birkenstocks, non sono mai pulite perché assorbono il sudore. Chi vuole calze e calzini in genere è amante degli odori forti, spesso adora l’olio che serve a rimuovere la cuticola attorno alle unghie.

 

il feticismo di elmer batters il feticismo di elmer batters

I feticisti mi chiedono ovviamente di fare seghe con i piedi, un lavoro faticosissimo, dato che devi fare per ore su e giù con le gambe. In pratica crei la forma di una vagina unendo le due piante dei piedi e poi procedi con la masturbazione. Servi un bel controllo dei muscoli ed è più facile farlo da seduta, mentre il cliente è sdraiato. Lo "shrimping" è invece quando si mette un piede nella vagina. Bisogna però ricordarsi che non si possono mettere i piedi in qualsiasi buco senza assicurarsi che siano puliti. Sui piedi ci sono funghi che si possono trasmettere facilmente. Io consiglio di mettere il profilattico, che calza a pennello.

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute