COSÌ SI PROSTITUIVANO - IL PRIMO FILMATO CHE RITRAE LE COSIDDETTE “COMFORT WOMEN”, OVVERO QUELLE DONNE DELLA COREA DEL SUD CHE ERANO DIVENTATE SCHIAVE DEL SESSO PER I MILITARI GIAPPONESI DURANTE LA SECONDA GUERRA MONDIALE - VIDEO

-

Condividi questo articolo

 

Da www.lastampa.it

COREA DEL SUD - SCHIAVE DEL SESSO DURANTE LA SECONDA GUERRA MONDIALE COREA DEL SUD - SCHIAVE DEL SESSO DURANTE LA SECONDA GUERRA MONDIALE

 

È il primo filmato conosciuto in Corea del Sud che ritrae le cosiddette “comfort women”, ovvero quelle donne che secondo i ricercatori del Seoul University Human Rights Centre erano diventate durante la Seconda guerra mondiale delle schiave del sesso per i militari giapponesi.

 

Un team di ricerca finanziato dal governo sudcoreano ha scoperto la clip di 18 secondi in bianco e nero dopo una caccia durata due anni negli archivi statunitensi. Il termine “comfort women” descrive le ragazze e le donne principalmente provenienti dalla Corea del Sud, ma anche dalla Cina e dalle Filippine che erano costrette alla prostituzione nei bordelli militari giapponesi. Gli attivisti della Corea del Sud hanno stimato che potrebbero essere state ben 200 mila.

COREA DEL SUD - SCHIAVE DEL SESSO DURANTE LA SECONDA GUERRA MONDIALE COREA DEL SUD - SCHIAVE DEL SESSO DURANTE LA SECONDA GUERRA MONDIALE

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal