IL LAVORO DEL FUTURO? L’ESORCISTA! - VIDEO: ‘LA CHIESA NON INVESTE ABBASTANZA, SERVONO PIÙ PRETI IN GRADO DI SCACCIARE I DEMONI’. PARLA PAT COLLINS, IL PIÙ FAMOSO ESORCISTA IRLANDESE: ‘ORA IL CLERO PRENDE MISURE CONTRO I PEDOFILI, MA NON FA PIÙ NULLA CONTRO GLI SPIRITI MALIGNI. MA LA GENTE È AFFASCINATA DALLE FORZE DEL MALE. E I PROBLEMI PSICOLOGICI SONO SPESSO LEGATI A QUELLI SPIRITUALI…’

-

Condividi questo articolo

 

 

Dagonews da http://www.dublinlive.ie/

 

PADRE PAT COLLINS PADRE PAT COLLINS

L’esorcista più famoso d’Irlanda ha accusato la chiesa di aver abbandonato il suo gregge smettendo di insegnare ai preti come praticare gli esorcismi e la ‘caccia ai demoni.’

 

In un documentario sul male della tv irlandese RTE, Padre Pat Collins, che è anche uno psicologo qualificato, sostiene di avere esperienza nella comunicazione con gli spiriti demoniaci.

 

Nel documentario, il prete non esclude le spiegazioni umane sul male ma crede che sia da ingenui escludere la dimensione soprannaturale.

 

Dice di sentirsi scioccato dalla mancanza di corsi di preparazione per esorcisti nella Chiesa moderna: “La Chiesa sta giustamente ammettendo i suoi peccati sugli abusi verso i minori, che non abbiamo difeso i bambini. Ora ha preso tutte le misure di precauzione necessarie e questa è una cosa eccellente,” ha detto. “Però sono sconvolto che non prendiamo precauzioni dagli spiriti maligni. Lo sostengo nel senso che non prepariamo nessuno a dialogare con questi casi. Ai preti non è che non gliene importi, ma è che non ne sanno abbastanza.”

PADRE PAT COLLINS PADRE PAT COLLINS

 

Nella seconda edizione del documentario, diviso in due parti, Padre Pat sostiene che la responsabilità di includere questo esercizio nella pratica ecclesiale sia del vescovato irlandese.

 

 “La responsabilità deve ricadere sulla scrivania del vescovo. Chi avete addestrato nella vostra diocesi? Ai vescovi direi, ‘Guai a chi rinnega la salute spirituale alle persone’.

 

Dice di sentirsi “profondamente” disturbato dalla carenza di preti con la sua stessa preparazione.

ESORCISTA ESORCISTA

“Quanti vescovi in accordo Canone 1172 del codice di diritto canonico (§1. Nessuno può proferire legittimamente esorcismi sugli ossessi, se non ne ha ottenuto dall'Ordinario del luogo peculiare ed espressa licenza.) hanno addestrato qualcuno nella diocesi d’Irlanda per aiutare le persone più povere e sfortunate che sono oppresse e avvolte possedute da questi terribili spiriti” ha dichiarato.

 

“Hanno abbandonato il loro gregge.”

PRETE ESORCISTA PRETE ESORCISTA

Il prete dublinese sostiene che ci sia un’attrazione crescente per gli spiriti maligni nel mondo. Ha aggiunti: “C’è un macabro interesse negli spiriti maligni nella società. È interessante notare come le persone perdano la fede in Dio ma stia crescendo l’interesse nel diavolo è un fatto puramente patologico. Vorrei dire a chiunque sostenga questo genere di interessi, ‘Se dialogaste con le energie come qualcuno che lo fa per mestiere, sapreste che è una cosa orribile, è pura oscurità.”

RITI ESORCISMO RITI ESORCISMO

 

“È l’essenza del male perché è totalmente in opposizione a Dio e all’amore.’” Ma nel suo lavoro, Padre Collins ha sostenuto di non temere gli spiriti maligni grazie alla sua profonda fede. Ha detto: “Io so chi comanda. Quando dico che è Gesù onnipotente, credo nel suo potere e nella sua aurorità su tutte queste creature e questi spiriti maligni, per quanto siano possenti, non hanno posto dove nascondersi quando noi che agiamo nel nome del Signore e col potere dello Spirito Santo andiamo a darli la caccia. Abbiamo autorità su di loro.”  

 

 

“Credo che non ci sia niente di cui avere paura ma i preti e le persone comuni hanno bisogno di essere addestrati quando si ha a che fare con queste cose e devono saper distinguere tra problemi psicologici e problemi spirituali e di come siano interconnessi, poiché lo sono spesso. ”

bergoglio esorcista bergoglio esorcista

 

L ESORCISTA L ESORCISTA esorcismo esorcismo esorcismo a palermo esorcismo a palermo il bimbo esorcista il bimbo esorcista

 

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal