SE PROTESTI TI PRENDO A SBERLE (VIDEO) - NEL VERONESE UNA DONNA SI OPPONE ALLA RIMOZIONE FORZATA DELLA SUA AUTO E UN CARABINIERE LA PRENDE A SCHIAFFI SCATENANDO UNA RISSA – LA SIGNORA E I FAMILIARI CONDANNATI PER RESISTENZA E LESIONI, IL VIDEO NON AMMESSO COME PROVA

La vicenda risale al 20 agosto del 2011, siamo a Cerro Veronese, in provincia di Verona. Un video destinato a far discutere quello trasmesso ieri da Chi l'ha visto?...

Condividi questo articolo

 

 

Da "Fanpage"

 

schiaffo carabiniere schiaffo carabiniere

Un video destinato a far discutere quello trasmesso ieri da Chi l'ha visto?. Nelle immagini, mandate e rimandate in onda più volte da Federica Sciarelli, si vede un carabiniere colpire violentemente al volto una donna dopo che questa lo aveva in qualche modo colpito a sua volta.

 

schiaffo carabiniere 2 schiaffo carabiniere 2

La vicenda risale al 20 agosto del 2011, siamo a Cerro Veronese, in provincia di Verona. I carabinieri intervengono per scortare un carro attrezzi incaricato di rimuovere l'auto della donna, Marisa Brunelli, 54 anni. L'automobile, una Fiat Multipla, è parcheggiata da molto tempo in via Carcereri in un terreno di proprietà della famiglia. Il problema è che il mezzo impediva il passaggio nel vicolo e da qui le richieste del comune di spostare l'auto e successivamente l'ordine di rimozione forzata al quale la famiglia Brunelli si è sempre opposta. "Quella strada è nostra" dicono e così l'auto non viene mai spostata.

schiaffo carabiniere 3 schiaffo carabiniere 3

 

Come si vede nel video trasmesso, la donna, in un estremo tentativo di non farsi rimuovere l'auto, cerca di salire sul tettuccio. In questo momento interviene il militare: la donna lo colpisce sul viso ed è in questo momento che il carabiniere la colpisce al volto scatenando la reazione del fratello della Brunelli che interviene. E scoppia il parapiglia. La signora Brunelli e il fratello vengono ammanettati alla ringhiera e denunciati. La signora viene anche arrestata e finisce in galera.

schiaffo carabiniere 4 schiaffo carabiniere 4

 

In primo grado tutta la famiglia, la signora Brunelli, il fratello e i loro genitori, vengono condannati in primo grado per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale; in secondo grado il padre viene prosciolto mentre le condanne per gli altri tre vengono confermate. In più c’è una causa civile con richiesta di risarcimento di 20mila euro promosso dai carabinieri perché il referto conferma che entrambi i carabinieri intervenuti hanno ricevuto un trauma toracico con frattura e contusioni, oltre a una cervicalgia da contraccolpo.

schiaffo carabiniere 5 schiaffo carabiniere 5

 

La cosa strana però è che il video pubblicato in esclusiva da Chi l'ha visto? e di cui proponiamo uno stralcio non è mai stato ammesso al processo dai vari tribunali come prova di quanto successo. Per questo la famiglia Brunelli, assieme al loro avvocato Andrea Rossi, lo ha reso pubblico, anche se forse in maniera un po' tardiva, per chiedere la revisione del processo.

 

schiaffo carabiniere 7 schiaffo carabiniere 7 schiaffo carabiniere 10 schiaffo carabiniere 10 schiaffo carabiniere 9 schiaffo carabiniere 9 schiaffo carabiniere icona schiaffo carabiniere icona schiaffo carabiniere 1 schiaffo carabiniere 1 schiaffo carabiniere 8 schiaffo carabiniere 8 schiaffo carabiniere 6 schiaffo carabiniere 6

 

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal