SPIRITISMO ALLA 'NDUJA - IN UNA SCUOLA DI REGGIO CALABRIA, DUE MAESTRE SCOPRONO ALCUNI BAMBINI DURANTE UNA SEDUTA SPIRITICA: “EVOCAVANO ANIME DALL’ALDILÀ E SOLLEVAVANO ADDIRITTURA OGGETTI” - LA PRESIDE HA FATTO INTERVENIRE UN ESORCISTA PER CAPIRE SE IL DEMONIO ERA RIUSCITO A… - LA PRECISAZIONE DELL'OSSERVATORIO SUI DIRITTI DEI MINORI

-

Condividi questo articolo

SEDUTA SPIRITICA SEDUTA SPIRITICA

LA REPLICA DELL'OSSERVATORIO SUI DIRITTI DEI MINORI

http://osservatoriominori.org/?p=3554

 

Ilaria Calabrò per http://www.strettoweb.com

 

In un noto istituto comprensivo di Reggio Calabria nei giorni scorsi si è verificato un episodio davvero incredibile. La Dirigente Scolastica ha convocato d’urgenza un Collegio docenti straordinario nel giro di 4 ore, senza specificare il motivo della convocazione nella circolare in cui ha scritto semplicemente: “La sottoscritta comunica ai Signori in indirizzo che oggi alle ore 14.00 è convocato il Collegio docenti con il seguente ordine del giorno: Comunicazione della Dirigente”.

SEDUTA SPIRITICA SEDUTA SPIRITICA

 

La preside durante il collegio ha raccontato uno episodio raccapricciante. “Due maestre avrebbero visto alcuni bambini realizzare per gioco una seduta spiritica, evocare spiriti dall’Aldilà e sollevare addirittura oggetti“. Le docenti, quindi, hanno immediatamente riferito tutto alla Preside che ha espresso a tutti i maestri la necessità di far intervenire un prete esperto, che incontri genitori e docenti, facendo il nome di un famoso prete esorcista.

SEDUTA SPIRITICA SEDUTA SPIRITICA

 

Nello stupore generale, il Collegio s’è concluso in pochi minuti con la firma di tutti i partecipanti. La preside dopo qualche giorno ha organizzato un incontro tra docenti e genitori alla presenza di un famoso sacerdote calabrese esorcista per capire se c’era un eventuale presenza del “demonio” tra i giochi dei ragazzi: l’incontro s’è svolto la scorsa settimana, Lunedì 4 Dicembre. Ma non sappiamo se il Demonio è ancora lì o è andato via.

SEDUTA SPIRITICA SEDUTA SPIRITICA

 

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute