UNA SUPERCOLLA CHIUDERÀ LE FERITE IN UN MINUTO - MELANIA RIZZOLI: “ADDIO AGHI RICURVI, FILI O GRAFFETTE. METRO' E’ IN GRADO DI RICHIUDERE LA LESIONE IN MODO PERFETTO SENZA PIÙ BISOGNO DEI TEMUTI ED ANTIESTETICI PUNTI DI SUTURA - "LA SUA ELASTICITÀ LO RENDE IDEALE PER RICHIUDERE I TESSUTI UMANI COME PER ESEMPIO QUELLI DEL CUORE, DEI POLMONI O ARTERIE”

-

Condividi questo articolo

 

Melania Rizzoli per “Libero quotidiano”

 

MeTro MeTro

Si chiama MeTro, ed è una nuova supercolla, biocompatibile e naturale, che, spalmata su una ferita cutanea, è in grado di richiudere la lesione in modo perfetto in meno di un minuto, senza più bisogno dei temuti ed antiestetici punti di sutura.

 

Addio quindi agli aghi ricurvi, ai fili o alle graffette con cui fino ad oggi venivano ricuciti i tagli accidentali o chirurgici dopo gli interventi, lasciando sempre il loro segno, perché oggi è stata messo a punto un innovativo collante, che consiste in un gel altamente elastico e riassorbibile a base di proteine, e che è in grado di rimarginare con efficienza qualunque ferita in pochi secondi.

 

Naturalmente non si tratta del primo prodotto di questo tipo, poiché nella attuale pratica clinica sono già in uso sostanze adesive biochimiche che vengono usate nei pronto soccorso e nelle sale operatorie come suturanti, ma si tratta di composti ancora perfettibili, che non hanno cioè tutte le proprietà della nuova colla MeTro.

 

melania rizzoli melania rizzoli

Questo sigillante chirurgico infatti, è una vera e propria proteina naturale, derivata dalle fibre che compongono i tessuti umani, ed ha una combinazione importante di diverse caratteristiche eccellenti che gli altri prodotti simili non avevano, essendo un prodotto elastico, adesivo, non tossico e soprattutto biocompatibile.

 

La sua elasticità, per esempio, lo rende ideale per richiudere i tessuti umani in continuo movimento, come per esempio quelli del cuore, dei polmoni o delle arterie pulsanti, i cui lembi sono pertanto molto difficili da richiudere durante la loro attività motoria, e la classica procedura oggi in atto si rivela spesso insidiosa e non priva di complicazioni.

 

OSPEDALE OSPEDALE

Questa colla ha inoltre un' altra proprietà che la renderà indispensabile e preferita su tutte le altre, ovvero il fatto che può essere attivata ad agire con la luce, poiché una volta applicata, basta illuminarla con un solo flash di raggi ultravioletti, per osservare ad occhio nudo i lembi delle ferite collabire perfettamente, e aderire uno all' altro in meno di un minuto, chiudendo il taglio e velocizzando così il processo di cicatrizzazione. Non solo.

 

In tale composto gelatinoso è stato incorporato un enzima attivo, la cui quantità può essere modificata per determinare la durata dell' azione del collante, che può variare da poche ore a interi mesi, a seconda del tipo di tessuto e di lesione che si vuole trattare, della sua consistenza, della sua profondità e della sua gravità, e far rimarginare la stessa in modo più o meno serrato e permanente, come per esempio nelle fratture ossee.

 

Harvard Harvard

MeTro è l' acronimo di MEthacryloyl-substituded TROpoelastin, ed il nuovo materiale, totalmente ingegnerizzato, inizia ad essere usato con successo negli interventi chirurgici di ogni tipo, ed ha tutte le premesse per trovare applicazioni anche fuori dalle sale operatorie, come per esempio nelle situazioni di emergenza e di urgenza, che vanno dal trattamento delle ferite emorragiche accidentali, all' utilizzo su lesioni provocate in zone di guerra o sulla scena di incidenti stradali.

 

intervento chirurgico intervento chirurgico

Il nuovo collante è stato ideato e realizzato da un team di scienziati della Harvard e della Northeastern University, e lo studio pubblicato sulla rivista Science Translation Medicine. La procedura medica standard per richiudere le vostre ferite fisiche cambia quindi radicalmente modalità ed approccio, eliminando anche il dolore della ricucitura con ago e filo, perché esse saranno magicamente rimarginate in pochi secondi senza più punti di sutura, lasciando cicatrici più piatte, sottili e lineari, che tenderanno quindi a scomparire nel tempo.

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal