politica

VINCENZO DE LUCA - IL PD VIVE COME GLI EBREI

DI BATTISTA RIBATTE A MARINA BERLUSCONI: “HA RAGIONE, IO NON MI SONO GUADAGNATO UN POSTO NEI LIBRI DI STORIA. MI INORGOGLISCE PERÒ L’ESSERE USCITO DAL PARLAMENTO PER MIA VOLONTÀ E NON PER VIA DI UNA CONDANNA PER FRODE FISCALE COME SUCCESSO A SUO PADRE” – E MARINA REPLICA: “PRENDO ATTO CHE IL SIGNOR DI BATTISTA NON ARRIVA PIÙ A DEFINIRLO “IL MALE ASSOLUTO”. È UN PICCOLISSIMO MIGLIORAMENTO: SE CONTINUASSE SU QUESTA STRADA, FORSE, UNA NOTA A MARGINE IN QUALCHE LIBRO POTREBBE ANCHE ARRIVARE A GUADAGNARSELA”

DI MAIO IN PEGGIO - FURIA SOCIAL: "TRADITORI, SE ANDATE COL PD VENIAMO A PRENDERVI A CASA" – ‘’DOPO 11 ANNI, PRENDO ATTO CHE SI È PASSATO DAL VAFFANCULO, AL PD. CREDO CHE IL PROSSIMO VAFFANCULO GLI ITALIANI LO DARANNO A VOI LA RABBIA NEL MONDO M5S’’ – “LA LEGA FA RISORGERE BERLUSCONI E IL M5S IL PD. ANDATEVENE A FANCULO TUTTI E DUE” – DI MAIO NON VUOL CAPIRE CHE IL M5S E’ META’ DI DESTRA (CHE DETESTA RENZI), META’ DI SINISTRA (CHE ODIA BERLUSCONI). CON QUALSIASI ALLEANZA, DIMEZZERA’ I VOTI (GRILLO ASPETTA SULLA RIVA DEL FIUME)

TRAVAGLIO INFILZA DI MAIO E SALVINI: ‘O SONO MOLTO FURBI, E SONO GIÀ D’ACCORDO PER UN PROGRAMMA, O SONO MOLTO FESSI, E HANNO DIMENTICATO LE 10 LEGGI DI BERLUSCONI’ - LEGGE DI CECCHI GORI. "BERLUSCONI, SE GLI DAI UN DITO, TI SI PRENDE IL CULO". LEGGE DI CONFALONIERI. "SE BERLUSCONI NON FOSSE ENTRATO IN POLITICA, NOI OGGI SAREMMO SOTTO UN PONTE O IN GALERA CON L'ACCUSA DI MAFIA" - LEGGE DI FINI. BERLUSCONI CONOSCE SOLO TRE APPROCCI UMANI E POLITICI: O TI COMPRA, O TI MASSACRA, O SEI DUDÙ. E SE SALVINI E DI MAIO…’