politica

La droga delle banche centrali ha prodotto questo paradosso: Francia, Italia, Spagna e Portogallo pagano i tassi d’interesse piu’ bassi della loro storia in uno dei periodi economici peggiori. Prima o poi ci si renderà conto che non ha senso pagare rendimenti decennali del 2,5% quando l’inflazione sale del 2% ogni anno…

LA TREGUA, APPENA COMINCIATA, È GIÀ FINITA - I MILIZIANI DI HAMAS SPARANO COL MORTAIO E ISRAELE RISPONDE: DECINE DI MORTI - SALTA SUBITO IL CESSATE IL FUOCO CHE DOVEVA DURARE 72 ORE, ZOMPANO PURE I COLLOQUI IN EGITTO - RAPITO UN SOLDATO ISRAELIANO

Per Israele la tregua è finita: “Hamas ha violato di nuovo il cessate il fuoco”, dopo che un gruppo di miliziani è uscito da un tunnel e ha cominciato a sparare colpi di mortaio - E' salito a circa 1440 il bilancio di fonte palestinese dei morti a Gaza...

La lettera, pubblicata sul sito del quotidiano berlinese Tagesspiegel e firmata da 42 personaggi di peso della politica europea, si conclude con una richiesta: “Per favore, decidete per il candidato più forte e non fatevi tentare da interessi di breve termine, proporzioni o quote. Il ruolo dell’Europa nel mondo è nelle vostre mani”…

RENZISMO DA DIPORTO - INVECE DI PREOCCUPARSI DEI DISOCCUPATI, PITTIBIMBO UNA GUIDA, PUBBLICATA SUL SITO DELLA PRESIDENZA DEL CONSIGLIO, ZEPPA DI BANALITÀ SU COME RISPARMIARE CARBURANTE

La guida offre “consigli” come “non pigiare troppo sull’acceleratore”. Seconda regola: una volta accelerato “inserire al più presto la marcia superiore”. Terzo suggerimento: “Mantenere una velocità moderata e il più possibile uniforme”. E poi la chicca: “Guidare in modo attento e morbido evitando brusche frenate e cambi di marcia inutili”…

“Le furono consegnati 300 mila euro per la campagna di Giancarlo, che però non li ebbe mai. Chiedeva una sorta di ticket a chi voleva incontrare il presidente”. La signora Galan all’attacco della Minutillo, uno dei tre supertestimoni dell’accusa. Altre due segretarie confermano...

I danni causati da tre anni di occupazione sono: 5 milioni di euro di mancati introiti, 100 mila euro non versati all’anno alla Siae, 80 mila euro di bollette pagate dal Comune di Roma, 1 milione e 600mila euro all’anno di mancati pagamenti per il controllo della sicurezza dell’edificio…

Non va meglio con i quotidiani. Sul “Fatto”, Travaglio lo attacca tutti i giorni. Bazoli, che da sempre lo osteggia perché lo considera troppo filo-berlusconiano, sta pensando di sostituire De Bortoli con Antonio Polito, il giornalista più visceralmente antirenziano - Poi ci sarebbero i boiardi di Stato, gli alti funzionari, i direttori generali della PA...

De Magistris annega in un bicchier d'acqua: la societa' idrica del comune apre alle societa' di capitali: e l'acqua pubblica? - Nitto Palma ha chiesto a Berlusconi di tornare in Campania in vista delle prossime regionali per bruciare sul tempo la candidatura rivale dell'alfanoide Nunzia De Girolamo…

Non è un caso che a via Bellerio rimproverano a Maroni un certo distacco dal movimento, un suo profilo troppo istituzionale e poco leghista e l'essersi circondato da staff e dirigenti regionali esterni alla Lega - A tutto si aggiunge la crisi finanziaria della Lega, che cerca un compratore per i 7mila mq di via Bellerio mentre Telepadania è in liquidazione…

La rottura con Cottarelli s’è consumata quando l’ex Fmi ha criticato sul suo blog la norma che ha detto sì alla pensione anticipata per circa quattromila insegnanti. Una norma rischia di costare ben 400 milioni di euro in tre anni e non in cinque - Il rappresentante delle banche estere in italia, Guido Rosa, teme una fuga dei capitali…

LA RICARICA DEI 101 - DIETRO AI FRANCHI TIRATORI, RENZI VEDE BAFFINO: “UN AGGUATO DI D’ALEMA. SIAMO NELLA PALUDE MA ALLORA BASTAVA TENERSI LETTA” - L’(AUTO)IRONIA DI BERSANI: “IL REMAKE DEI 101? ANDIAMO CAUTI. LÌ L’ESPERTO SONO IO”

Il premier all’attacco di D’Alema e della vecchia “ditta” nella direzione del partito: “Franchi tiratori? Vogliono la paralisi, hanno scoperto che mi fermano ora o non mi fermano più” - I dissidenti dem, capitanati da Chiti, si autodenunciano, Mineo s’inalbera: “La ricarica dei 101? Non ha senso” - E Renzi riconosce a Chiti almeno la coerenza...

Sarà abolito il sistema del “permesso di residenza” che impediva agli abitanti delle campagne di muoversi, trasformandoli così in clandestini nel proprio Paese se decidevano di cambiare vita. La riforma di Xi Jinping punta a urbanizzare il paese fino al 60%: i controlli saranno comunque rigidi…

Il Renzusconi sul Senato regge, e martedì Silvio incontrerà Renzi sull’Italicum, stavolta a Palazzo Chigi - Il Banana apre alle preferenze, ma con la condizione del capolista bloccato. Rapido calcolo: con il 16-17% di Forza Italia, nei 120 collegi verranno eletti solo i capilista, e anche chi ha un mare di preferenze (vedi Fitto), non passa...

“Polizia” dice Grasso per placare il casino. E la Lega: “Libertà, libertà”. In mezzo a sospensioni, emendamenti ammazza-riforma, controvoti, bagarre. “Altro che don Abbondio (Grasso), il responsabile è il Bullo (Renzi)”, semplifica Minzo. «Ma se ne può andare aff...», semplificava il padano Centinaio…

RENZI FA LO SPACCONE PURE CON JUNCKER E CANDIDA UFFICIALMENTE LA MOGHERINI AL POSTO DI “MINISTRO DEGLI ESTERI”, CONTRAVVENENDO A OGNI FORMALITÀ - SE GLI VA BENE, È UN GRAN COLPO. SE GLI VA MALE, SI È BRUCIATO

Gli Stati dovevano mandare una rosa di nomi al presidente della Commissione, per permettergli di assegnare una competenza. Invece Matteuccio dà solo un nome (Mogherini) e sceglie pure il ruolo, che tra l’altro non spetta a Juncker decidere, ma ai governi riuniti. Che già avevano bocciato la ministra italiana. Ma Renzi ha deciso di giocarsi tutto...

BRUSH HOUR! LEGGI OGGI LE NOTIZIE DI DOMANI – RENZIE SI BECCA UNO SGANASSONE AL SENATO CON IL VOTO SEGRETO, MA CONTINUA A TENDERE LA MANO SULL’ITALICUM – POI FA IL DURO CON IL POVERO LURCH COTTARELLI

Il governo va sotto a Palazzo Madama su un emendamento leghista e parte la caccia ai franchi tiratori. Renzie dice che non sono del Pd e forse un po’ ha ragione. Tra gli alfaniani si punta il dito sui forzisti. Intanto l’Istat parla di “sostanziale stagnazione” e Padoan è costretto a rivedere le previsioni…

In una fase di tetti agli stipendi dei manager pubblici, come fa il presidente Empam Alberto Oliveti a incassare questo super-stipendio? Se lo è chiesto il renziano Anzaldi, in un’interrogazione parlamentare: “Oliveti cumula la presidenza anche di EnpamRe e di tre comitati consultivi nell’ente. Per ciascuno di queste cariche, prende un compenso”...

“AVREI POTUTO UCCIDERE BIN LADEN!” - LA CLAMOROSA RIVELAZIONE DI BILL CLINTON FU FATTA POCHE ORE PRIMA DELL’ATTENTATO ALLE DUE TORRI: “NON L’HO FATTO FUORI PERCHÉ AVREI UCCISO 300 INNOCENTI, E NON SAREI STATO MEGLIO DI LUI”

Dieci ore prima che il primo aereo colpisse il World Trade Center a New York City l’11 settembre del 2001, Bill Clinton disse a un gruppo di uomini d’affari in Australia che lui, quando era ancora presidente, aveva avuto la possibilità di uccidere Osama Bon Laden. Ma sarebbero morte centinaia di civili, e lasciò perdere...

"Il recupero della crescita economica si annuncia più difficile di quanto prospettato", segnala l'Istat. "La situazione economica in Italia e nella Ue è meno favorevole di quello che speravamo a inizio anno", ha ribadito il titolare del Tesoro. Lo spettro della manovra da 16 miliardi...

Mentre è ancora fresco il sangue delle stragi di ieri alla scuola dell’Onu e in un mercato di Gaza, Israele gonfia i muscoli e non si ferma - La condanna di Nazioni Unite e Usa non fermano Netanyahu: dall’inizio delle ostilità, ci sono state 1336 vittime e circa 7200 feriti. I soldati israeliani uccisi sono saliti a 56…

SFANCULING REVIEW - COTTARELLI SMENTISCE LE INDISCREZIONI SULLE DIMISSIONI (“IL LAVORO CONTINUA”) MA RENZI IL COATTO L’HA GIA’ SILURATO: “CON O SENZA DI LUI, SI VA AVANTI. SE LASCIA, SE NE ELEGGERA’ UN ALTRO” - DELRIO: “DIETRO LA VICENDA COTTARELLI, ANCHE QUESTIONI PERSONALI”

Matteo Renzi: “Io non so quel che farà Cottarelli, lo rispetto, lo stimo e farà quel che crede. La revisione della spesa la faremo anche senza Cottarelli. Se deleghiamo ai tecnici il compito di governare discutendo di una poltrona o due abbiamo perso la scommessa e anche l'elettorato”…

Renzi è riuscito a rottamare anche una serie di storiche rivalità: lui, fiorentino del contado, sulle riforme ha scelto l’aretina Boschi, in Europa il pisano Nelli Feroci. E nel cda di Enel l’avvocato pistoiese Bianchi, e a Finmeccanica il senese Landi - Ma se avesse ragione Montanelli, allora, saremmo nei guai davvero…

SO’ DIEGO, TI SPIEGO - “LA COSTITUZIONE NON LA PUÒ RISCRIVERE UNO COME VERDINI. IL SENATO? MEGLIO ABOLIRLO. IO DA CITTADINO VORREI POTER SCEGLIERE IL CAPO DELLO STATO. IL GOVERNO RENZI? SERVE GENTE COMPETENTE” (SILURO PER LA GUIDI)

Della Valle, aspirante padrone del Corriere, a Repubblica spara un missile alla ministra Guidi: “Penso che alcune delle persone che hanno la delega a gestire lo sviluppo economico del Paese non abbiano le competenze e soprattutto l’esperienza che sono assolutamente necessarie”…

SCANDALOSO GRASSO – L’INSULTIFICIO DI PALAZZO MADAMA: “ZERBINO”, “FASCISTA” - “ARROGANTE”: OPPOSIZIONI E DISSIDENTI SCATENATI CONTRO IL PRESIDENTE DEL SENATO - UN LEGHISTA: “SE LE HANNO PROPOSTO IL COLLE SAPPIA CHE CHI LO HA FATTO L’HA PROPOSTO AD ALMENO ALTRE 15 PERSONE”

Non solo battute e insinuazioni, nella ridda di contumelie nei confronti di Grasso anche bacchettate per la mancanza di cortesia, inviti a rispettare il regolamento (“non è un duce”), metafore ardite: “Lei è come lo stemma della città di Parigi: una navicella che si barcamena tra i flutti» - Marton(M5S) meglio di Arnold: “Cosa diavolo sta facendo?”

L’ELEZIONE DI CHIAMPARINO ALLA “STATO-REGIONI” È L’ENNESIMA VITTORIA DEL RENZUSCONI: IL SUO VICE È CALDORO, L’UNICO PRESIDENTE DI REGIONE IN CAPO A FORZA ITALIA - SCONFITTA LA LEGA, MASTICANO AMARO ZINGARETTI E ROSSI - DELRIO ISOLATO, RENZI PREFERISCE LA SERRACCHIANI

Alla riunione del Nazareno convocata dalla Serracchiani le cose non sono andate bene: il PD si era spaccato tra Rossi, Burlando e Chiamparino. Ma alla fine vince il diktat renziano in gloria del Patto del Nazareno, e vince il piemontese (che è in politica dal ’75, salutame la rottamazione!)...

Cottarelli avrebbe chiesto al premier di tornare al Fmi, dove aveva lavorato per decenni. Il trasferimento potrebbe scattare ad ottobre - Gutgeld sta già lavorando allo schema della legge di Stabilità ma resta l’incognita sulle risorse e soprattutto non è ancora chiara la divisione dei compiti con il ministero dell’Economia (altri contrasti in vista con Padoan)..

Emilia Romagna e Calabria vanno al voto a novembre. Nella primavera del 2015 toccherà a altre otto Regioni, tra cui la Toscana e la Campania - I pretoriani di Vendola masticano amaro: «Il Pd in Puglia va senza Vendola? Auguri» - L’idea di Renzi è quella di riproporre lo schema del governo anche nelle alleanze locali con Ncd al posto di Sel?

Il presidente come Scalfari, frequentatore del Quirinale, è critico verso le regole di ingaggio imposte dal premier. In effetti è un tour de force, che corre fino alla fine della primavera prossima, secondo i calcoli del vecchio Formica. Re Giorgio sarà all’alba dei suoi 90 anni...

Il Pd fa votare all’unanimità l’ex sindaco (e pure ex banchiere) Chiamparino, silurando Zingaretti e Rossi, nonostante la loro maggiore esperienza e nonostante il Piemonte, con Fassino, sia pure a capo dell’Anci - Il campano Caldoro è vicepresidente - Matteuccio finge distacco congratulandosi via sms con Chiampa...

SCONTRO DURISSIMO AL TESORO TRA PADOAN E RENZI PER LA VENDITA AL GOVERNO DI PECHINO PEZZI DELLE RETI SNAM E TERNA, CONSIDERATE “ASSET STRATEGICHE PER LO STATO” - MA L’ESIGENZA DI FAR CASSA HA AVUTO LA MEGLIO

Il governo cede per 2,1 miliardi il 35% di Cdp Reti ai musi gialli di State Grid of China, ma in via XX Settembre erano tutti contrari. La paura è di disfarsi di asset strategici, oltre a tutto trafficando con un governo che non fa neppure parte della Nato. Ma Renzi, pur di non metter nuove tasse…

TAOR-MINA: “RENZI? HA QUALCOSA DA NASCONDERE. DA PRESIDENTE DELLA PROVINCIA HA DILAPIDATO 600MILA EURO IN SUSHI, ARAGOSTE E VINI - L’ATTICO PAGATO DA CARRAI? IPOTESI CORRUZIONE” – COME MAI L’AVVOCATO-MASTINO HA MESSO NEL MIRINO RENZI? AH SAPERLO….

L’avvocatone ex parlamentare difende un dipendente comunale querelato dal premier anche per la vicenda dell’attico fiorentino: “Per il pagamento di quell’affitto è configurabile una contropartita. In quest’ottica vanno considerati i ruoli e gli incarichi ricoperti da Carrai: Laddove fosse dimostrato questo do ut des saremmo in presenza di corruzione…

E’ MORTO A 93 ANNI THEODORE VAN KIRK, L’ULTIMO AVIATORE DELL’ENOLA GAY, IL BOMBARDIERE CHE SGANCIÒ L’ATOMICA SU HIROSHIMA, 240 MILA MORTI PER I QUALI NON S’È MAI PENTITO. ANZI: “VEDEMMO LA CITTÀ BOLLIRE NELLE FIAMME. E PENSAI: LA GUERRA E’ FINITA. E PROVAI SOLLIEVO”

Era il 6 Agosto 1945: alle 8.15 del mattino “Little Boy”, nome in codice della prima bomba nucleare, fu lanciato sulla città giapponese uccidendo più di 240.000 persone - Conclusa la storica missione, Van Kirk fu insignito di medaglie. Finita la guerra si prese un master in ingegneria chimica e lavorò per trent'anni alla DuPont…

Il quadro emerso è preoccupante: quasi ovunque, soprattutto nei luoghi della movida notturna a cielo aperto e sulle grandi arterie stradali, i limiti dei decibel risultano spesso violati. E non si salvano nemmeno i dintorni degli ospedali. Strinati: “Il rumore è uno dei flagelli di Roma”...

In Italia abbiamo un tesoro di 3.400 musei, 2.100 parchi archeologici e 43 siti Unesco dai quali lo Stato incassa molto meno di quanto potrebbe - Se la cultura può diventare un volano per l’economia, come lo attiviamo il «volano», facendo lavorare gratis la gente? La Rete, in tilt, ironizza non poco sull'assurdità del bando di concorso «a gratis»…

Pittibimbo e i suoi si sono presi tre mesi per scrivere la lista dei manager da salvare e quelli da tosare - Ma anche il resto del Decreto Competitività non va meglio: per la fretta di ficcarci dentro di tutto, ora andranno fatte una ventina di correzioni. Il problema è che decade il 23 agosto, i tempi sono strettissimi, e Napolitano è incazzato...

LA CRISI DI GOVERNO IN BULGARIA INNESCA UN EFFETTO DOMINO IN EUROPA: SE LA GEORGIEVA DOVESSE FARCELA A DIVENTARE MINISTRO DEGLI ESTERI UE E LA MOGHERINI CONTESTUALMENTE USCIRE DI SCENA, ALLORA TOCCHEREBBE A D’ALEMA (BONINO PUNTA AL QUIRINALE) O A DE CASTRO

Dopo l’apertura della crisi di governo a Sofia, la bulgara Georgieva, di area popolare, tenta il colpaccio per diventare Lady Pesc - In quel caso D’Alema avrebbe la meglio su Bonino (più concentrata sulla corsa al Quirinale) e De Castro - Tra i dossier sul tavolo c’è quello relativo al Ttip, l’accordo di libero scambio tra Ue ed Usa che vale 200 mld di euro…

Lo Stato italiano ha posto il limite più anticipato d'Europa per la convertibilità della lira: per far cassa, a fine 2011, Monti ha anticipato i tempi di qualche mese con decreto in cui si stabilisce che “le vecchie lire ancora in circolazione si prescrivono a favore dell'Erario con decorrenza immediata”…

IL SENATO È MORTO MA LOTTA INSIEME A LORO! - IL GOVERNO VIENE BATTUTO IN AULA SULL'EMENDAMENTO LEGHISTA: IL SENATO ANDRÀ ASCOLTATO QUANDO SI VOTA SU “MATERIE ETICAMENTE SENSIBILI”

Si vota il ddl Riforme, e gli emendamenti contengono le materie su cui il “nuovo” Senato dovrà o non dovrà dare un voto determinante - Il governo cerca di segare più competenze possibili, ma su bio-testamento, matrimonio e diritti civili i senatori hanno votato 154 a favore, e 147 contrari: molti della maggioranza hanno tradito Matteuccio...

Visto il pantano in cui si è ficcato per sbarazzarsi dei senatori, riparte il ritornello sulla “Rai da togliere ai partiti”, la cultura, “l’iniezione di nuove tecnologie in pubblica amministrazione, fisco e giustizia” - Naturalmente glissa sulla necessità di una manovra...

Lo ha detto il ministero degli Esteri di Mosca - Tra l’altro la Russia non resta con le mani in mano ma risponde alle sanzioni introducendo dazi doganali sui prodotti “made in Ukraine” - Kiev si vedrà tassare le esportazioni in Russia praticamente di tutto: frutta e verdura, birra e vino, sigarette e dolciumi, tessile e mobili…

IL NEMICO DEL MIO NEMICO È MIO AMICO - IN NOME DELL’ANTI-RENZISMO, APPLAUSI SU APPLAUSI PER I NUOVI IDOLI GRILLINI - DAI GIORNALISTI DELLA KASTA MINZO, MINEO E MUCCHETTI AGLI IMPRESENTABILI CALDEROLI E D’ANNA

“Renzi non mi sembra un Cesare, ma più che altro il Cesaretto della trattoria”: così Minzolini conquista il cuore dei Cinque Stelle. Per non dire del cosentiniano D’Anna che fa l’”ostruzionisme di circostanzo” violentando Krusciov e Camus. E Tremonti- Bilderberg? Battimani anche per lui...

Anche il “toscanellum” introduce le soglie di sbarramento: il 5% per le liste non coalizzate, il 3% per le liste coalizzate e il 10% per le coalizioni - Nel “toscanellum” c’è il listino, ma è facoltativo: ogni partito può esprimere fino ad un massimo di tre candidature in ordine alternato di genere. Il resto dei candidati può essere votato con le preferenze…

Dopo l’ironica protesta il vicepremier è incappato in un’altra gaffe: “Questi sono sorrisi artificiali. Sono sorrisi di gente che va in vacanza con l’amante, lasciando il marito a casa” - Il vice Erdogan è noto per la sua appartenenza agli ambienti più devoti del Paese: la sua proposta di riconoscere il venerdì come giorno sacro mise in difficoltà lo stesso premier...