CHE PALLE, LA DEMOCRAZIA - PARLANDO DELLA RIFORMA DEL LAVORO IN FRANCIA, SCHÄUBLE FA IL KAPO': “VISTO CHE E’ DIFFICILE FARLA DIGERIRE ALLA GENTE. LA FRANCIA SAREBBE CONTENTA SE SI FORZASSE IL PARLAMENTO A FARLA”

La reazione è stata molto dura, il collega francese Michel Sapin ha risposto con freddezza “la Francia detesta essere forzata”, il segretario del partito di maggioranza (PS) Jean-Christophe Cambadélis ha aggiunto che “la francofobia di Wolfgang Schäuble è insopportabile, inaccettabile e controproducente”…

Condividi questo articolo

Stefano Montefiori per il “Corriere della Sera”

VIGNETTA SYRIZA - SCHAEUBLE CON UNIFORME NAZISTA VIGNETTA SYRIZA - SCHAEUBLE CON UNIFORME NAZISTA

 

Stavolta l’abitudine al parlare chiaro di Wolfgang Schäuble gli ha giocato un brutto tiro. Il ministro delle Finanze tedesco era invitato al convegno «L’eurozona al bivio (ancora)» organizzato a Washington dalla Brookings Institution, e dopo circa 25 minuti di intervento, presa confidenza con la sala e con il clima piuttosto informale, Schäuble ha parlato della difficoltà di condurre riforme in profondità, portando due esempi: uno in positivo, la Spagna, che ha avuto successo grazie alla supervisione della «troika», e l’altro in negativo, la Francia.

 

lagarde schaeuble lagarde schaeuble

«Se parlate ai miei amici francesi, a Sapin (il ministro delle Finanze, ndr ) o a Macron (Economia, ndr ), hanno delle lunghe storie da raccontarvi sulla difficoltà di convincere l’opinione pubblica e il Parlamento sulla necessità di riformare il mercato del lavoro». Schäuble aggiunge che «la Francia sarebbe contenta che qualcuno forzasse il Parlamento — a questo punto fa l’eloquente gesto di tenerlo per il collo —ma è difficile, è la democrazia».

 

merkel schaeuble germania merkel schaeuble germania

Non è finita, perché a proposito di democrazia, il ministro tedesco aggiunge: «Nella mia lunga esperienza, ho visto che i sistemi democratici tendono a prendere le decisioni più comode, se vengono concesse delle alternative». La reazione è stata molto dura, il collega francese Michel Sapin ha risposto con freddezza «la Francia detesta essere forzata», il segretario del partito di maggioranza (PS) Jean-Christophe Cambadélis ha aggiunto che «la francofobia di Wolfgang Schäuble è insopportabile, inaccettabile e controproducente», ma non si tratta solo di una lite franco-tedesca.

 

bundesinnenminister wolfgang schaeuble propertyposter bundesinnenminister wolfgang schaeuble propertyposter

L’uscita di Schäuble è rivelatoria di una mentalità pericolosa. Ovvero: le soluzioni tecniche esisterebbero pure, ma ahinoi ci sono queste seccature chiamate opinione pubblica, democrazia, parlamento; fastidiosi intralci che impediscono di prendere le decisioni più razionali. Lo scivolone di Schäuble, oltre a fare infuriare la Francia, regala un gol a porta vuota alla retorica anti-élite dei populisti.

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal