DIPARTITO DEMOCRATICO - AL CONGRESSO I RENZIANI POTREBBERO CONVERGERE SU MARTINA - GUERINI: “E’ DIFFICILE UNA CANDIDATURA DI AREA” - DAMIANO FA UN PASSO INDIETRO E ANNUNCIA DI SOSTENERE ZINGARETTI - MARIA “ETRURIA” BOSCHI SI CHIAMA FUORI DAI RUOLI DI VERTICE: “NON MI INTERESSA LA PRESIDENZA” - INTANTO LE PRIMARIE DEL PARTITO IN SICILIA POTREBBERO FINIRE IN TRIBUNALE…

-

Condividi questo articolo

LORENZO GUERINI LORENZO GUERINI

PD: GUERINI, DIFFICILE CANDIDATURA RENZIANA

(ANSA) - "A questo punto appare difficile sostenere una candidatura di area" renziana. Lo ha detto Lorenzo Guerini aprendo la riunione dei parlamentari renziani dedicata al congresso del Pd.

 

PD: MARCUCCI, CONVERGERE SU MARTINA

(ANSA) - I renziani al congresso del Pd dovrebbero "convergere su Martina per rafforzare il riformismo ed impedire abiure". Lo ha detto Andrea Marcucci alla riunione dei parlamentari renziani dedicata al congresso. Anche Emanuele Fiano ha sostenuto la stessa linea, con l'idea di una lista in appoggio a Martina.

 

maurizio martina maurizio martina

PD: MARTINA, NO A LANCIAFIAMME, RICOSTRUIRE CON AGO E FILO

(ANSA) - "Dobbiamo cambiare il Pd, più che il lanciafiamme serve ricostruire con ago e filo. Questo è il tema del congresso che deve essere legato sempre di più al Paese. Se uno guarda a come non sono andati i salari in questi 15 anni, c'è un lavoro di ricostruzione fa fare ed è un lavoro che ci riguarda". Lo dichiara Maurizio Martina, candidato alla segreteria del Partito democratico, ospite a Circo Massimo su Radio Capital.

 

PD: BOSCHI, NON MI INTERESSA MINIMAMENTE RUOLO DI PRESIDENTE

PAOLO ROMANI MARIA ELENA BOSCHI PAOLO ROMANI MARIA ELENA BOSCHI

(ANSA) - "Leggo di ipotesi strampalate e assurde che mi riguardano. Non sono minimamente interessata a svolgere il ruolo di presidente del Pd". Lo scrive su Facebook Maria Elena Boschi, deputata del Pd. "Prego di essere tenuta fuori da un chiacchiericcio che non mi interessa, non mi riguarda, non mi appassiona", aggiunge.

 

PD: PICCIONE, MI SOLLECITANO RICORSO A MAGISTRATURA

(ANSA) - "In queste ore in cui si sono verificate ripetute violazioni dello statuto e del regolamento congressuale del Pd, mi giungono da più parti sollecitazioni di ricorrere alla magistratura per salvaguardare la legalità all’interno del partito. Il Pd è un bene collettivo da salvaguardare ben oltre le divisioni congressuali". Così su Fb Teresa Piccione, candidata alle primarie del Pd in Sicilia, in programma il 16 dicembre, in contrapposizione con l'altro candidato Davide Faraone per i 'renziani'.

cesare damiano cesare damiano

 

PD: DAMIANO, RITIRO LA CANDIDATURA E APPOGGIO ZINGARETTI

(ANSA) - "Ho scelto di sostenere Nicola Zingaretti". Lo annuncia a Repubblica, l'ex ministro Cesare Damiano, che era candidato alla segreteria del Pd. "Faccio un passo indietro di responsabilità e anche una scelta di unità. La mia area, quella dei laburisti dem, vuole mettere a disposizione della battaglia congressuale l'attenzione allo sviluppo, al lavoro, allo stato sociale, all'eguaglianza".

 

"Ho discusso con Nicola in modo approfondito e convenuto sul fatto che in questo momento sia necessaria una convergenza. Che deve mettere da parte la spinta individuale e privilegiare un lavoro di squadra. Mi convince la proposta di Zingaretti che contiene l'idea di discontinuità, la necessità di ricostruire un partito dalle fondamenta. Un partito inclusivo, aperto all'esterno".

 

nicola zingaretti anna finocchiaro nicola zingaretti anna finocchiaro

Aperto ad un'alleanza con i 5Stelle? "No, no, no - risponde - Basta con questa falsa polemica. Voler riconquistare i nostri elettori passati con i 5Stelle non vuol dire affatto allearsi con Di Maio. È' esattamente il contrario". "La mia scelta di sostenere Zingaretti - aggiunge Damiano - significa anche battermi contro nuove lacerazioni. Indebolendo il Pd, si contribuisce a rendere ininfluente il ruolo della sinistra nel nostro paese e in Europa". "Calenda propone di fermare il congresso? Impossibile. Non so se Renzi abbia già deciso di andarsene, certo non fa nulla per smentirlo".

 

Condividi questo articolo

politica