LA FOLGORAZIONE DI CARLO FRECCERO: “SONO DIVENTATO PATRIOTA E SOVRANISTA, CONTRO L’EUROPA DELLA GERMANIA - DOBBIAMO PRENDERCI LA RIVINCITA SU BERLINO CHE HA DOMINATO - NON SI PUÒ RESTARE SCHIAVI DI UN SISTEMA CHE CI RENDE POVERI - SALVINI? E’ MEGLIO DI RENZI - SAVONA? SE NON FOSSE TRA I MINISTRI SAREBBE GRAVISSIMO: VUOL DIRE CHE NON C’È DEMOCRAZIA, È PEGGIO DELLA CINA, UNA DITTATURA”

-

Condividi questo articolo

Da “la Zanzara - Radio 24”

carlo freccero carlo freccero

 

“E’ iniziato il cambiamento. E sono diventato patriota, per abbattere la Germania. Sono diventato patriota e sovranista. Dobbiamo prenderci la rivincita su questa Germania che ha dominato. Per questo da sinistra sono diventato sovranista e patriota”. Lo dice Carlo Freccero, consigliere di amministrazione della Rai, a La Zanzara su Radio 24. “Meglio Salvini di Renzi, assolutamente”, dice Freccero. “Savona? E’ lucidissimo, la sua presenza sarebbe fondamentale – dice Freccero – se non ci fosse per un veto sarebbe una sconfitta per il Paese e una cosa gravissima. Vuol dire che non c’è democrazia, peggio della Cina, è una dittatura. Non si può restare schiavi di un sistema che ci rende poveri.

 

CARLO FRECCERO RAI CARLO FRECCERO RAI

L’Euro è il problema. Sarebbe il centro di gravità, è lui che deve dire a Salvini e Di Maio cosa si può fare, una lezione di due ore al giorno. A ripetizione”. Alla Rai che succede?: “Io farei un programma con Grillo e Celentano. E Renzi potrebbe condurre L’Eredità alle 19, sarebbe qualcosa di bello. Fazio? Ci sono i contratti, non si può fare niente. Al momento lo lasciamo lì. Vespa? Cambierà, diventerà leghista e grillino e dirà che lo è sempre stato. Mannoni? Soffrirà, gli spostiamo il programma ogni volta di cinque minuti così perde le staffe.  Mentre a Renzi farei condurre L’Eredità su Rai1, sarebbe una cosa bella”.   

CARLO FRECCERO CARLO FRECCERO

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal