GILET ROSSO SANGUE: UN RAGAZZO DI 23 ANNI È STATO INVESTITO E UCCISO DA UN CAMION MENTRE MANIFESTAVA SU UNA ROTATORIA DI AVIGNONE. L'AUTISTA DEL TIR HA PROVATO A SCAPPARE MA… - INTANTO NON SI FERMANO LE PROTESTE, NÉ DOPO LE PROMESSE DI MACRON NÉ DOPO L'ATTENTATO DI STRASBURGO, CHE PER MOLTI COMPLOTTISTI NON È STATO CASUALE

-

Condividi questo articolo

 

ANSA

 

gilet gialli gilet gialli

Un manifestante dei gilet gialli di 23 anni è stato investito e ucciso da un camion ad Avignone, nel sudest della Francia. Lo riferisce Bfmtv. L'autista del mezzo è in stato di fermo. L'autista del mezzo pesante, 26 anni, ha tentato la fuga, prima di essere fermato dalla polizia, precisa Bfm-Tv. Il dramma si è svolto mentre il giovane era mobilitato su una rotatoria di Avignone, nel quadro delle mobilitazioni e dei blocchi dei gilet gialli in Francia.

 

Intanto, nonostante le proposte annunciate dal presidente Emmanuel Macron e la situazione d'emergenza provocata dall'attentato terroristico di Strasburgo, diversi rappresentanti dei gilet gialli non aderiscono all'invito lanciato dal governo a rinunciare alla manifestazione questo sabato. In una conferenza stampa a Versailles, il collettivo rappresentato da Priscillia Ludosky ha fatto sapere che sarà in piazza per chiedere meno tasse e la fine dei "privilegi".

gilet gialli gilet gialli

 

Parte del movimento asserisce infatti che l'ayttentato di Strasburgo sia un "complotto". A farsene protagonisti sono alcuni gruppi online, la cui tesi è che il governo avrebbe "organizzato tutto" per evitare il quinto sabato consecutivo di proteste in Francia.

 

 Le sfumature spaziano dall'accusa di "attentato organizzato dai servizi segreti" o dai "politici per far scattare lo stato d'emergenza" e "piegare il movimento", fino al confronto degli orari di pubblicazione delle allerte e delle notizie per insinuare che tutto è stato messo in scena ad arte. La parola d'ordine è "Guarda caso...". "Et voilà!!! - si legge sulla pagina Facebook di Atto 5, creato subito dopo la quarta manifestazione di sabato scorso per darsi un nuovo appuntamento - quello che doveva succedere è successo. Un 'attentato', scattato proprio all'indomani del discorso di Macron e prima del prossimo sabato di manifestazioni...".

gilet gialli champs elysees gilet gialli champs elysees strasburgo attentato strasburgo attentato SOSPETTO KILLER STRASBURGO CHERIF CHEKATT SOSPETTO KILLER STRASBURGO CHERIF CHEKATT ATTENTATO A STRASBURGO - CHERIF CHEKATT ATTENTATO A STRASBURGO - CHERIF CHEKATT gilet gialli parigi gilet gialli parigi

 

Condividi questo articolo

politica

IL M5S IMITA IL PD: SI AVVIA ALLA SCISSIONE - PRENDE PIEDE L’IPOTESI DI UN DIVORZIO CONSENSUALE TRA LE DUE ANIME DEI 5 STELLE: QUELLA FILOGOVERNATIVA VICINA A DI MAIO E L'ALTRA, INSOFFERENTE ALL’ALLEANZA CON LA LEGA, VICINA A FICO - UNA “ROTTURA” STUDIATA ANCHE PER AGGIRARE LA REGOLA CHE IMPONE IL LIMITE DEL DOPPIO MANDATO - E TRA I GRILLINI C'È CHI STA SONDANDO IL TERRENO PER UNA RICANDIDATURA, IN DIREZIONE LEGA E FORZA ITALIA…- IL VERTICE DI LUIGINO CON GRILLO E CASALEGGIO

AMERICA FATTA A MAGLIE - UN ATTORE NERO GAY CHE FINGE DI ESSERE MENATO DA SUPREMATISTI BIANCHI, IN REALTÀ DUE NERI PAGATI PER RECITARE? LA CAMPAGNA 2020 SARÀ TUTTA SULLE BUGIE E LE ACCUSE DI DIRE BUGIE. MA TRA LOTTE INTESTINE DEL DEEP STATE CONTRO IL PRESIDENTE, CRIMINI DI ODIO INVENTATI, SCORREGGE DELLE MUCCHE, SPIE RUSSE CHE ALEGGIANO SENZA MATERIALIZZARSI, NUOVI ASTRI NASCENTI DEL SOCIALISMO IGNORANTI COME CAPRE, UOMINI PIÙ RICCHI DEL MONDO CHE SI FANNO IL SELFIE DEL PISELLO…