UN GRILLO PER LA TESTA – DIBBA CANDIDATO ALLE EUROPEE: È IL PIANO DELLA “FRONDA DI FICO”, PER FRENARE LA CORSA DI SALVINI, CHE STANDO AI SONDAGGI SURCLASSERÀ M5S - INTANTO DIBBA SALE SUL PALCO DELLA FESTA DEL “FATTO”, INSIEME ALLA SUA NEMESI  DI MAIO (CHE PUR DI TENERE IL POTERE È DISPOSTO A CONCEDERE TUTTO A SALVINI) – E GRILLO INCONTRA L’EX PRESIDENTE DELL’URUGAY MUJICA, GURU DELLA ''DECRESCITA FELICE'' (COMPRENDERA' ANCHE LE VACANZE IN SARDEGNA DI BEPPEMAO?)

-

Condividi questo articolo

1 – QUEL PIANO M5S ANTI-SALVINI: CANDIDARE IL GIROVAGO DI BATTISTA

Claudio Cartaldo per “il Giornale”

 

A settembre Alessandro Di Battista farà un breve rientro in Italia. È atteso alla festa del Fatto Quotidiano insieme a Luigi Di Maio.

 

ALFONSO BONAFEDE ABBRACCIA LUIGI DI MAIO E DI BATTISTA GUARDA ALFONSO BONAFEDE ABBRACCIA LUIGI DI MAIO E DI BATTISTA GUARDA

Loro due, le anime del Movimento cinque stelle. Quella più movimentista, incarnata dal grillino ora in viaggio delle Americhe, e quella istituzionale di Luigino, che ha portato i Cinque Stelle nelle stanze dei bottoni.

 

Il fatto è che una parte dei grillini sarebbe insofferente alla linea decisa da Di Maio, troppo schiacciata – soprattutto in tema immigrazione – sul volere della Lega. Matteo Salvini, per ora, guida le danze. E spesso è il vicepremier pentastellato a dove rincorrere. Ecco perché non solo Fico, ma anche il ministro Barbara Lezzi e Paola Taverna starebbero tifando per un ritorno nella compagine di Dibba.

BEPPE GRILLO LUIGI DI MAIO ALESSANDRO DI BATTISTA BEPPE GRILLO LUIGI DI MAIO ALESSANDRO DI BATTISTA

 

L’idea, secondo quanto scrive Repubblica, sarebbe quella di candidare Di Battista alle prossime elezioni europee, che sono previste per il 2019. L’obiettivo non detto è quello di frenare la corsa della Lega, lanciata – nei sondaggi – a superare il Movimento.

ROBERTO FICO SANTO SUBITO ROBERTO FICO SANTO SUBITO

 

E soprattutto a riposizionare i 5S a sinistra. “Il diretto – scrive Rep - interessato ne ha ragionato in queste settimane con i vertici pentastellati e la notizia è iniziata a circolare anche a livello dei gruppi parlamentari”. Potrebbe fare da capolista in una circoscrizione e potrebbe raggiungere pure 600mila preferenze. La domanda è una: il ritorno del figliol prodigo Dibba potrà bastare?

 

2 – GRILLO INCONTRA L’EX PRESIDENTE URUGUAY JOSÉ MUJICA: “FILOSOFO DELLA POLITICA , HAI MESSO AL CENTRO LA PERSONA”

Da www.ilfattoquotidiano.it

 

BEPPE GRILLO PEPE MUJICA BEPPE GRILLO PEPE MUJICA

“Da tempo le nostre strade si incrociavano ed oggi siamo riusciti a conoscerci”. Così Beppe Grillo ha salutato sul suo blog l’ex presidente dell’Uruguay José ‘Pepe’ Mujica che ha incontrato a Milano nel corso di “Barber shop. Un’idea in testa”. Durante il loro faccia a faccia, il fondatore del Movimento 5 stelle lo ha definito “un pensatore straordinario“, “un filosofo della politica”. “Tu hai messo al centro la persona“, ha detto Grillo a Mujica che solo poche settimana fa ha annunciato le sue dimissioni da senatore “ma non dalla mia battaglia per le idee”.

 

BEPPE GRILLO YOGA BEPPE GRILLO YOGA

“Questo è un Paese di vecchi dentro. Visioni del mondo di due giorni, visioni dell’energia di due giorni”, ha detto Grillo all’ex presidente dell’Uruguay. “Oggi abbiamo 8 milioni di poveri che hanno tre lavori, quindi il lavoro non garantisce che uno emerga dalla povertà. E’ triste, non c’è tempo per stare con la propria famiglia. I raccoglitori agricoli dell’antichità lavoravano 4 ore e poi parlavano”, ha aggiunto nel corso del suo intervento. “I nomadi Kalahari lavorano due ore, e vivono, e il resto del tempo lo passano facendo festa”, gli fa eco Mujica. “Noi abbiamo perso l’intelligenza della povertà. Oggi compri falsi, vitello per manzo, plastica per pelle, consumiamo per vendere, vendiamo per produrre e produciamo per lavorare. Un bambino ha 200 giochi in casa, ma gioca con dieci. Siamo la società del parossismo“, ha aggiunto ancora il fondatore del M5S.

 

beppe grillo con roberto fico e virginia raggi beppe grillo con roberto fico e virginia raggi

Poi Grillo ha parlato a Mujica del “suo” Movimento, “nato dagli spettacoli che facevo, parlavo di economia, politica, tecnologia. Un comico e un manager dell’Olivetti (Gianroberto Casaleggio, ndr) hanno creato questa cosa inaspettata, una bomba, nata senza soldi. E l’utopia si è realizzata, nessuno lo pensava. E siamo arrivati al governo mettendoci il rapporto con questa Lega che…teniamo in equilibrio, con un accordo con dei programmi precisi”.  “Io sono per il reddito universale – ha continuato Grillo – il diritto dell’uomo ad avere un reddito, per me e per il M5S è un punto fondamentale. E’ rovesciare il mercato del lavoro e mettere la persona al centro e dare gli strumenti alla persona di diventare Leonardo Da Vinci, Shakespeare, D’Annunzio“.

 

Condividi questo articolo

politica

LA FIERA DEL TARTUFO E QUEL PIRLA DI DI ROCCO – TRAVAGLIO: “CASALINO HA USATO UN LINGUAGGIO DEL PADRONE DEL VAPORE CHE HA PRESO IL POTERE E PENSA DI POTERSI PERMETTERE TUTTO: CHI STA ACCANTO AL PREMIER NON MINACCIA "COLTELLI" E "MEGAVENDETTE" PER "FAR FUORI QUESTI PEZZI DI MERDA" - MA I COLLEGHI CHE MENANO SCANDALO DIANO UNA CONTROLLATA AI LORO CELLULARI: VEDI MAI CHE CONSERVINO QUALCHE SUCCOSO MESSAGGIO DI RENZI, O DEI SUOI GARRULI PORTAVOCE, O DI QUELLI DI NAPOLITANO, O DI MATTARELLA, O DI BERLUSCONI