IN UN MONDO DI CIECHI ORBAN È UN RE – MANIFESTAZIONE A MILANO CONTRO IL VERTICE TRA SALVINI E IL PUZZONE UNGHERESE. L’ANNUNCIO IN POMPA MAGNA SU FACEBOOK DI “EUROPA SENZA MURI” – CI SARÀ IL PD, PIPPO CIVATI, LA BOLDRINI, ONG, SINDACATI E UNA SQUADRA DI CALCIO DI RIFUGIATI. SICURAMENTE SARÀ UN SUCCESSONE

-

Condividi questo articolo

Alessia Gallone e Massimo Pisa per “la Repubblica”

 

LOCANDINA EUROPA SENZA MURI LOCANDINA EUROPA SENZA MURI

È la Milano senza muri, quella che oggi scenderà in piazza lì, a poche centinaia di metri da dove si incontreranno Matteo Salvini e Viktor Orbán. La città del corteo dei 100mila che, due anni fa, ha sfilato per l' accoglienza.

 

viktor orban viktor orban

Che, lo scorso luglio, si è ritrovata a mangiare insieme i piatti del mondo per una lunga tavolata multietnica. E che adesso, con quel presidio organizzato in piazza San Babila a cui hanno aderito partiti di centrosinistra, associazioni, sindacati e Ong vuole ribadire che no, l' idea «di Europa sovranista e nazionalista » del vicepremier italiano e del primo ministro ungherese « non ci appartiene».

MATTEO SALVINI E L ENDORSEMENT ALLA SPIAGGIA FASCISTA MATTEO SALVINI E L ENDORSEMENT ALLA SPIAGGIA FASCISTA

 

La mobilitazione è nata sabato via Facebook ed è lì che l' appello a manifestare per «un' Europa senza muri » è cresciuto. Come simbolo, quell' arca che sbuca dal mare sorretta da due mani e diventata l' immagine della nave Diciotti.

 

Primi firmatari della chiamata «al valore della solidarietà e dell' accoglienza » , l' associazione " Insieme senza muri" - che ha già organizzato la marcia dei 100mila - e i Sentinelli di Milano, schierati a favore dei diritti.

 

civati col pandoro melegatti civati col pandoro melegatti

Ed è così, insieme all' impennata delle condivisioni ( 4.500, 15.500 le " persone interessate", 3.600 i partecipanti virtuali), che è salito anche il numero delle adesioni. Difficile anche per gli stessi organizzatori dire quanto, in una Milano di fine agosto ancora semideserta, la partecipazione social diventerà reale.

 

Ma tanti hanno fatto sapere che ci saranno, nella serata di ieri erano oltre 100 le sigle. In un centro blindato, con 300 agenti delle forze dell' ordine chiamati a presidiare le strade chiuse attorno alla sede della prefettura, dove alle 17 si svolgerà il vertice.

 

LAURA BOLDRINI ASIA ARGENTO LAURA BOLDRINI ASIA ARGENTO

Ci sarà il Pd che, con l' assessore comunale alle Politiche sociali Pierfrancesco Majorino ribadisce come « la città più europea d' Italia deve essere un baluardo contro il tentativo di distruggere l' Unione utilizzando le tragedie dei migranti»; ci sarà Leu, con l' ex presidente della Camera Laura Boldrini, Possibile con il fondatore Pippo Civati che è stato tra i primi a lanciare l' appello, + Europa, SinistraxMilano, Prc.

BEPPE SALA PIERFRANCESCO MAJORINO BEPPE SALA PIERFRANCESCO MAJORINO

 

Molte le associazioni. Dall' Anpi - « un' idea sovranista e nazionalista dell' Italia e dell' Europa si contrappone ai principi della Costituzione » , dice il presidente provinciale Roberto Cenati - alle Acli, dai circoli Arci ad ActionAid Italia, dai comitati antifascisti alla Cgil, dalle Famiglie Arcobaleno ad Amnesty International, dalla Comunità di Sant' Egidio alla Fiom e alla Casa della Carità.

 

E se i centri sociali proveranno a forzare il blocco delle forze dell' ordine, tenteranno di avvicinarsi al palazzo della prefettura anche i calciatori della St.Ambroeus: sono tutti rifugiati, i primi iscritti alla Figc.

I MIGRANTI SBARCANO DALLA DICIOTTI I MIGRANTI SBARCANO DALLA DICIOTTI salvini salvini diciotti migranti diciotti migranti diciotti diciotti

 

Condividi questo articolo

politica