UNA PAMELA AL GIORNO - LA ANDERSON STA TWITTANDO COMPULSIVAMENTE SU SALVINI (È TUTTO VERO): “PREOCCUPATA, MI FA VENIRE IN MENTE GLI ANNI 30” - L’AMICHETTA DI ASSANGE SUBITO SANTIFICATA DAI PIDDINI IN CERCA DI LEADER: “CANDIDATI AL CONGRESSO” - L'EX BAGNINA DI "BAYWATCH" PRECISA: “LA SOLUZIONE NON È PIÙ MACRON O PIÙ SALVINI, MA UN RISVEGLIO PAN-EUROPEO” (AUGURI) – QUEL POST SULLA SALSA DI POMODORO CHE VIENE DAL PERÙ E GLI SPAGHETTI CHE… – FOTOGALLERY HOT

-

Condividi questo articolo



1 – PAMELA ANDERSON ATTACCA IL LEADER DELLA LEGA: “LA SOLUZIONE NON È PIÙ MACRON O PIÙ SALVINI”

Da www.tpi.it

 

PAMELA ANDERSON MACRON SALVINI PAMELA ANDERSON MACRON SALVINI

“La soluzione non è più Macron o più Salvini, che hanno bisogno l’uno dell’altro e si rafforzano a vicenda. La soluzione non può che essere un risveglio pan-europeo che attraversi i confini e le nazionalità, in grado di affrontare la profonda crisi economica, sociale ed ecologica dell’Europa oggi”. A pubblicare questo commento contro il ministro dell’Interno italiano e il presidente francese è stata la famosa attrice Pamela Anderson, che ha affidato la sua critica al social Twitter.

 

matteo salvini (10) matteo salvini (10)

In tanti hanno condiviso il suo tweet e commentato le sue affermazioni. Gli utenti più audaci, oltre a congratularsi con lei per le sue parole, hanno anche proposto alla Anderson di candidarsi per le primarie del Partito democratico italiano o di unirsi all’Internazionale progressista.

 

Pamela Anderson è solo l’ultima esponente del mondo dello spettacolo che si schiera contro il ministro Salvini e le politiche nazionaliste che si stanno diffondendo sempre più in Europa. Intanto, la Lega si prepara alla manifestazione dell’8 dicembre 2018, a Roma, a sostegno del suo leader e delle sue politiche.

 

Nella stessa giornata è stata indetta una contro-manifestazione europeista e anti-sovranista. L’iniziativa è promossa da Europa Now!, associazione europeista fondata da Gian Paolo Accardi, Maurizio D’Amore, Eric Jozsef e Gianna Radiconcini.

pamela anderson 26 pamela anderson 26

 

L’Internazionale progressista – L’idea dell’Internazionale progressista è stata lanciata alcuni mesi prima dall’ex ministro delle Finanze greco sulle pagine del Guardian, che si era rivolto così a Bernie Sanders: “Diamo vita a un comitato globale col compito di progettare un piano comune per un New Deal internazionale, un nuovo e progressista Bretton Woods”.

 

“È il momento giusto per i democratici di tutto il mondo di formare un Progressismo Internazionale, nell’interesse della maggioranza delle persone in ogni continente, in ogni paese”, ha concluso Varoufakis.

 

salvini salvini

L’ex ministro greco aveva risposto così all’intervista rilasciata poco prima dello stesso Sanders, che aveva denunciato l’avanzata del populismo e il bisogno di dar vita a “un movimento internazionale progressista che segua una visione di prosperità condivisa, di sicurezza e dignità per tutti, e che si muova contro l’esistente ineguaglianza globale che riguarda non solo la ricchezza ma anche il potere politico”.

 

I TWEET DI PAMELA ANDERSON SU SALVINI

Dal profilo Twitter di Pamela Anderson

Italy is a beautiful country and I love it so much, from its food to its fashion, from its history to it’s arts, but I am very worried about the current trends which are reminding me of the 1930s, the fear and insecurity in all segments of society, the daily attacks on refugees and migrants,

pamela anderson 25 pamela anderson 25

the deepening economic crisis...Mr. Salvini recently said that "Macron is a problem for the French", meaning what is happening currently in France with the Gilets Jaunes protests is something that concerns only the French. This is wrong. What is happening in France these days is a European problem, in the same way that the anti-immigrant measures and slide towards a new form of fascism in Italy is a European problem. The solution is not more Macron or more Salvini, the actually need each other and reinforce each other, the solution can only be a Pan-European awakening across borders and nationalities,which would be able to tackle the deep economic, social and ecological crisis of Europe today.

pamela anderson 22 pamela anderson 22

 

(L’Italia è un paese bellissimo che amo tanto, per il suo cibo, la sua moda, storia e arte. Ma sono molto preoccupata della tendenza attuale che mi fa pensare agli anni 30: la paura e l’insicurezza in tutti i segmenti della società, gli attacchi ai rifugiati e ai migranti, la crisi economica che si aggrava. Salvini ha detto recentemente che “Macron è un problema per la Francia”, come se quello che sta succedendo con le proteste dei Gilet gialli fosse una cosa che preoccupa solo i francesi. Questo è sbagliato. Quello che succede in Francia è un problema europeo, così come le misure anti immigrati e lo slittamento verso una nuova forma di fascismo in Italia è un problema europeo. L a soluzione non è più Macron o più Salvini, che hanno bisogno l’uno dell’altro e si rafforzano a vicenda. La soluzione non può che essere un risveglio pan-europeo che attraversi i confini e le nazionalità, in grado di affrontare la profonda crisi economica, sociale ed ecologica dell’Europa oggi)

 

 

PAMELA ANDERSON E IL CIBO ITALIANO

Gabriele Carrer

‏@GabrieleCarrer

anderson assange foto di dave lachapelle anderson assange foto di dave lachapelle

Gabriele Carrer ha ritwittato Pamela Anderson

Globalisti per Pamela

 

Pamela Anderson

@pamfoundation

Let’s remember that tomato souce originally came from Peru and that spaghetti is believed to have been brought from China during the journeys of Marco Polo.

So there is no Italian - or any - food without the influence of other cultures.

 

(Ricordiamoci che la salsa di pomodoro è originaria del Perù e che si crede che gli spaghetti siano stati portati dalla Cina durante i viaggi di Marco Polo. Quindi non c’è cibo italiano che non sia influenzato da altre culture).

 

 

Condividi questo articolo



politica