PRODI ARCHIVIA RENZI: “CON GENTILONI IL PAESE E’ PIU’ FORTE” - MORTADELLA LANCIA IL PREMIER E ANNUNCIA IL VOTO PER LA LISTA DI SOCIALISTI, ECOLOGISTI E PRODIANI “INSIEME” – GENTILONI: “I DISTACCHI DEI SONDAGGI SONO COLMABILI. PRODI E’ IL LEADER CHE PUO’ DARE ISPIRAZIONE”

-

Condividi questo articolo

Da la Stampa

prodi gentiloni prodi gentiloni

 

 

Noi siamo nati come Ulivo sotto leadership di Romano Prodi, per andare al governo. Quella resta la nostra ispirazione, il nostro impegno, anche dopo vent’anni. Quegli slogan che ogni tanto venivano da un professore di Sassari (Arturo Parisi, ndr), “uniti per unire”, se li andate a riguardare sono tuttora il tessuto della coalizione del centrosinistra a guida Pd che oggi si presenta alle elezioni». Lo ha detto il presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni, intervenendo ad un incontro elettorale di “Insieme”. 

 

 

«Abbiamo semplicemente fatto, non da ieri - ha detto ancora Gentiloni - una scelta per una sinistra e per un centrosinistra di governo. Questo siamo. Noi non ci accontentiamo per così dire delle nostre biografie, sappiamo che il mondo è complicato e che esercitare l’azione di governo è una sfida per Italia e resto del mondo. Ma l’alternativa di metterci in pace con le nostre biografie non ci convince». 

GENTILONI DA FAZIO GENTILONI DA FAZIO

 

Nella corsa elettorale, rispetto alla coalizione avversaria, «c’e un distacco di sei-sette punti, non esistono distacchi incolmabili. Le cose possono cambiare se lavoriamo con grande impegno per un centrosinistra che risolva problemi del Paese» ha proseguito. «Sono convinto - ha concluso - che nella prossima legislatura l’unico pilastro stabile sia quello del centrosinistra, tutti devono dare il proprio contributo». 

 

«La partecipazione mia e di Romano a questa iniziativa di Insieme credo che sia molto importante» ha aggiunto. «Abbiamo vinto due volte con Romano - ha proseguito Gentiloni nel suo intervento -, non sempre riusciamo a vincere. Negli ultimi anni di Prodi mi ha sempre colpito per questa sua straordinaria capacità di tenere insieme radici del territorio e una visione globale». «Al di là» dei ricordi «delle bella stagione - ha concluso il premier - Prodi è un leader che può dare a tutti noi ispirazione».  

GENTILONI FRANCESCHINI GENTILONI FRANCESCHINI ROMANO PRODI GIULIO SANTAGATA ROMANO PRODI GIULIO SANTAGATA

 

 

Condividi questo articolo

politica