REDDITO DI CITTADINANZA: ALTRO CHE RAGIONERIA DELLO STATO. ECCO I VERI MOTIVI DEL RINVIO DI UNA SETTIMANA DEL DECRETO-CHIAVE. I 5STELLE DEVASTATI DAI SONDAGGI VOGLIONO TRASFORMARLO IN "BANCOMAT" ELETTORALE. MA LA LEGA SI OPPONE, VISTO CHE VUOLE USARE IL VOTO ALLE EUROPEE PER ''REDISTRIBUIRE'' IL PESO POLITICO NEL GOVERNO

Condividi questo articolo

Marco Antonellis per Dagospia

 

SALVINI DI MAIO CONTE SALVINI DI MAIO CONTE

Crisi si, crisi no, crisi forse: in Transatlantico, zona Lega ma non solo, lo scoramento per la gestione parlamentare di leggi, decreti e iniziative varie è ai livelli di guardia: "Non ce la facciamo più ad andare avanti così, meglio staccare la spina che andare avanti con questi giri di walzer". Questo è il sentiment che si respira tra le truppe leghiste ma anche tra alcune frange pentastellate alla luce anche degli ultimi dissapori tra il Premier e il Capitano, tra Giuseppe Conte e Matteo Salvini. Ma c'è dell'altro, perchè la “sfida delle sfide” sfida proprio in queste ore si sta giocando sul Reddito di Cittadinanza e c'entra moltissimo con le prossime elezioni europee.

 

SALVINI DI MAIO BY CARLI SALVINI DI MAIO BY CARLI

"I 5Stelle hanno pessimi sondaggi" fanno notare in Transatlantico leghisti di lungo corso" molto al di sotto del risultato del 4 Marzo e più che Di Battista per risollevarsi in vista delle prossime elezioni europee utilizzeranno il Reddito di Cittadinanza da erogare poco prima del voto, esattamente come Matteo Renzi fece con gli 80 euro". Con la differenza che in quel caso erano pochi spiccioli mentre oggi parliamo di 780 euro.

 

Ecco perché, si spiega off the record tra una tazzina di caffè e un tramezzino della buvette (notevolmente rincarata in questi giorni) ancora non c'è l'accordo sul "Reddito" tanto da far saltare un Consiglio dei Ministri annunciato in pompa magna per questa settimana dal Premier Conte seduto sulle confortevoli poltroncine di Bruno Vespa.

 

reddito di cittadinanza reddito di cittadinanza

Non si tratta, come viene detto ufficialmente, di lungaggini burocratiche, di valutazioni di organismi competenti o di soldi in più o in meno da dare a qualche categoria di cittadini. La partita è tutta politica: l'unico strumento che i pentastellati hanno per risalire la china elettorale è quella di erogare il reddito di cittadinanza a ridosso delle elezioni europee. Ipotesi, ovviamente, vista come il fumo negli occhi dal Capitano leghista che vuole usare proprio il 26 maggio per rivedere i rapporti di forza all'interno della maggioranza governativa. E non ne vuole sapere di aiutare gli "amici" 5Stelle.

reddito di cittadinanza reddito di cittadinanza

 

Condividi questo articolo

politica