TRUMP CONTRO IL RESTO DEL MONDO - RUSSIA, UNIONE EUROPEA E CINA SONO ‘’NEMICI’’ DEGLI STATI UNITI – ‘’ CREDO CHE L'UNIONE EUROPEA SIA UN NEMICO, PER QUELLO CHE FA A LIVELLO COMMERCIALE’’ - TRUMP HA RIBADITO DI AVERE “UN GROSSO PROBLEMA CON LA GERMANIA” - IL PRESIDENTE DEL PARLAMENTO EUROPEO DONALD TUSK RISPONDE: ‘’CHI DICE CHE SIAMO NEMICI DIFFONDE FAKE NEWS’’

-

Condividi questo articolo

Il Messaggero.it

 

trump merkel trump merkel

Trump contro il resto del mondo. Russia, Unione europea e Cina sono «nemici» degli Stati Uniti. Lo ha affermato il presidente americano Donald Trump in un'intervista all'emittente statunitense Cbs. «Penso che abbiamo molti nemici, credo che l'Unione europea sia un nemico, per quello che fa a livello commerciale. Ora, non penseresti all'Unione europea, ma è un nemico», ha detto dal suo resort golfistico di Turnberr, in Scozia.

 

Secondo il leader Usa, che domani incontrerà l'omologo russo Vladimir Putin, a Helsinki, anche «la Russia è un nemico per certi aspetti, la Cina è un nemico economicamente, certamente sono nemici, ma questo non significa che siano cattivi. Non significa niente, significa che sono competitivi».

 

TRUMP TUSK TRUMP TUSK

Trump ha quindi ribadito di avere «un grosso problema con la Germania». Riferendosi all'accordo fatto con la Russia sul gasdotto o Nord Stream 2, il leader Usa ha sottolineato che «c'è molta rabbia per il fatto che la Germania paghi miliardi di dollari alla Russia». «Penso anche che sia una brutta cosa, stanno sventolando una bandiera bianca?», ha aggiunto.

 

DONALD TRUMP SEIN KAMPF DONALD TRUMP SEIN KAMPF

Intanto l'Air Force One del presidente degli Stati Uniti Donald Trump è da poco decollato da Glasgow, in Scozia, diretto in Finlandia dove è in programma lunedì l'atteso faccia a faccia con il leader russo Vladimir Putin.

 

«L'America e l'Ue sono i migliori amici. Chi dice che siamo nemici diffonde fake news». Il presidente del Parlamento europeo Donald Tusk risponde così su twitter alle parole del presidente Usa, Donald Trump.

 

 

Condividi questo articolo

politica