1. VOCI DAL COLLE – MATTARELLA CONTRO DI MAIO E SALVINI: AVEVA CHIESTO UN PREMIER CHE SAPESSE FAR DI CONTO E GLI PRESENTANO UNO CHE SA DI DIRITTO. MA ALMENO GLI AVESSERO PRESENTATO UN POSSIBILE MINISTRO DELL’ECONOMIA ADERENTE AI PRINCIPI EUROPEI E SOPRATTUTTO ALL’EURO, E INVECE NO, ECCO L’ESATTO CONTRARIO, L'82ENNE PAOLO SAVONA
2. NON SOLO: SI PRESENTANO A LUI DICENDO CHE LA SQUADRA DI GOVERNO È COSA FATTA E QUESTO PRIMA CHE LUI DIA L’INCARICO DI PRIMO MINISTRO. PER NON PARLARE DEL POSSIBILE CURRICULUM FARLOCCO DEL PROF CONTE. MATTARELLA È ANCHE SECCATO CON I SUOI CHE NON HANNO FATTO LE DOVUTE VERIFICHE VISTO CHE IL NOME DI CONTE LO SAPEVANO DA 4 GIORNI
3. FORSE SAREBBE MEGLIO FAR SAPERE AI DUE DI CAMBIARE REGISTRO.FORSE SAREBBE MEGLIO FARE QUALCHE CHIAMATA A FRANCOFORTE. E POI UNO COSÌ COME FA A GARANTIRE DI ESSERE INDIPENDENTE DAI DUE. FORSE SAREBBE MEGLIO CHE CONTE FACESSE UN PASSO INDIETRO....

Condividi questo articolo

Dagonews

MATTARELLA MATTARELLA

 

Voci dal Colle: il Presidente, turbato, riflette. Aveva chiesto un premier che sapesse far di conto è gli presentano uno che sa di diritto. Ma almeno gli avessero presentato un possibile ministro dell’economia aderente ai principi europei e soprattutto all’euro, e invece no, ecco l’esatto contrario, l'82enne Paolo Savona.

 

Per giunta i nostri eroi si presentano a lui dicendo che la squadra di governo è cosa fatta e questo prima che lui dia l’incarico di Primo Ministro. Per non parlare del possibile curriculum farlocco del prof Conte. I Presidente è anche seccato con i suoi che non hanno fatto le dovute verifiche visto che il nome di Conte lo sapevano da quattro giorni.

 

Forse sarebbe meglio far sapere ai due di cambiare registro....

DI MAIO SALVINI MATTARELLA DI MAIO SALVINI MATTARELLA

Forse sarebbe meglio fare qualche chiamata a Francoforte.....

E poi uno così come fa a garantire di essere indipendente dai due....

Forse sarebbe meglio che lui stesso facesse un passo indietro....

luigi di maio con papabili ministri a sinistra giuseppe conte luigi di maio con papabili ministri a sinistra giuseppe conte giuseppe conte giuseppe conte GIUSEPPE CONTE GIUSEPPE CONTE

 

Condividi questo articolo

politica

I GIORNALI? NON SOLO SERVONO MA APPARECCHIANO IL CONSENSO AL TAVOLO DEI BENETTON - TRAVAGLIO: “CI SCUSIAMO CON I BENETTON E I LORO COMPARI POLITICI SE LI ABBIAMO OFFESI ANCHE SOLO NOMINANDOLI INVANO O PUBBLICANDO LORO FOTO SENZA ATTENDERE CHE, FRA QUINDICI ANNI, LA CASSAZIONE SI PRONUNCI SUI LORO EVENTUALI REATI. ORA SAPPIAMO DAI GIORNALONI (CORRIERE DELLA SERA, LA REPUBBLICA, LA STAMPA, IL GIORNALE) CHE ESSI NON SOLO NON VANNO INCOLPATI, MA NEPPURE NOMINATI. AL MASSIMO - CI INSEGNA EZIO MAURO - SI PUÒ PARLARE DI "UNA DELLE PIÙ GRANDI SOCIETÀ AUTOSTRADALI PRIVATE DEL MONDO" CHE, "IN ATTESA CHE LA MAGISTRATURA FACCIA LUCE", NON PUÒ DIVENTARE "IL CAPRO ESPIATORIO DI PROCESSI SOMMARI E RITI DI PIAZZA", "SCIACALLAGGINE  E BARBARIE TIPICI DEL POPULISMO"