LA GUERRA DEI PICASSO INFIAMMA LONDRA - QUARANTA OPERE DEL MAESTRO SPAGNOLO ALL’ASTA PER UN VALORE DI 110 MILIONI DI STERLINE – IL PEZZO PIU’ PREZIOSO ANDRA’ ALL’INCANTO DA SOTHEBY’S. SI TRATTA DI "FEMME AU BÉRET", LA MUSA D’ORO DI PICASSO. SI PARTE DA 50 MILIONI DI DOLLARI

-

Condividi questo articolo

PICASSO FEMME AU BERET PICASSO FEMME AU BERET

Paolo Manazza per L’Economia – Corriere della Sera

 

 

A Londra il cannone della guerra sul mercato dell' arte si chiama Pablo Picasso. Il 2018 è troppo ricco di nuova clientela per usare convenevoli e fioretto. Le imminenti aste di impressionisti e moderni, nella City, presentano 6 sessioni in 3 giorni con 40 opere del maestro spagnolo. Tutte insieme valgono 110 milioni di sterline. Sono dipinti, disegni, ceramiche e alcuni capolavori assoluti.

 

Inizia Christie' s martedì 27 febbraio, ma il pezzo più prezioso andrà all' incanto il 28 da Sotheby' s. Si tratta d' un ritratto di Marie-Thérèse Walter, la musa d' oro di Picasso. Farà la sua prima apparizione sul mercato con stima a richiesta (sembra sui 36,5 milioni di sterline pari a 50 milioni di dollari).

 

Se venisse aggiudicato entrerebbe tra le prime dieci opere più care dell' artista vendute in asta. La data di realizzazione di Femme au béret et à la robe quadrillée (Marie-Thérèse Walter) è cruciale. Fu dipinto nel 1937, a pochi mesi dalla realizzazione di Guernica . Nonostante la donna ritratta sia indubbiamente Marie-Thérèse, in alcuni tratti si può riconoscere Dora Maar, che aveva incontrato un anno prima. Succede, nei lavori di questi anni, che alcune fattezze dell' una si mescolino in quelle dell' altra, producendo dei ritratti inusitati, quasi ibridi. I due altri lavori più costosi raffigurano invece il lato maschile del maestro.

 

picasso picasso

Sempre da Sotheby' s in catalogo El Matador , il torero. Quota 14-18 milioni di sterline ed è stato dipinto durante la vecchiaia dell' artista, nel 1970. Attraverso il tema della corrida, Picasso esplora i significati della vita e della morte, creazione e distruzione.

 

Ancora un personaggio maschile è al centro del terzo lotto più caro della settimana. Qui il protagonista è il moschettiere. Top lot da Christie' s, Mousquetaire et nu assis è del 1967 e stima 12-18 milioni di sterline. Le pennellate, generose e spesse, danno forma a due figure: l' uomo sulla destra è accompagnato da una figura femminile sulla sinistra, nuda e sensuale.

 

I capelli scuri, la postura ieratica e i grandi occhi a mandorla, non lasciano dubbi sull' identità della donna: è Jacqueline, il suo ultimo grande amore, presente in tutta la sua produzione nel capitolo finale della vita.

 

Secondo Keith Gill (Head of sale, Christie' s, Londra), le figure allegoriche furono usate da Picasso come mezzo per inserirsi saldamente nella storia dell' arte accanto a maestri come Rembrandt, El Greco, Velázquez e Goya. «Sembrava avere un senso di urgenza per il suo lavoro in questo periodo, come se cercasse di battere il passare del tempo, una sensazione che è evidenziata dalla densa pennellata e dai gesti coraggiosi presenti in questo dipinto».

 

PICASSO 1958 1 PICASSO 1958 1

I lotti picassiani nella Evening di Christie' s sono 9, da una natura morta del 1919 (500-800 mila) a Le coq saigné che proviene dalla collezione di Antoni Tàpies (2,2-2,8 milioni). Il catalogo di arte surrealista ne ospita 2, mentre sono 16 quelli offerti nelle Day e Works on Paper .

 

A questi vanno aggiunti i 9 lotti dell' asta Day moderna di Sotheby' s e i 4 della Evening . Arriviamo così alla somma incredibile di 40 opere di Picasso in vendita in soli tre giorni. In Italia, nel frattempo, questa settimana sono da seguire le vendite a Il Ponte e da Sotheby' s a Milano. Da Bertolami a Roma (monete antiche il 24) e da Meeting Art a Vercelli (antiquariato).

 

picasso gilles ehrmann 1952 picasso gilles ehrmann 1952 pablo e paloma picasso pablo e paloma picasso

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal