LA BELLISSIMA LETTERA CHE MARCHIONNE INVIAVA AI NUOVI DIPENDENTI DI FCA – “ESISTE UN MONDO IN CUI LE PERSONE NON LASCIANO CHE LE COSE ACCADANO. LE FANNO ACCADERE. NON DIMENTICANO I PROPRI SOGNI NEL CASSETTO, LI TENGONO STRETTI IN PUGNO. SI GETTANO NELLA MISCHIA, ASSAPORANO IL RISCHIO, LASCIANO LA PROPRIA IMPRONTA…”

-

Condividi questo articolo

LETTERA DI MARCHIONNE LETTERA DI MARCHIONNE

Cara Collega,

Esiste un mondo in cui le persone non lasciano che le cose accadano. Le fanno accadere. Non dimenticano i propri sogni nel cassetto, li tengono stretti in pugno. Si gettano nella mischia, assaporano il rischio, lasciano la propria impronta. È un mondo in cui ogni nuovo giorno e ogni nuova sfida regalano l’opportunità di creare un futuro migliore. Chi abita in quel luogo, non vive mai lo stesso giorno due volte, perché sa che è sempre possibile migliorare qualcosa.

 

SERGIO MARCHIONNE SERGIO MARCHIONNE

Le persone, là, sentono di appartenere a quel mondo eccezionale almeno quanto esso appartiene loro. Lo portano in vita con il loro lavoro, lo modellano con il loro talento. V’imprimono, in modo indelebile, i propri valori. Forse non sarò un mondo perfetto e di sicuro non è facile. Nessuno sta seduto in disparte e il ritmo può essere frenetico, perché questa gente è appassionata – intensamente appassionata – a quello che fa. Chi sceglie di abitare là è perché crede che assumersi delle responsabilità dia un significato più profondo al proprio lavoro e alla propria vita.

 

Benvenuta in quel mondo

Benvenuta in Fiat Chrysler Automobiles

 

Sergio Marchionne

SERGIO MARCHIONNE SERGIO MARCHIONNE

Chief Executive Officer

SERGIO MARCHIONNE SERGIO MARCHIONNE obama marchionne obama marchionne SERGIO MARCHIONNE SERGIO MARCHIONNE

 

Condividi questo articolo

business

MCAS AMARI – IL BOEING 737 MAX 8 DI “AIR ITALY” È IN OSTAGGIO AL CAIRO DA DUE SETTIMANE: DOPO LO STOP AI VOLI DEL MODELLO COINVOLTO NEL DISASTRO DELL’ETHIOPIAN AIRLINES IL VELIVOLO, CONSEGNATO NEMMENO UN ANNO FA ALL’EX MERIDIANA, È FERMO NELLO SCALO EGIZIANO E NON PUÒ RIENTRARE IN ITALIA – BOEING CERCA DI CORRERE AI RIPARI, MENTRE SI SCOPRONO NUOVE BEGHE LEGATE AL SOFTWARE ANTI STALLO “MCAS”: QUANDO ENTRA IN FUNZIONE I PILOTI HANNO SOLO 40 SECONDI PER RIPRENDERE IL CONTROLLO