CARIGE PERDE UN PEZZO DI FITCH - L'AGENZIA DECLASSA LA BANCA: ''IL SOSTEGNO DEL GOVERNO DEVE ESSERE ANCORA APPROVATAO DALLA COMMISSIONE EUROPEA SOTTO IL PROFILO DEGLI AIUTI DI STATO''. MA PER LA BANCA FITCH È ''INCOERENTE, PERCHÉ…'' - TRIA ESCLUDE LA NAZIONALIZZAZIONE E PARLA ANCORA DI INTERVENTO TEMPORANEO - SALVINI CONTRO LA BCE SUI CREDITI DETERIORATI

-

Condividi questo articolo

 

 

 

 

Fabrizio Massaro per il “Corriere della Sera

 

Carige riceve una nuova bocciatura dall' agenzia di rating Fitch, che evidenzia rischi crescenti anche per i bond «senior», quelli in mano ai risparmiatori; ma l' istituto reagisce contestando la decisione: «Non avete capito che cosa è successo» e non escludendo possibili azioni legali e regolamentari contro l' agenzia.

 

CARIGE CARIGE

La querelle esplode ieri nel giorno in cui il ministro dell' Economia, Giovanni Tria, ha escluso una nazionalizzazione della banca, dopo il decreto del 7 gennaio che fornisce garanzia sulla liquidità e copre una eventuale «ricapitalizzazione precauzionale», in quanto l' intervento dello Stato nel capitale sarebbe «temporaneo». In ogni caso il governo auspica «comunque una soluzione privata della crisi, che consenta il superamento delle attuali criticità», ha detto il ministro nel corso dell' audizione davanti alle commissioni Finanze di Camera e Senato riunite a Montecitorio.

 

tria zzzzz tria zzzzz

Fitch ha tagliato il rating di Carige da CCC+ a CCC in quanto il sostegno del governo «deve ancora essere approvato dalla Commissione europea sotto il profilo degli aiuti di Stato». Il downgrade, sottolinea Fitch, riflette il fatto che i creditori senior della banca sono maggiormente esposti al rischio di perdite ora che la banca è stata commissariata dalla Vigilanza Bce, mentre «resta incerto» come il management - i commissari Pietro Modiano, Fabio Innocenzi e Raffaele Lener - troverà vie d' uscita.

 

«Quanto rappresentato dall' agenzia evidenzia la mancata comprensione dei recenti avvenimenti», ha commentato Carige. L' amministrazione straordinaria disposta dalla Bce lo scorso 2 gennaio, spiega la banca, è una «misura di intervento precoce al fine di assicurare alla banca univocità e rapidità di indirizzi gestionali», cioè riduzione dei crediti deteriorati, rafforzamento del patrimonio e aggregazione. Carige «rispetta tutti i coefficienti patrimoniali vincolanti richiesti» quindi è «in condizioni di solvibilità».

FITCH FITCH

 

Fitch poi, secondo Carige, è «incoerente» perché riconosce che con il bond da 320 milioni sottoscritto a novembre dal Fitd, Carige rispetta i requisiti patrimoniali. Peraltro la banca, come spiegato da Tria, ha già chiesto la garanzia statale: «La richiesta è stata notificata alla Commissione Ue, siamo in attesa di una risposta positiva». Un dossier seguito dal dg del Tesoro, Alessandro Rivera. Il bond, che potrebbe essere di circa 1 miliardo, è atteso per la prossima settimana e il piano industriale entro febbraio.

 

matteo salvini (1) matteo salvini (1)

Mps nel frattempo sta sondando il mercato per una eventuale emissione di un covered bond. Ieri la presidente Stefania Bariatti ha detto che la richiesta Bce di svalutare al 100% entro il 2026 i crediti deteriorati non era una sorpresa e che «siamo confidenti nell' arco di piano» di rispettarla, ovvero entro il 2021. Nel frattempo si studiano le vie d' uscita del Tesoro, che ha il 68%, da Mps: le ipotesi sono con Ubi, BancoBpm e Bper, anche se pesano i costi degli npl e di un eventuale aumento di capitale. Lapidario ieri sera il vicepremier Matteo Salvini sulle richieste di Francoforte sugli Npl: «S' attacca, come si dice a Oxford...».

 

Condividi questo articolo

business