COSTA CARO FARSI DI ACIDI CON RAPPER E STRAPPONE: ELON MUSK SOTTO INCHIESTA DEL DIPARTIMENTO DI GIUSTIZIA PER IL SUO TWEET SULLA PRIVATIZZAZIONE DI TESLA, PROGETTO SUBITO TRAMONTATO. SECONDO CHI ERA CON LUI, ERA STRAFATTO E SCELSE IL PREZZO (420$ AD AZIONE) COME TRIBUTO AL 4-20 SIMBOLO DI CHI AMA LA CANNABIS - NEL FRATTEMPO IL TITOLO HA PERSO UN TERZO DEL VALORE

-

Condividi questo articolo

 

elon musk 5 elon musk 5

(ANSA) - Non c'e' pace per Elon Musk, genio e sregolatezza della Silicon Valley. Stavolta i guai arrivano dal Dipartimento di giustizia americano, che ha deciso di aprire un'inchiesta penale sull'ipotesi di privatizzazione di Tesla, il gruppo che produce auto elettriche sempre piu' in balia delle bizze del suo fondatore. E che anche in queste ore e' arrivato a perdere oltre il 7% alla Borsa di New York. Nel mirino degli ispettori del ministro della giustizia e' finito un tweet dello scorso 7 agosto in cui Musk parlava appunto di privatizzare Tesla a 420 dollari per azione, dunque per un valore complessivo di 71,3 miliardi di dollari.

 

elon musk 4 elon musk 4

Una mossa ideata probabilmente per mettere fine alla relazione sempre piu' burrascosa tra il colosso delle auto di nuova generazione e Wall Street. Peccato che l'uscita shock su Twitter, che mise le ali al titolo di Tesla in Borsa, non e' piaciuta alla Sec, che a suo tempo ha gia' aperto un'inchiesta civile. E ora l'amministrazione Trump ha avviato un azione penale ipotizzando il reato di frode e di turbativa dei mercati, con gli investitori che quel giorno furono gettati nel caos in attesa di un chiarimento arrivato tardivamente e affidato ad una email di Musk ai dipendenti: la privatizzazione e' la strada migliore ma ancora nulla e' deciso.

elon musk 3 elon musk 3

 

Musk, che proprio nelle scorse ore aveva presentato il miliardario giapponese che per primo volera' da turista intorno alla luna sul razzo della sua SpaceX, per ora non commenta direttamente, mentre un portavoce di Tesla spiega che l'azienda e' pronta ad una piena collaborazione con gli inquirenti. Il leader piu' eccentrico della Silicon Valley non e' nuovo a clamorose uscite su Twitter e sui media in genere, con messaggi spesso stravaganti e considerati inaffidabili anche da molti azionisti, alcuni dei quali hanno deciso di mollare.

 

elon musk 2 elon musk 2

Col valore di Tesla diminuito di un terzo in seguito alle ultime bizzarre dichiarazioni. Il primo aprile Musk twitto' un clamoroso pesce d'aprile che costo' al titolo il 7%: ''Tesla in bancarotta. Nonostante gli sforzi per raccogliere fondi, inclusa una vendita di uova di Pasqua, siamo tristi nell'annunciare che Tesla è andata completamente in bancarotta''. Ultimamente a fare scalpore una sua intervista televisiva in cui ha fumato in diretta uno spinello, senza contare le polemiche per il tweet in cui diede del "pedofilo" al soccorritore dei ragazzi thailandesi rimasti intrappolati in una grotta, reo di aver criticato le prestazioni del piccolo sottomarino messo a disposizione da Musk.

 

elon musk 1 elon musk 1

Tornando all'ipotesi privatizzazione, Musk a suo tempo ha precisato che c'e' consenso ma che serve il voto degli azionisti. L'operazione, aggiunse, non prevede nessuna fusione con SpaceX. Il delisting di Tesla sarebbe una delle maggiori operazioni di leverage boyout della storia e non e' chiaro come Musk, che ne controlla il 20%, riesca a raccogliere i 66 miliardi di dollari per realizzarla.

ELON MUSK TESLA PRIVATA ELON MUSK TESLA PRIVATA tesla model 3 tesla model 3 tesla model 3 copia tesla model 3 copia ELON MUSK PIANGE ELON MUSK PIANGE

 

Condividi questo articolo

business

ROMPERSI GLI UNICORNI! – SECONDO GOLDMAN SACHS E MORGAN STANLEY UBER VALE 120 MILIARDI DI DOLLARI (SIC!), PIÙ DI FCA, FORD E GM MESSE INSIEME – LA STIMA PER L’EVENTUALE SBARCO A WALL STREET MANDA IN PENSIONE TUTTI GLI UNICORNI E DECACORNI (LE SOCIETÀ VALUTATE PIÙ DI UNO O 10 MILIARDI) – PER ORA PERDE UN MILIARDO A TRIMESTRE E NON FARÀ PROFITTI PER ALTRI 3 ANNI. MA È UNA SCOMMESSA SULLA CRESCITA DELLE ATTIVITÀ COLLATERALI (CIBO, DRONI, ECC). E I SAUDITI, CHE CONTROLLANO UBER...

IL BISCIONE DEL DOMANI - MARINA B. SPINGE SUL PADRE: VENDI MEDIASET IL PRIMA POSSIBILE. PIÙ PASSA IL TEMPO E PIÙ I CONCORRENTI DIGITALI SI FANNO AGGUERRITI E PIÙ IL GOVERNO GRILLINO AVRÀ LA TENTAZIONE DI SEGARE LA RACCOLTA PUBBLICITARIA - L'AZIENDA STA PER CHIUDERE LA CESSIONE DI PREMIUM A SKY, E OVVIAMENTE A BOLLORÉ NON CHIEDE PIÙ L'ESECUZIONE DEL CONTRATTO (L'ACQUISIZIONE DI PREMIUM) MA I DANNI - FININVEST A DAGOSPIA: "CONTRARIAMENTE A QUELLO CHE AVETE SCRITTO, MARINA BERLUSCONI RITIENE UN’IDEA TOTALMENTE SENZA SENSO QUELLA DI VENDERE MEDIASET"