VOLETE SAPERE A QUANTO AMMONTA IL PATRIMONIO LASCIATO IN EREDITA’ DA GIANROBERTO CASALEGGIO A FIGLIO DAVIDE? 73 MILA EURO! - ALLA FACCIA DEL FARAONICO BUSINESS CHE L’AZIENDA AVREBBE SVILUPPATO “SFRUTTANDO” PRIMA BEPPE GRILO E POI IL MOVIMENTO CINQUE STELLE

-

Condividi questo articolo

GIANROBERTO E DAVIDE CASALEGGIO A ROMA GIANROBERTO E DAVIDE CASALEGGIO A ROMA

Fosca Bincher per il “Corriere dell'Umbria

 

Per lungo tempo si è favoleggiato- e in politica anche polemizzato vivacemente- sul business che la Casaleggio associati avrebbe sviluppato sfruttando prima Beppe Grillo e poi il Movimento 5 stelle. A fare luce sulle indiscrezionie e sulle voci arriva ora un documento della Agenzia delle Entrate depositato presso la Camera di Commercio di Milano. Porta la data del 9 settembre 2016 ed è la “dichiarazione di successione” del povero Gianroberto Casaleggio, che se ne era andato qualche mese prima, il 12 aprile dello stesso anno.

 

gianroberto casaleggio gianroberto casaleggio

Dal documento si evidenzia l'asse ereditario, che ha avuto tre coeredi: Davide Federico Dante Casaleggio (quello che oggi è a tutti noto), nato dal matrimonio con Elisabeth Birks da cui Gianroberto divorziò; la nuova moglie Elena Sabina del Monego e il figlio Francesco nato nel 2006. La fortuna accumulata entrata nell'asse ereditario di Davide ammonta in tutto a 73.283 euro: nessun immobile, 3.283 euro di “aziende, azioni, obbligazioni e quote societarie” e 70 mila euro di “altri cespiti”.

 

BEPPE GRILLO - DI MAIO - DAVIDE CASALEGGIO BEPPE GRILLO - DI MAIO - DAVIDE CASALEGGIO

Le azioni rappresentano il valore nominale della quota del 30% della Casaleggio associati (che ha un capitale sociale di 10 mila euro), e possono avere un valore naturalmente diverso. Ma nemmeno tanto: la Casaleggio è in perdita da numerosi esercizi, e a fine 2016 aveva un fatturato inferiore al milione di euro, con una partita creditoria/debitoria più o meno equivalente (di poco superiori entranbe le voci a 600 mila euro).

 

Gli altri 70 mila euro entrati nella successione ereditaria sono crediti vantati da Casaleggio padre nei confronti della Casaleggio associati: 25 mila euro per un finanziamento infruttivero concesso nel 2015 e 45 mila euro concessi nel 2016 alla stessa voce. Eredità in parte già svanita qualche mese dopo (agosto 2017) rinunciando a 49.211 euro per coprire le perdite della società...

 

 

Condividi questo articolo

business