WALL STREET AMA TRUMP! RECORD DEL DOW JONES, CHE SFONDA QUOTA 19000 PUNTI PER LA PRIMA VOLTA E TRASCINA AL RIALZO ANCHE MILANO (+1,4%) - I MERCATI PUNTANO SULLE PROMESSE DI DONALD: PIÙ SPESA PUBBLICA E MENO TASSE. SI SCHIANTERANNO I BILANCI DELLO STATO? STICAZZI, SONO PROBLEMI PER CHI VIENE DOPO, INTANTO SI BRINDA COL TORO

Condividi questo articolo

 

1.BORSA:RECORD DOW JONES, PRIMA VOLTA SOPRA 19.000 PUNTI

WALL STREET BORSA NEW YORK STOCK EXCHANGE WALL STREET BORSA NEW YORK STOCK EXCHANGE

 (ANSA) - Dow Jones record in apertura di Wall Street, per la prima volta sopra i 19 mila punti. Ai massimi di sempre anche l'indice S&P500 sopra i 2.200 punti.

 

2.BORSA: ANCORA EFFETTO TRUMP, MILANO (+1,37%) MAGLIA ROSA IN EUROPA

(Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - Seduta positiva per l'Europa spinta al rialzo dai titoli delle materie prime e delle banche mentre il greggio consolida i guadagni di ieri e segna +0,2% con il Wti a 48,2 dollari al barile. Sostenuta anche dai nuovi record di Wall Street (in apertura il Dow Jones ha sfondato quota 19mila) Milano chiude a +1,37% con gli investitori che ormai danno per scontano un rialzo dei tassi da parte della Federal Reserve nella riunione di meta' dicembre.

 

 A spingere la Borsa Usa sono state ancora una volta le parole del neo presidente Donald Trump sul programma dei suoi primi 100 giorni, che avranno come parola d'ordine la 'creazione di posti di lavoro' e, tra l'altro, vedranno la cancellazione delle restrizioni sulla produzione energetica e uno snellimento della burocrazia a 360 gradi.

 

A Piazza Affari, miglior listino in Europa, tengono banco i piani industriali di Enel (+3,1% in chiusura dopo la presentaz ione in mattinata a Londra), che promette nel tempo un aumento del payout sui dividendi al 70% dell'utile ordinario, e di Generali (+3,7%) che lo illustrera' domani, sempre nella City, con probabili tagli al 10% della forza lavoro come anticipato dal Sole 24 Ore di oggi.

 

donald trump papa donald trump papa

Forti rialzi anche per Intesa Sanpaolo (+2,4%) e la galassia Unipol mentre in coda al listino spiccano i realizzi su Tenaris (-2,8%) e su Mps (-2,7%) in attesa dell'assemblea straordinaria di giovedi', decisiva per il via libera all'aumento di capitale da 5 miliardi. Luxottica cede il 3,3% dopo che la concorrente francese Essilor (-6,1%)ha tagliato le stime sui ricavi 2016. Sul resto del listino, Bio On strappa del 9% dopo la presentazione del nuovo piano industriale. Sul mercato dei cambi, l'euro si conferma sopra quota 1,06 dollari a 1,061 (1,0607 ieri in chiusura). La moneta unica vale anche 117,91 yen (117,76), mentre il dollaro/yen e' a 111,11 (110,76).

 

Condividi questo articolo

business