L’ATTENTATORE DI MONACO HA AGITO PER VENDETTA: IL 18ENNE ALI SONBOLY AVEVA SUBITO ATTI DI BULLISMO A SCUOLA. DOPO L’ENNESIMO LITIGIO CON I SUOI COMPAGNI AVEVA GRIDATO: “UN GIORNO, VE LA FARO’ PAGARE, FARO’ UNA STRAGE” - COLLEZIONAVA ARTICOLI DI GIORNALE SULLE SPARATORIE PIÙ FAMOSE E AVEVA UN CULTO PER PER BREIVIK, IL NEONAZISTA DELLA STRAGE DI UTOJA - LA PISTOLA GLOCK CALIBRO 9 CON LA MATRICE ABRASA, FINITA IN MANO A UN DICIOTTENNE COME ALI, RESTA UNO DEI MISTERI DELLA VICENDA

1. DOPO NIZZA, MONACO DI BAVIERA SOTTO ATTACCO TERRORISTICO. CITTÀ SOTTO ASSEDIO 2. SAREBBERO PIÙ DI SEI I MORTI AL CENTRO COMMERCIALE ‘OLYMPIA’. TRE KILLER. EVACUATA LA STAZIONE CENTRALE. “GLI ASSALITORI SONO ANCORA IN FUGA. EVITATE I LUOGHI PUBBLICI” 3. LE AUTORITÀ HANNO DICHIARATO ‘LO STATO D’EMERGENZA’ IN TUTTA LA CITTÀ, DOVE SONO INTERVENUTI I GSG9, IL CORPO D’ÉLITE ANTI-TERRORISMO DELLA POLIZIA FEDERALE TEDESCA 4. SECONDO 'BILD', UNO DEI KILLER SI E' SPARATO ALLA TESTA NEL CENTRO COMMERCIALE