1. ERA DALL’EPOCA DI BERLUSCONI CHE NON SI VEDEVA UN CAPO DEL GOVERNO FARE CABARET CON UN GIORNALISTA (CON BATTUTE PURE SCEME): ‘’SE IO SONO FONZIE, LEI È RALPH MALPH’’ 2. RECORD DI “OTTO E MEZZO’’ CON RENZI VS TRAVAGLIO (9.3%, 2 MILIONI 284 MILA SPETTATORI) 3. QUESTO E’ IL LIVELLO (DI RISSA) DEL BULLETTO DI RIGNANO. SU CRESCITA E LAVORO, AFFERMA TRAVAGLIO, IL GOVERNO HA FATTO “DOPING, NON CRESCITA”. REPLICAIL CAPO DEL GOVERNO: “QUELLO CHE È DIMINUITO SONO LE COPIE DEL ‘’FATTO QUOTIDIANO’’, NON I POSTI DI LAVORO” - VIDEO

1. IL “NO ALLE OLIMPIADI” È L’ENNESIMO VAFFANCULO DEDICATO A MATTEO RENZI: DOPO LO SLITTAMENTO DEL REFERENDUM E LO SFARINAMENTO DELL’ITALICUM, LO SCHIAFFO DI MERKEL-HOLLANDE A BRATISLAVA, LA SVEGLIA DI JUNCKER, LE MINACCE DI DRAGHI SULLA MANOVRA, LA TIRATA D’ORECCHI DI NAPOLITANO, IL PREMIER È ORMAI UN PUGILE SUONATO MESSO ALLE CORDE 2. IL BACIAMANO DI MEGALO' MALAGO’ FOTOGRAFA IL CONTATTO TRA LA PRIMA REPUBBLICA DEMOCRISTIANA (TENDENZA GIANNI LETTA) E LA REPUBBLICA IMMAGINARIA DI GRILLO-CASALEGGIO