ATTENTI A MONDA! - SAPETE COSA HA FATTO PHILIP ROTH PRIMA DI ESALARE L’ULTIMO RESPIRO? HA SCRITTO DUE RIGHE SUL NUOVO LIBRO DI ANTONIO MONDA - ‘’HA SCRITTO UN LIBRO DENSO E POTENTE CHE POTREBBE ESSERE UNA MORBOSA NOVELLA EROTICA DAL BOCCACCIO” – ED E’ USCITO PROPRIO IL GIORNO DELLA SCOMPARSA DELLO SCRITTORE AMERICANO…

-

Condividi questo articolo

Da la Stampa

 

ANTONIO MONDA1 ANTONIO MONDA1

Quando si consegna all' editore il proprio libro si perde un po' il controllo di quel che sarà. Le reazioni possono essere positive o negative, la cosa peggiore è l' indifferenza. Ma se si scrive e si riceve un commento di Philip Roth le cose cambiano. Se poi Roth scrive una cosa così, be', tremano le vene ai polsi: «Con grande finezza narrativa, Monda ha scritto un libro denso e potente che potrebbe essere una morbosa novella erotica dal Boccaccio, che mostra la tormentata lussuria del clero». Né più, né meno. Antonio Monda con il suo L' indegno - Unworthy , uscito ieri negli Stati Uniti per Penguin Random House, prende definitivamente residenza in quella casa, accessibile a pochi, in cui vivono i grandi narratori. Riceverne le chiavi da Roth significa essere lì per restare.

PHILIP ROTH2 PHILIP ROTH2

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute