POSTA! - IL GOVERNO FRANCESE HA REAGITO MALE AL TWEET DI TRUMP SULLE PROTESTE DEI GILET GIALLI E CONTRO L'ACCORDO SUL CLIMA DI PARIGI. PERMALOSETTI ‘STI FRANCESI. E DICONO PURE CHE PARIGI NON SI OCCUPA DEGLI AFFARI ALTRUI. E ALLORA QUANDO MACRON VOLEVA DARE LEZIONI ALL'ITALIA SU COME COMPORTARSI COI MIGRANTI, CHE COS'ERA SE NON UN'INTERFERENZA NEGLI AFFARI DI UN ALTRO STATO? 

-

Condividi questo articolo

Riceviamo e pubblichiamo:

 

parigi gilet gialli parigi gilet gialli

Lettera 1

Dagovski,

Non ho ancora capito se rispetto a noi la Francia e’ indietro (perche’ piu’ povera) o avanti (perche’ si ribella).

Aigor

 

Lettera 2

Dagovski, 

Non sorprende che Macron sia Presidente, ma che non conosca la storia francese.

Aigor

 

Lettera 3

Caro Dago, Gilet gialli. Gli 007 francesi indagano su ingerenze straniere. Non serve. Già si sa che alla fine la colpa sarà data ai russi. 

Fabrizio Mayer

gilet gialli parigi gilet gialli parigi

 

Lettera 4

Caro Dago, Macron parlerà  alla Francia in TV sulle proteste di questi giorni, ma solo quando  avrà deciso quale gilet indossare.

BarbaPeru

 

Lettera 5

Dite cortesemente a Bergoglio che da anni il Messaggero dedica una pagina alla pubblicità di chi si prostituisce, donne e trans , facendo finta di non sapere di cosa tali annunci parlino quando in realtà si configurerebbe anche il favoreggiamento della prostituzione. Inutile poi farsi vedere in foto con il Papa con a faccia da beati!

Un lettore

 

Lettera 6

mario monti mario monti

Caro Dago, Beppe Grillo sogna la grande alleanza europea con i Gilet gialli. E già lo vediamo Danilo Toninelli, che col giubbino fosforescente cerca di bloccare la circolazione nel tunnel del Brennero, ma non riesce a trovarlo...

Pikappa

 

Lettera 7

Caro Dago, ma nessuno ha informato il senatore a vita prof. Monti, economista bocconiano, che il governo il quale non ha l'ansia del sondaggio e della rielezione si chiama dittatura? Qua a Torbella, qualunque ragazzetto de 10 anni impara subito che se tu voi fà la dittatura allora comando io. Forse questo sapere popolare non è noto in Bocconi. (PS: l'anacoluto è voluto)  Omen nomen tuo, Gente Deborgata

 

Lettera 8

Caro Dago, 400 migranti nordafricani sgomberati dalla ex fabbrica di penicillina sulla via Tiburtina a Roma. Ben fatto. Se vogliono le medicine è giusto che paghino il ticket!

Gregorio Massini

 

gilet gialli parigi gilet gialli parigi

Lettera 9

Caro Dago, Macron costretto ad abbassare la cresta coi gilet gialli. Faceva tanto il galletto con l'Italia e ora la situazione si è rovesciata. Adesso è Salvini che ha gioco facile ad additarlo all'Europa come esempio da non imitare, dopo i disordini e le proteste che i suoi provvedimenti hanno provocato in tutta la Francia.

Ezra Martin

 

Lettera 10

Caro Dago, secondo una singolare sentenza di un giudice del lavoro riminese un proprietario di bar che aveva utilizzato un investigatore privato come apprendista per sorvegliare una dipendente sospettata di rubacchiare non poteva farlo perché "il lavoratore va impiegato per le mansioni per le quali è stato assunto". Così, applicando questo brillante ragionamento, l'agente sotto copertura che i pentastellati vorrebbero per scoprire corrotti e corruttori è morto già prima di nascere!

Federico Barbarossa

 

trump macron trump macron

Lettera 11

Nell’ancien régime chi protestava contro il Governo stava fuori dalla Scala e tirava uova e insulti. Oggi i più biechi ribelli antigovernativi sono in platea, vestiti in smoking o con abito lungo e gioielli e esternano il loro grido di dolore cantando l’inno nazionale in piedi, applaudendo il loro ultimo baluardo prima dell’abisso, il Presidente Mattarella.

Con il terrore che la Scala possa diventare il nuovo Palazzo delle Tuileries.

Ciao Donato

 

Lettera 12

sergio mattarella sergio mattarella

Caro Dago, Amnesty International accusa l'Italia di "gestione repressiva del fenomeno migratorio". Questi sono i moralisti che anni fa hanno liquidato il loro segretario generale, Irene Khan, con una buonuscita di 600 mila euro!

Mark Kogan

 

Lettera 13

Caro Dago, spray urticante in una scuola superiore di Pavia, trenta studenti soccorsi dal 118. Sembra di essere tornati ai tempi dei sassi dai cavalcavia, quando una notizia tragica veniva  interpretata da alcuni idioti come suggerimento di un modo per passare il tempo.

Primo Terzi

 

Lettera 14

Caro Dago, Mattarella: "Difesa dei diritti umani è un imperativo per l'Italia". E le pensioni di invalidità, fino ad oggi meno di 300 euro al mese, fanno parte di questo imperativo?

Casty

FORZA ITALIA E LA MANIFESTAZIONE SI TAV A TORINO FORZA ITALIA E LA MANIFESTAZIONE SI TAV A TORINO

 

Lettera 15

Caro Dago, Monti: "Il mio governo ha dovuto prendere l'Italia per i capelli per evitare il fallimento". E grazie a lui, adesso ci ritroviamo calvi e con la forfora...

Licio Ferdi

 

Lettera 16

Caro Dago, per seguire Obama nelle sue manie sul clima, il povero Macron si è inguaiato di brutto. I due dovrebbero rappresentare le forze "progressiste", ma invece è Trump ad essere una spanna avanti a tutti. Da subito ha capito che quello di Parigi era un pessimo accordo: "La gente non vuole pagare grosse somme di denaro, molte delle quali al Terzo Mondo per, forse, proteggere l'ambiente". Ma i testoni di sinistra sono andati avanti per la loro strada con arroganza, convinti di essere dalla parte giusta della Storia, e ora che la gente è scesa massicciamente in piazza potrebbe essere troppo tardi per fare retromarcia.  

piazza sì tav torino piazza sì tav torino

Vesna

 

Lettera 17

Si sente e si legge sempre più spesso il termine " Madamin ". ma si sa cosa significhi, veramente " Madamin"? In Piemontese si definisce in questo modo solo le donne sposate aventi ancora la suocera in vita.

Valter Coazze

 

Lettera 18

IL BACIAMANO DI CONTE ALLA MOGLIE DI TRUDEAU IL BACIAMANO DI CONTE ALLA MOGLIE DI TRUDEAU

Caro Dago, non si arresta il progresso. Mezzo secolo fa i turbolenti cuginetti francesi ci regalarono il Sessantotto; che questa volta riescano a regalarci la liberazione dalle accise per la guerra di Abissinia ?   

Cincinnato 1945

 

Lettera 19

Caro Dago, un surfista è stato gravemente ferito da uno squalo al largo della costa orientale dell'Australia. Secondo quanto riferito dall'autorità, "è solo l'ultimo di una serie di attacchi negli ultimi mesi". Scommettiamo che sarà colpa del riscaldamento globale?

Vic Laffer

 

Lettera 20

Caro Dago, la Cina avverte il Canada: "Rilasciate subito la numero 2 di Huawei o ci saranno conseguenze". Fossi in Justin Trudeau seguirei il consiglio: Xi Jinping non è un Luigi Di Maio: quando  minaccia, mantiene.

Piero Nuzzo

 

Lettera 21

TRAVAGLIO VAURO TONINELLI VIGNETTA TRAVAGLIO VAURO TONINELLI VIGNETTA

Caro Dago, sarebbe una stupidaggine vietare lo spray al peperoncino dopo la tragedia di Corinaldo. Allora andrebbero proibiti anche accendini e fiammiferi, visto che un incendio in un luogo chiuso dove vi sono molte persone, causerebbe lo stesso panico di una spruzzata di spray urticante.

Leo Eredi

 

Lettera 22

Caro Dago, non bastasse la figuraccia rimediata censurando la vignetta di Vauro, Travaglio ci mette il carico da undici, spiegando che l'ha cestinata perché era "sbagliata". Ma diamine, fa il giornalista da oltre trent'anni e ancora non ha capito che la satira non è né giusta né sbagliata è solo satira e basta?

Carlo Fassi

 

Lettera 23

Caro Dago, secondo i sondaggi i britannici avrebbero cambiato idea su Brexit: il 52% sarebbe per rimanere in Europa. Ma quali sondaggi? Quelli che fino a un giorno prima del referendum e anche immediatamente dopo la chiusura delle urne davano per certa la vittoria di chi voleva rimanere nell'Ue? Qui qualcuno continua a fare il furbo...

innocenzi travaglio vauro santoro innocenzi travaglio vauro santoro

Matt Degani

 

Lettera 24

Caro Dago, "Non ci occupiamo della politica interna americana e vogliamo che sia reciproco", dice il ministro degli Esteri francese in merito all'innocente tweet di sabato del presidente americano Donald Trump sulle proteste dei gilet gialli e contro l'accordo sul clima di Parigi. Permalosetti sti francesi. A loro dire non si occuperebbero degli affari altrui. E allora quando Macron voleva dare lezioni all'Italia su come comportarsi coi migranti, che cos'era se non un'interferenza negli affari di un altro Stato? 

Rob Perini

 

matteo salvini luigi di maio matteo salvini luigi di maio

Lettera 25

Caro Dago, l'Istat dice che è stabile il numero di persone residenti in Italia a rischio povertà e che la soglia per trovarsi in tale condizione è un reddito disponibile annuo inferiore a 9.925 euro, ossia 827 euro al mese. Quindi i 780 euro al mese promessi dai 5 Stelle sono belli e superati. Perciò o Di Maio aggiorna il reddito di cittadinanza a 827 euro o col cavolo che abolisce la povertà!

Soset

 

Lettera 26

Dago darling, già ci sono le coperte che si tirano da una parte o dall'altra, a seconda del volere dei padroni dei "liberi" giornalisti che raccontano questo o quel fatto. Ora ci sono anche i gilet gialli francesi tirati di qua e di là, anche per nascondere chi erano i veri probabili "casseurs" e i "clienti indesiderati" che si sono "serviti" nelle boutiques dei ricchi quartieri parigini (tipo 8me o 16me, abitati dalle elites e dai bobos).

 

gilet gialli bruxelles gilet gialli bruxelles

T'immagini, Dago caro, come sarà stata contenta la "copine" di qualche "casseur", venuto dalla Seine-St.Denis o les Yvelines, di ricevere in dono dal suo amato un capo firmato Dior o Valentino. In fondo trattasi di farsi giustizia sociale da soli. Perché una sciampista di Mantes-la-Jolie, che sgobba 12 ore al giorno, non può permettersi un abituccio di Avenue Montaigne, quando molte tenutarie di famosi Palais o Hotels Particuliers non fanno che sfoggiare capi firmati e gioielli ecc. ecc.

 

Data la censura democratica, non si sa ancora se Sua Maestà Imperiale Macron sarà oggi in Marocco, ospite di Sua Reale Maestà Mohamed VI, a firmare il Global Compact (per favorire i migranti... ciao core diresti tu, caro Dago), com'era previsto prima dell'ennesima rivoluzione francese.

 

gilet gialli gilet gialli

Come tutti sanno, quando nel 1789 a Versailles giunse notizia della presa della Bastiglia, il buon e debole re Luigi XVI (a cui le elites di allora -  aristocrazia, magistratura e clero - impedirono di fare riforme per favorire il popolo affamato, anche a causa della miniglaciazione globale dell'epoca) chiese se si trattava di una piccola fronda, come tante altre. Un cortigiano intelligente gli rispose che era una rivoluzione e così fu. Pace e bene

Natalie Paav

 

Lettera 27

Capisco tutto: il Fatto Quotidiano è un giornale frutto di un travaglio maldestro. E' un quotidiano che si fonda su fanatismo anticattolico. E' un giornale che in sostanza vive sui trafiletti quotidiani di Travaglio ogni tanto rinforzati dalla profuga di Civitavecchia, sempre più in panne.

ELISABETTA AMBROSI ELISABETTA AMBROSI

 

Capisco tutto, ma che questa povera sciagurata di Elisabetta Ambrosi abbia la spudoratezza di vergare le bestialità che ha scritto tanto per voler ridicolizzare il Natale e insinuare che tutto è fuffa (già, perchè comincia mettendo in ridicolo una cosa, tipo i pastori che dormivano all'aperto e quindi secondo il suo pigmalione che ha scritto il libro non era inverno), poi l'altra ossia che i Magi (ampiamente citati nei Vangeli e quindi assolutamente reali, a meno che l'Ambrosi con la sua faccia di tolla non confuti duemila anni di Chiesa Cattolica affermando lei (grande scrittrice dello sfatto quotidiano) che il Vangelo è una cosa opinabile, scritta alla carlona, essendo abituata a leggere le scemenze scritte da Travaglio.

 

Mi ribello e la prenderei a sberle pur essendo cattolico, perchè sono peccatore e stufo di dover subire gli spruzzi di letame delle varie ambrosi, personaggi che odiano il sacro perché sono invasati da furori progressisti-femministi.

 

Cara Ambrosi, non ti devi permettere di dileggiare i credenti con frasette del tipo. "chi vuole crederci può farlo…etc etc." come a dire che ognuno può anche credere alla favolette ma sotto sotto è un pirla. Disgraziata, svergognata, impara a conoscere le Sacre Scritture e tutto il resto e non fare giornalismo alla travaglio, tanto per scrivere qualcosa contro. Informati, leggi i Vangeli e tutto ciò che riguarda la Natività, altro che sto str… di Bonanno o come si chiama. Fate pena ma lasciarvi fare impuniti non è giusto.

E tu Dagospino non toccare una parola!

Chiara ex Luciano

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute