SOCIAL BABILONIA - CHIUSO IL GRUPPO FACEBOOK 'BABYLONE 2.0', DOVE 52.000 ISCRITTI CONDIVIDEVANO FOTO NUDE DELLE LORO CONQUISTE, IGNARE MINORENNI MA ANCHE 'VECCHIACCE' - SOTTO GLI SCATTI HOT C'ERANO COMMENTI UMILIANTI E NUMERI DI TELEFONO, IN PRATICA IL 'REVENGE PORN' ELETTO A SISTEMA

Condividi questo articolo

da “Les InRocks”

 

Babylone revenge porn Babylone revenge porn

Su “Babylone 2.0”, 52.000 utenti condividevano foto delle loro conquiste nude, a loro insaputa. Il gruppo privato è stato scoperto e chiuso da Facebook (l’accesso avveniva solo tramite amministratore), ma ce ne sono molti simili sul web.

 

vittima revenge vittima revenge

E’ ancora peggio del ‘revenge porn’, perché qui la vocazione è cedere gli scatti hot di ignare ragazze all’intera comunità, con tanto di slogan esibito, e commentare, vantarsi della ‘pesca’, umiliandole. Si leggono frasi tipo: «Ecco la pescata slovena», «Vi offro il mio stock di pesca», «Donna = Carne», «Non sarà la super conquista ma dall’alto dei miei 27 anni non potevo rifiutare questa catapecchia di 44 anni, giusto per aggiungere una riga al mio curriculum. Vecchiaccia. Non arretro davanti alla sfida».

 

IL SITO DI PORNO REVENGE UGOTPOSTED IL SITO DI PORNO REVENGE UGOTPOSTED

Secondo Chrystelle Charlier, che ha intercettato e denunciato la community, molte delle ragazze ritratte nude sono minorenni. Talvolta, accanto alla foto, veniva segnalato anche il numero di telefono privato. Purtroppo si contano altre pagine simili, tipo “Partage ta pêche maison”, che conta 45.000 iscritti. Le foto sono esplicite, con organi genitali ben visibili, e l’algoritmo di Facebook dovrebbe individuarle. Gli internauti che lo hanno segnalato, lo hanno fatto a lungo invano.

 

Non tutti i 52.00 iscritti hanno postato foto compromettenti, ma se non hanno denunciato, hanno dato comunque il loro consenso. In Francia la multa per un atto illegale di questo genere è di 75.000€, ma “Babylone 2.0” ha origine in Belgio.

revenge porn revenge porn REVENGE PORN REVENGE PORN

 

revenge fight revenge fight mappa revenge mappa revenge

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

“SONO IL TOTTI DELLE TV ROMANE” – LAMBERTO GIORGI: "MI VOLEVANO RAI E MEDIASET. MA NON ME LA SONO MAI SENTITA DI ABBANDONARE ‘TELEROMA 56’ - PICCININI FACEVA LE RADIOCRONACHE ANCHE CON IL TELEFONO A GETTONI O DAL BALCONE - GRAZIANI MI SALUTAVA COSÌ: “A LAMBÈ MA NON CE POI PORTÀ TU SORELLA ELEONORA. GLI PORTAI UNA FOTO CON DEDICA E LUI DISSE: 'QUANTO È BONA” – E POI LIEDHOLM, CARESSA, UGO RUSSO, PARDO (“MI HA FATTO COMMUOVERE”) E IL CAFFE’ “D’AUTORE” CHE BEVEVA ALLA FINE DEL PRIMO TEMPO - VIDEO

cafonal

CHI È DAVVERO DANIELA DEL SECCO D’ARAGONA? DAGOSPIA LO HA SVELATO NEL LONTANO 2013 - LA SIMPATICA DANI NON È AFFATTO UNA MARCHESA CON “DUEMILA ANNI DI STORIA FAMILIARE, DISCENDENTE DA SETTIMIO SEVERO” MA UNA VISPA ESTETISTA CHE SU UN'EMITTENTE PRIVATA LAZIALE NEGLI ANNI ‘90 TELE-VENDEVA LE SUE CREME DI BELLEZZA ESORDENDO SEMPLICEMENTE COME "SONO DANIELA DEL SECCO…" - A COLPI DI CAFONAL S’È TRASFORMATA IN “MARCHESA D’ARAGONA” TALMENTE SCIROCCATA DA DIVENTARE PIÙ VERA DELLA FICTION

viaggi

salute