LA STRUGGENTE LETTERA DI ENRICO VANZINA AL FRATELLO CARLO SCOMPARSO UNA SETTIMANA FA: "CARLO È SEMPRE OTTIMISTA. IO PESSIMISTA. LUI HA UN ATTEGGIAMENTO ESISTENZIALE ALLA BUSTER KEATON E PENSA SEMPRE A UN MONDO FELICE. IO, CHE DIO MI PERDONI, FELICE NON LO SARÒ PIÙ. ORA QUANDO PARLERO’ DI LUI LO DOVRO’ FARE AL PASSATO ED E’ ATROCE"

-

Condividi questo articolo

sordi carlo enrico vanzina sordi carlo enrico vanzina

Enrico Vanzina per il Messaggero

 

Questo articolo lo avevo scritto tempo fa. Adesso che Carlo se ne è andato ho deciso di pubblicarlo per la seconda volta. E lo faccio usando ancora il presente, perché lui comunque c' è. Mio fratello Carlo è sempre ottimista. Io pessimista. Lui ogni tanto si annoia. Io mai. Lui è paziente fino all' inverosimile.

 

Enrico Vanzina Enrico Vanzina

Io perdo la pazienza  quasi subito. Lui legge tantissimo. Io, pur facendo lo scrittore, molto di meno. Se andiamo in treno a Milano lui, nel viaggio, è capace di divorare due romanzi. Io a malapena leggo qualche racconto. Lui va al cinema quasi tutti i giorni, vede tutti film che escono, è la persona che conosco che conosce meglio il cinema. Io il cinema lo adoro, ma faccio fatica a tenere il passo. Lui è silenzioso. Io amo far caciara. Lui ha avuto due figlie, più una. Sa fare il papà in maniera stupefacente. Io, se avessi avuto dei figli, non credo che avrei avuto questa sua abilità.

 

enrico vanzina saluta il fratello carlo enrico vanzina saluta il fratello carlo

Lui è preciso, meticoloso, tenace. Io sono disordinato, un po' arruffone, distratto. Lui non lascia mai le cose a metà. Io mi lascio pezzi di vita alle spalle con una certa vaghezza. Lui è molto religioso. Lo sono anch' io, ma con qualche smarrimento. Lui odia il freddo. Io odio il caldo. Lui canta benissimo, ma non canta mai. Io canto meno bene di lui ma adoro esibirmi al microfono dei piano bar. Io però so suonare il pianoforte. E lui no. Lui ama i grandi alberghi e i ristoranti dove si mangia bene. Io mi accontento con più facilità. Lui se mangia male, si lamenta subito, dice che si è gonfiato. Non la finisce più. Lui è timido. Molto timido.

 

UN GIORNO IN PRETURA STENO CON CARLO ED ENRICO VANZINA UN GIORNO IN PRETURA STENO CON CARLO ED ENRICO VANZINA

Io sono fastidiosamente estroverso. Lui è molto spiritoso. Lo sono anche io, un po'. Ma lui, di più.Da piccolo faceva delle strepitose imitazioni. Ricordo quando a tavola imitava Paolo Panelli, avrà avuto dieci anni, e mio padre Steno, che di comicità se ne intendeva, rideva alle lacrime. Lui avrebbe potuto fare l' attore. Invece ha deciso di dirigere gli attori. Io, invece, come attore sarei stato un cane che abbaia. Lui è molto intelligente. Io ci provo. Lui è profondamente buono. Io sono dispettoso. Lui ha una memoria infallibile, ricorda le persone, le cose, i posti, i fatti. 

 

Io per molti anni ho preferito scordare il passato per imparare meglio il presente.

in ricordo di carlo vanzina 4 in ricordo di carlo vanzina 4

Non so se ho fatto bene. Adesso mi sfuggono tante cose delle quali vorrei potermi riappropriare. Lui, da ragazzo, era molto complicato. Forse anche un po' infelice. Io ero schiettamente semplice. E forse sono stato più felice di lui.

 

Lui sorride poco, ha un atteggiamento esistenziale alla Buster Keaton. Io rido a crepapelle, spesso. Anche lui lo fa quando il suo amico Gigi Proietti gli racconta una barzelletta. Per far ridere Carlo ci vogliono dei fuoriclasse.

 

Ogni tanto, però, mente scriviamo qualche film buffo, ridiamo tra di noi. Ed è bellissimo. Ricordo quando morì nostro padre e lui non voleva ammettere l' idea.

 

Continuava a dirmi: devo parlare con Papà. Ma Papà non c' era più. Perché lui non vuole accettare la tristezza. Lui pensa sempre ad un mondo felice. E io sono felice di essere suo fratello. (Adesso, che Dio mi perdoni, felice non lo sarò più. Adesso quando parlerò di lui lo dovrò fare al passato. Ed è atroce)

 

enrico vanzina con la moglie federica (1) enrico vanzina con la moglie federica (1) enrico vanzina abbraccia aurelio de laurentiis dietro di loro federica vanzina e gloria satta enrico vanzina abbraccia aurelio de laurentiis dietro di loro federica vanzina e gloria satta de sica carlo vanzina de sica carlo vanzina enrico vanzina e gigi proietti enrico vanzina e gigi proietti enrico vanzina enrico vanzina enrico e carlo vanzina con steno enrico e carlo vanzina con steno in ricordo di carlo vanzina 1 in ricordo di carlo vanzina 1 in ricordo di carlo vanzina 5 in ricordo di carlo vanzina 5 enrico e carlo vanzina con roberto d agostino enrico e carlo vanzina con roberto d agostino carlo vanzina carlo vanzina enrico vanzina enrico vanzina in ricordo di carlo vanzina 12 in ricordo di carlo vanzina 12 in ricordo di carlo vanzina 6 in ricordo di carlo vanzina 6 steno con i figli carlo ed enrico vanzina steno con i figli carlo ed enrico vanzina steno con i figli carlo ed enrico vanzina steno con i figli carlo ed enrico vanzina l ultimo saluto della moglie lisa a carlo vanzina l ultimo saluto della moglie lisa a carlo vanzina

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute