TRAVOLTI DA UN SOLITO TRAVOLTA - IL VECCHIO JOHN SI PRENDE CANNES CON I BALLI DI ‘GREASE’ E I CLASSICI ANEDDOTI: IL SUCCESSO IN TV, LA FEBBRE DEL SABATO SERA, L’OBLIO E LA RINASCITA PROPRIO SULLA CROISETTE CON TARANTINO. LE STORIE SONO SEMPRE QUELLE, MA È COME LE RACCONTA, COL SORRISO VINCENTE E IL TOUPÉ IN GRAN FORMA - VIDEO: IL BALLO COL RAPPER 50 CENT

-

Condividi questo articolo

 

 

 

 
 

 

 
 
 
00:00 01:34 01:34

 

 

spaceplay / pause

qunload | stop

ffullscreen

shift + slower / faster (latest Chrome and Safari)

volume

mmute

seek

 . seek to previous

126 seek to 10%, 20%, …60%

 

TUTTI PAZZI PER TRAVOLTA FRA LEZIONI DI CINEMA E I BALLI DI GREASE "RAGAZZI, DOVETE OSARE"

 

john travolta e famiglia a cannes john travolta e famiglia a cannes

Alberto Mattioli per “la Stampa

 

La proiezione, un po' clandestina, dell' ultimo film, dove interpreta il mafioso John Gotti. Poi quella in spiaggia, ieri sera, di Grease , con tutti a saltellare sulla sabbia. La montée des marches, acclamatissimo.

 

Una lezione di cinema. Quando decidono di fare la festa alle star, a Cannes fanno le cose per bene e alla fine è stato bello essere travolti da John Travolta. E anche magari un po' stravolti, per la ressa nella Salle Buñuel stracolma e le code lunghissime e scomodissime, in piedi, per riuscire a entrarci, con le maschere sadiche che rispondono: «Vede forse una sedia?» alla supplica: «Ma non ci si potrebbe sedere?».

john travolta cannes john travolta cannes

 

Lui è in gran forma, accompagnato da uno squadrone di amici, parenti, uffici stampa e uffici stampa degli uffici stampa, in testa la moglie Kelly Preston. Piacionissimo, superJohn saluta in francese e si racconta con la studiata semplicità di chi l' ha fatto molte volte. Gli aspiranti attori sono incantati, ma anche i giornalisti più acidi non riescono a non trovarlo simpatico.

 

Il debutto

La star, si sa, nacque più di quarant' anni fa, con La febbre del sabato sera . Ma è rinata proprio a Cannes, nel '94, con il successo appunto travolgente di Pulp Fiction e la Palma d' oro a Quentin Tarantino. Impossibile non iniziare da qui. «Nessuno se l' aspettava. Pensavamo tutti che sarebbe stato un piccolo film d' autore. Sono stati Cannes e la Palma a consegnarlo alla storia. E sì, con Tarantino ho scoperto un altro modo di recitare. Come tutti i grandi registi, ha fiducia in chi sceglie, anche se come attore mi ha sempre considerato imprevedibile. Una volta Marlon Brando mi ha dato questo consiglio: non partecipare mai a un film se il regista non vuole assolutamente avere te. Beh, aveva ragione».

john travolta a cannes john travolta a cannes

 

Prima di Vincent Vega, certo, c' era stato Tony Manero: «Mi ha dato la celebrità.

Ma ero già abbastanza famoso grazie alla tivù, quindi ero pronto. E non è stato difficile abituarmici. Ma non pensavo che La febbre del sabato sera sarebbe diventato un fenomeno culturale». E Grease ?

 

john travolta 50 cents john travolta 50 cents

«Benicio Del Toro mi ha raccontato che aveva visto Grease a dodici anni e deciso per questo di fare l' attore. Di rado ho avuto così forte l' impressione che tutti avessero voglia di fare qualcosa di unico. Per imparare, ho ballato tutti i giorni tutto il giorno da settembre a febbraio. Ne è valsa la pena. Del resto, se fai l' attore a New York devi saper fare tutto: recitare, ballare e cantare».

 

La consacrazione

Molto concreto anche sulla sua lunga traversata del deserto, prima di Pulp fiction : «Nel mio mestiere c' è l' imprevedibilità. Ci sono dei periodi vuoti, sei tu che devi trasformarli in un' opportunità. Altrimenti vai a fare l' impiegato. E devi prendere dei rischi. Pulp Fiction mi ha cambiato la vita perché dopo ho potuto scegliere, non essere scelto» .

 

Consigli per giovani attori? «Abbiate fiducia in voi stessi. Non pensate a quel che fanno gli altri, pensate a quel che fate voi. La gara non è con i colleghi, è con voi stessi. E non prendete troppo sul serio questo mestiere. Se non ti diverti, non vale più la pena di farlo».

john travolta a cannes john travolta a cannes

E la vocazione? «Io ho iniziato a recitare a cinque anni. Venivo da una famiglia di cinefili, pazzi per Bergman e Fellini. Quanto ho visto Giulietta Masina nella Strada mi ha spezzato il cuore. E mi ha rivelato cos' era il cinema».

 

E poi #MeToo («All' uguaglianza sono abituato da sempre, le distinzioni sono tutte cattive»), l' Oscar mai vinto («Però ho avuto due nominations e tre Golden Globe, e ne sono fiero»), la passione per gli aerei («Piloto ogni giorno, anche il Falcon con cui sono venuto a Cannes»), il ruolo dell' arte («È vero che cambia la vita, ha l' impatto più forte sullo spirito umano»). Una ragazza ucraina aspirante regista gli chiede se farebbe un corto con una sconosciuta e senza soldi. «Dipende. Se la storia mi piace, se ho fiducia in chi me la propone, perché no?». Tanti applausi, tanti selfie. Tante grazie.

john travolta john travolta john travolta in Hairspray john travolta in Hairspray travolta travolta john travolta e kelly preston john travolta e kelly preston UMA THURMAN E TARANTINO UMA THURMAN E TARANTINO UMA THURMAN E TARANTINO E TRAVOLTA UMA THURMAN E TARANTINO E TRAVOLTA VALENTINO E JOHN TRAVOLTA VALENTINO E JOHN TRAVOLTA JOHN TRAVOLTA JOHN TRAVOLTA UMA THURMAN E TARANTINO E TRAVOLTA UMA THURMAN E TARANTINO E TRAVOLTA JOHN TRAVOLTA BACIA IL SUO PILOTA JOHN TRAVOLTA BACIA IL SUO PILOTA DAVID FROST JOHN TRAVOLTA DAVID FROST JOHN TRAVOLTA DIANA SPENCER BALLA CON JOHN TRAVOLTA DIANA SPENCER BALLA CON JOHN TRAVOLTA JOHN TRAVOLTA SU ROLLING STONES JOHN TRAVOLTA SU ROLLING STONES JOHN TRAVOLTA JOHN TRAVOLTA kirstie alley john travolta senti chi parla kirstie alley john travolta senti chi parla

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute