BRUTTA VITA PER MOVIDA - VIOLENZA, RISSE E DROGA: CHIUSI 80 LOCALI IN TUTTA ITALIA - I GESTORI DELLE DISCOTECHE: “C'È UN'ESCALATION DI VIOLENZA DOVUTA ALL'INSODDISFAZIONE DEI RAGAZZI CHE SI SFOGA DI NOTTE. NOI ESERCENTI ABBIAMO IL PATEMA OGNI GIORNO: QUALSIASI COSA AVVENGA, PUÒ PORTARE ALLA CHIUSURA. HO PROPOSTO A SALVINI DI AVERE LA POLIZIA IN DISCOTECA, ANCHE A SPESE NOSTRE”

-

Condividi questo articolo

Francesco Rigatelli per “la Stampa”

 

OLD FASHION MILANO OLD FASHION MILANO

Oltre al caso di Niccolò Bettarini, accoltellato otto volte il 2 luglio fuori dall'Old Fashion di Milano, sono innumerevoli gli episodi di violenza in discoteca. Ieri a Roma la polizia ha eseguito il decreto di sospensione della licenza emesso dal questore per un locale da ballo a Ponte Milvio, atto seguito a 14 segnalazioni di liti, ferimenti e furti in serie. E l' altro ieri il questore di Milano ha fatto lo stesso per la discoteca Fellini, a Pogliano, dove il 3 marzo i carabinieri erano intervenuti perché i buttafuori avevano preso a pugni un cliente.

niccolo' bettarini 2 niccolo' bettarini 2

 

All' episodio sono seguiti una molestia a una ragazza, con fuga dell' aggressore protetto dal branco, una lite tra due giovani e una rissa con due feriti nel parcheggio. «C' è un' escalation di violenza dovuta all' insoddisfazione dei ragazzi che si sfoga di notte - spiega Maurizio Pasca, presidente della Silb, l' associazione che raccoglie 2500 locali da ballo, per un giro d' affari di 1 miliardo all' anno -. L' aggressività non riguarda solo le discoteche, ma tutta la società, e noi esercenti abbiamo il patema ogni giorno: qualsiasi cosa avvenga dentro e nei dintorni può portare alla chiusura. Solo in quest' estate ci sono stati 80 provvedimenti, ma noi siamo vittime. Ho proposto a Salvini di avere la polizia in discoteca, anche a spese nostre».

OLD FASHION MILANO OLD FASHION MILANO

 

I casi di violenza non riguardano solo le grandi città, ma anche molte località estive. Ieri a Bellaria (Rimini) è stato chiuso il Beki Bay per un mese dopo che un diciannovenne è finito in ospedale per una bottigliata. A Ferragosto a Ischia i gestori del New Valentino hanno chiesto aiuto alle forze dell' ordine per una rissa tra venti persone.

 

Alla Bussola di Marina di Pietrasanta (Lucca) l' 11 agosto quattro ragazzi hanno pestato un ventiduenne che aveva avvicinato la ragazza di uno di loro. E non ci sono andati piano per provocare un trauma cranico e facciale con frattura del pavimento dell' orbita oculare sinistra. Lo stesso giorno la Procura di Salerno è venuta a capo di un tentato omicidio aggravato e continuato, avvenuto nella notte del 5 maggio, quando due napoletani hanno investito con la macchina la fila di giovani all' ingresso della discoteca Sea Garden, che non li aveva fatti entrare ritenendoli molesti.

movida milano movida milano

 

Sempre lo scorso weekend il Lido sulla spiaggia del Poetto di Cagliari è stato trasformato in un ring da due gruppi di ventenni: bottigliate e cinghiate hanno lasciato nel parcheggio tre feriti, uno con frattura della mandibola, gli altri con lesioni. «I genitori dovrebbero chiedersi cosa fanno i figli fino a tardi - rileva Pasca -. Noi apriamo alle 11, ma a quell' ora non arriva nessuno».

 

movida corso como milano movida corso como milano

A volte anche il caos tipico dei locali notturni non aiuta la gestione della sicurezza. A fine luglio i carabinieri hanno chiesto e ottenuto dalla questura di Messina un' ordinanza di chiusura per la discoteca Capo dei Greci a Sant' Alessio. I controlli sono nati da un' aggressione a un giovane all' interno del locale con tanto di rottura del setto nasale e, una volta dentro, i militari hanno riscontrato la violazione delle regole sul numero dei clienti.

 

NAPOLI MOVIDA NAPOLI MOVIDA

Due giorni fa a Cortefranca (Brescia) è stata sospesa la licenza del Number One per eccesso di persone e stessa sorte è capitata a un altro locale bresciano, il Social Club. Altre sospensioni ci sono state a giugno allo Shed di Busto Arsizio (Varese) e all' Upset di Seriate (Bergamo) e a luglio al Golden Beach di Albisola Superiore (Savona), al Covo di Finale Ligure, al Marano di Riccione, al Night Festival di Lazise (Verona) e alla Riva vicino Napoli. Spesso a fomentare le risse contribuiscono le droghe. Due notti fa la polizia di Rimini ha perquisito una ventina di ragazzi tra i 17 e i 20 anni all' uscita dalla discoteca. Risultato: 70 dosi di ketamina, 35 di mdma e altre di ecstasy e hashish.

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal