CI PENSA DI NUOVO IL ''NEW YORK TIMES'' A METTERE A NUDO LE DISGRAZIE DI ROMA TITOLANDO: "IL MERCATINO DELLA BEFANA, UNA TRADIZIONE AMATA DAI ROMANI, È IN PERICOLO" - IL PEZZO METTE IN LUCE ALCUNI DIVERBI TRA COMMERCIANTI E POLIZIA MUNICIPALE (SAI CHE NOVITÀ!) DOPO LA VICENDA DI "SPELACCHIO" ALMENO LA BEFANA, QUEST'ANNO, POTEVANO RISPARMIARLA  

-

Condividi questo articolo

FEDERICO RAMPINI per "la Repubblica" - Roma

 

Povera Befana di Piazza Navona, anche il New York Times si accorge che non è più quella di una volta. Dopo essersi già occupato della "vicenda Spelacchio" alla vigilia di Natale, il più importante quotidiano americano lancia il caso-Befana dedicandogli l' apertura di una pagina di Esteri, una collocazione di solito riservata a notizie di primo piano. Il titolo: "Il mercatino della Befana, una tradizione amata dai romani, è in pericolo". A firma della corrispondente Elisabetta Povoledo.

la befana a piazza navona la befana a piazza navona

 

L' ampio reportage comincia come da manuale: spiegando al lettore americano chi è la Befana (personaggio estraneo alle tradizioni anglo-sassoni e un po' trascurato anche tra gli italo-americani), perché nella tradizione romana l' Epifania è quasi più importante del Natale, e come il mercatino di Piazza Navona sia stato un appuntamento gioioso per tante generazioni.

 

la befana a piazza navona 2 la befana a piazza navona 2

Ma quest' anno "una nube" ha turbato l' evento, scrive il quotidiano, nonostante una bel sabato soleggiato sulla capitale. E non è colpa soltanto delle misure anti-terrorismo, le speciali barriere o i controlli coi metal detector che in quasi tutte le città occidentali sono stati imposti dalla strage di Berlino (Natale 2016, il bersaglio fu proprio un mercatino festivo).

 

befana romana befana romana

L' articolo cita i diverbi tra commercianti e autorità municipali, le limitazioni imposte alle bancarelle, il rinvio della data di apertura, il tira-e-molla su chi debba pagare i costi delle nuove misure di sicurezza. Le interviste a commercianti, ristoratori, e cittadini romani che frequentano il mercatino dalla loro infanzia, convergono su una conclusione sconfortante: quest' anno è stato un disastro.

 

befana di piazza navona befana di piazza navona

L' omaggio all' apparizione, ai Re Magi e alla cometa, non è una consuetudine esclusivamente romana, se è corretta la stima della Coldiretti secondo cui il 45% degli italiani anche quest' anno avrebbe celebrato la festa riempiendo di doni le calze della Befana.

 

befana di piazza navona 2 befana di piazza navona 2

Di questo rito antico - probabilmente di origini pagane e pre-cristiane - Roma resta però la capitale indiscussa. Il New York Times ricorda i versi dedicati alla Befana dal Belli, il poeta vernacolare romano per eccellenza, così come la composizione di Ottorino Respighi nel suo "Feste Romane" del 1928, dove un passaggio è dedicato proprio a rendere musicalmente l' idea del mercatino.

 

befana a piazza navona 2 befana a piazza navona 2

"Quella venerazione e quell' entusiasmo sembrano appartenere a un lontano passato", secondo l' articolo che descrive una penosa decadenza verso la volgarità: dall' atmosfera di un tempo ("fiaba incantata") al degrado di bancarelle che vendono giocattoli made in China.

 

befana a piazza navona befana a piazza navona

Si salvano dal giudizio desolante solo la giostra antica e il teatro dei burattini. Il New York Times evoca le responsabilità della giunta municipale attuale, dà voce a chi aggiunge la lenta morte della Befana alle polemiche sulla Raggi, però precisa che questo declino era cominciato anni prima.

 

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal