DIMENTICANZA FATALE – UNA BIMBA MUTA DI 11 ANNI È MORTA DOPO ESSERE STATA DIMENTICATA DALLA MADRE IN UNA MACCHINA PARCHEGGIATA SOTTO IL SOLE, NEL SUFFOLK (NEW YORK) - LA DONNA ERA CONVINTA CHE LA PICCOLA L’AVESSE SEGUITA UNA VOLTA ARRIVATE A CASA – IL CALDO HA TRASFORMATO L’AUTO IN UNA TOMBA E I MEDICI NON SONO RIUSCITI A SALVARLA

-

Condividi questo articolo

Simone Pierini per "www.leggo.it"

 

bimba muta muore in auto 2 bimba muta muore in auto 2

Una bimba muta, di 11 anni, che necessitava di aiuti speciali, è morta dopo esser stata dimenticata dalla mamma in auto sotto al sole. Fatale il caldo rovente che ha trasformato la vettura in un vero e proprio forno.

 

La piccola è rimasta chiusa in macchina dopo che la mamma era rientrata in casa con i due fratellini, ma non si era accorta che la piccola non l'aveva seguita. La storia è riportata dal Ny Post e ripresa da numerose testate internazionali.

 

bimba muta muore in auto 3 bimba muta muore in auto 3

La tragedia è avvenuta nella contea di Suffolk, nello stato di New York negli Stati Uniti. Erano appena tornati da un giro in centro per fare shopping quando, scesi dall'auto, la mamma e due dei tre figli sono rientrati nella loro abitazione.

 

La donna, credendo che anche la terza bimba l'avesse seguita, non si è accorta di nulla. Poi, non trovandola, è corsa fuori e l'ha trovata senza vita ancora chiusa nella sua Ford. La bimba con problemi di disabilità, muta, non ha potuto chiedere aiuto. 

bimba muta muore in auto 4 bimba muta muore in auto 4

 

Nel tentativo estremo di salvarla, ha portato in casa la piccola e ha chiamato il 911 che, una volta giunto sul posto, l'ha trasportata all'ospedale dove è stata dichiarata morta. «È simile a un annegamento. È qualcosa che non succede tutti i giorni. È una tragedia inenarrabile». Ha dichiarato l'agente di polizia che è giunto sul posto insieme ai soccorsi. 

 

bimba muta muore in auto 5 bimba muta muore in auto 5

Una vicino, Dona Heester, si è detta scioccata di come la bambina possa essere stata lasciata sola dai genitori che definisce le «persone più belle che vorresti mai conoscere». «Era una madre molto attenta - ha proseguito la donna - non pensavo esistessero genitori migliore di loro. Li conosco da 20 anni - ha concluso - e non ha mai lasciato i suoi figli da soli».

 

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute