I DISORDINATI FANNO MENO SESSO – SECONDO LA PSICOLOGA JO HAMMINGS IL CASINO, SOPRATTUTTO IN CAMERA DA LETTO E IN SALOTTO, AMMAZZA LA LIBIDO E INFLUISCE SULLA QUALITÀ DELLA VITA SOTTO LE COPERTE - METTETE A POSTO, ELIMINATE IL SUPERFLUO, E IL VOSTRO PARTNER VI RINGRAZIERÀ (A LETTO)

-

Condividi questo articolo

Dagonews

 

la mancanza di comunicazione a letto peggiora il sesso la mancanza di comunicazione a letto peggiora il sesso

Travolti dalla passione gettate a terra vestiti e oggetti? L’importante è che li rimettiate a posto, altrimenti alla lunga anche la vostra libido potrebbe risentirne. Lo sostiene la psicologa Jo Hemmings, che sul Daily Mail ha parlato dei danni alle relazioni amorose causati dal disordine, in particolare quello nelle stanze dove passiamo più tempo con il partner: camera da letto e salotto.

 

IL riordino deve essere totale e reale, però: nascondere la polvere sotto il tappeto non vale. Ecco, stanza per stanza, l’impatto che il disordine ha sulle nostre emozioni, e cosa possiamo fare a riguardo.

 

Camera da letto

il rapporto non finisce quando lui raggiunge l orgasmo il rapporto non finisce quando lui raggiunge l orgasmo

Luogo deputato all’intimità di coppia, dove dormiamo e facciamo sesso, attività che richiedono entrambe l’assenza di distrazioni. Dormire in stanze non ordinate è un circolo vizioso: provoca ulteriore accumulo, perché una volta raggiunta una situazione caotica è difficile tornare indietro, e rende più difficile dormire. La soluzione, secondo Jo Hemmings, sta nell’abitudine: ogni giorno, la prima cosa da fare appena svegli è rifare il letto. Un letto ben sistemato rende ancora più evidente il disordine nel resto della stanza e rende più facile individuare gli oggetti che non dovrebbero trovarsi dove si trovano. Per essere felici sessualmente dobbiamo trovarci in uno spazio arioso, luminoso e confortevole, e non immersi in un mucchio di vestiti sporchi scartati.

 

Cucina

due bravi amanti non sono mai egoisti a letto due bravi amanti non sono mai egoisti a letto

La cucina è un luogo che di per sé viene riempita di oggetti, che la maggior parte delle persone non sa bene dove mettere. La moltiplicazione degli utensili crea un disordine “assolutamente non necessario”. Anche se ci fa sentire in colpa, dice Hammings, liberarsi di gadget ridondanti è fondamentale per chiarirsi la mente ed essere più soddisfatti nei rapporti interpersonali. Le superfici di lavoro devono essere un luogo funzionale allo svolgimento di alcune attività, non di stoccaggio di ciò che non utilizziamo. Inoltre, un bel ripiano libero dal superfluo può trasformarsi in un appoggio utile quando la passione diventa travolgente. Una buona regola generale è: “Se non hai utilizzato quel tostapane o quello spremiagrumi per sei mesi o più, probabilmente è arrivato il momento di sbarazzarsene”.

 

Salotto

inchidalo al letto inchidalo al letto

Lo stress ha tante ragioni, una di queste, secondo un team di neuro scienziati di Princeton, risiede proprio in vite disorganizzate. Vite che si rispecchiano negli spazi di via, in particolar modo nel salotto, luogo dove si passano le giornate e soprattutto le serate, luogo dove ci rilassiamo e ci godiamo il tempo libero come coppia. La confusione ha un impatto e causa conflitto; la soluzione è quindi ripulire le riviste e i libri dalla polvere, sollevandoli da terra. Una volta eliminati gli ornamenti inutili, sostiene Hemmings, ci sarà più spazio anche per la libido.

 

Bagno

sesso in bagno sesso in bagno

Per fare un bagno sensuale e rilassante o una doccia rinfrescante con il partner, serve una mente aperta e ben disposta a ricevere quelle sensazioni. La routine quotidiana diventa più stressante in situazioni caotiche. È lo stesso discorso che abbiamo visto per le altre stanze: va eliminato il superfluo, e tornerà anche la voglia...

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute